Capitolo settimo

AMARE GESÙ SOPRA OGNI COSA

Beato chi comprende che cosa sia amare Gesù e disprezzare se stesso per amore di Gesù! Bisogna lasciare ogni oggetto amato per questo Amico, perché Gesù vuole essere amato, Lui solo, sopra tutte le cose. L’amore della creatura è ingannevole ed instabile; l'amore di Gesù è fedele e durevole. Chi s'attacca alla creatura, che è caduca, cadrà con essa; chi abbraccia Gesù, starà saldo per sempre.Lui ama, e tieniti amico Lui, che, quando tutti t'abbandonassero, non t'abbandonerà e non permetterà che tu, alla fine, vada perduto. Dovrai pure, un giorno, che tu lo voglia o non lo voglia, separarti da tutti. Tieniti unito a Gesù in vita ed in morte; rimettiti alla fedeltà di Lui che, solo, ti potrà aiutare quando tutti verranno a mancarti. Il tuo Amato è di tale natura, che non ammette comunanza con altri; Egli vuole, invece, possedere, Lui solo, il tuo cuore ed assidervisi come un re sul suo trono. Se tu sapessi liberarti perfettamente da ogni creatura, Gesù sarebbe ben lieto di abitare con te. Qualunque speranza tu avrai riposto negli uomini fuori di Gesù, sperimenterai che è quasi una perdita completa. Non affidarti e non appoggiarti ad una canna in balia del vento, perché "ogni uomo è come l'erba, e tutta la sua gloria cadrà come il fiore del campo" (Is 40,6). Rimarrai tosto deluso, se guarderai soltanto all'esteriore apparenza degli uomini. E se cerchi negli altri conforto e vantaggio, ne subirai, piuttosto spesso, danno. Se cercherai in tutte le cose Gesù, troverai sicuramente Gesù. Se, invece, cercherai te stesso, troverai ancora te stesso, ma per la tua rovina. lnfatti, se non cerca Gesù, l'uomo fa più male a se stesso, che non gliene facciano il mondo intero e tutti i suoi nemici.