Maria a Medjugorje Messaggio del 25 giugno 2002: Cari figli, non stancatevi di pregare. Pregate per la pace, la pace, la pace.


Home  ::  Altri documenti su Medjugorje


Tweet

MEDJUGORJE È MESSAGGIO UNIVERSALE:
Vengono Vescovi da tutti I continenti - una nuova Pentecoste. Grande simposio scientifico su Medjugorje in Germania.

(Incontro con Mons. Frane Frank, Arciv. - Spaiato 22 ottobre 1988).
Martedì e mercoledì scorsi (18 e 19 ottobre) sono stato in Germania, vicino a Koblenz, dove c’era un simposio scientifico su Medjugorje. Sono stato contentissimo vedendo quei tedeschi... - perché per esempio gli italiani si sa già come sono - ma vedere quei sacerdoti tedeschi che osservano tutte le regole della liturgia, che pregano, che mettono le mani così.., umili!
Io ho goduto sentendo la vicinanza dell’anima: davvero non c’è differenza tra l’anima di un tedesco, di un italiano o di uno slavo; quando abbiamo il Signore dentro di noi, queste differenze spariscono. Io ho goduto di quella compagnia... Vi partecipavano 90 sacerdoti tedeschi, 20 francesi e altre 30 persone tra suore, laici e alcuni diaconi. Tutta gente innamorata della Madonna e di Medjugorje. Hanno parlato dal punto divista della sociologia, psicologia, teologia, mistica... Vi era là anche Padre Laurentin.In due giorni vi sono state tante conferenze e anch’io ho comunicato le mie esperienze parlando dell’amore di Dio, della Madonna, della Chiesa, come ho incontrato Medjugorje, le difficoltà, ecc.

Lei ha avuto l’ impressione che la Chiesa tedesca sia aperta a Medjugorje? Ha avvicinato qualche Vescovo?
Non vi era alcun Vescovo. Però, ad esempio, vi era un rappresentante dell’Arcidiocesi di Paderborn, il quale mi ha detto che in quella diocesi si preparai l'apertura di un istituto ecclesiastico per Medjugorje sotto la protezione dell’Arcivescovo Mons. Degegard. Sarà un’istituzione ecclesiastica, nella quale possono entrare altri, che si preoccuperà di queste conferenze, di spargere lo spirito dei messaggi di Medjugorje... Sarà un’istituzione ecclesiastica ufficiale... (I tedeschi) vogliono spiegare i messaggi attraverso studi di teologia, filosofia, sociologia, ecc. Così ho visto che questi messaggi si inculturano nel mondo tedesco, a loro modo; però gli effetti sono gli stessi, perché si vede la devozione.., si vede anche la vita; accettano anche il digiuno, la conversione, la riconciliazione, ecc. ecc. Cioè lo spirito dei messaggi di Medjugorje.
E poi anche in America. Vengono molti americani e così abbiamo un’inculturazione anche in America, sia del nord che del sud. Poi vengono i vescovi africani e i vescovi asiatici...
Tempo favi era qui una televisione delle Filippine. Ho parlato un’ora davanti alla loro televisione. Quindi anche in Asia... Diventano messaggi universali. I messaggi dell’amore della Madonna verso noi e anche della sua materna preoccupazione per la situazione difficile non soltanto in Jugoslavia, ma in tutto il mondo: della secolarizzazione, della mancanza di fede, ecc. Dappertutto la fede è in crisi nei popoli. Quindi c‘è un rinnovamento che lo vedo e che viene dallo Spirito Santo. Infatti Papa Giovanni XXIII aveva predetto, all’inizio del Concilio, una nuova Pentecoste. “Ci sarà una nuova Pentecoste” ha detto Papa Roncalli, ma io allora non ci pensavo e nemmeno capivo. Adesso io vedo ciò in queste apparizioni della Madonna. Apparizioni non soltanto ,a Medjugorje, ma anche in altri luoghi, come in Venezuela. Ci raccontava Padre René Laurentin che alcuni giorni or sono Il Vescovo di una città del Venezuela ha detto che appare la Madonna ed ha approvato il culto in quel luogo (vedi Eco 54). E non ha istituito una commissione, perché ha detto: “Se avessi istituito una commissione, mai finirebbero queste discussioni”. Il Vescovo ha fatto le indagini, gli esami, tutto, con gli esperti, ma senza commissione. Ha poi riferito in Vaticano e il Santo Padre ha incoraggiato la cosa e il Vescovo ha dato una conferma per il culto. Allora ognuno può andarci, può pregare, ascoltare la parola di Dio, ecc. Sulle visioni poi... chissà cosa esattamente hanno?... Gli scienziati, i medici e i periti possono discutere fino alla fine del mondo. Io credo che camminiamo verso questo traguardo...

Anche per Medjugorje?

Forse... io almeno praticamente vedo la situazione così. I pellegrini vanno e nessuno ostacola... Ci troviamo di fronte a un tempo in cui tutti coloro che credono solo ai segni esteriori saranno ingannati. I segni saranno per loro soltanto un motivo di maggiore responsabilità. Ho accettato questi sacrifici e voglio che vengano condotte ancora molte persone che, essendo vittime consacrate a me, mi daranno il potere di creare il Regno del Re della Pace. Se questo gruppo sarà disposto a fare la mia volontà, allora comincerò a fare i primi e più grandi miracoli. Là dove gli uomini riconoscono e seguono il mio messaggio, là farò i primi e più grandi miracoli, che saranno però visibili solo ai miei figli diletti, perché essi si compiranno solo nel segreto”.
Poi la Madonna invitò la veggente a pregare, dicendo: “E’ necessario che i miei figlioli lodino, glorifichino, ringrazino di più l’Eterno. Egli li ha creati proprio per questo, per la Sua Gloria! Si deve pregare molto per i peccatori. Per questo molti devono mettersi a mia disposizione, perché possa dar loro l’incarico di pregare. Ci sono tante anime che stanno aspettando solo la preghiera dei miei figli”.
(Il Vescovo di Augsburg si è recato a celebrare sul luogo dell’apparizione il 2.5.1976. Da “Stella maris”, rivista mariana svizzera, ott. 1988)