Maria a Medjugorje Messaggio del 25 giugno 2002: Cari figli, oggi prego per voi e con voi che lo Spirito Santo vi aiuti e aumenti la vostra fede affinché accettiate ancor di più i miei messaggi che vi do qui in questo luogo santo. Figlioli, comprendete che questo è il tempo della grazia per ognuno di voi, e con me figlioli siete sicuri. Desidero condurvi tutti sulla via della santità. Vivete i miei messaggi e mettete nella vita ogni parola che io vi do. Siano preziose per voi perché vengono dal cielo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Dicembre 1992: PIU' FIGLI AVRETE...

MESSAGGIO del 25 dicembre 1992. "Cari figli, oggi desidero mettervi tutti sotto il mio manto e proteggervi da tutti gli attacchi satanici. Oggi è il giorno della pace, ma in tutto il mondo c'è tanta mancanza di pace. Perciò, v 'invito tutti a costruire con me, attraverso la preghiera, il nuovo mondo della pace. Io non posso farlo senza di voi e perciò v 'invito tutti con il mio amore materno ad aiutarmi; il resto lo farò Dio. Per questo, apritevi ai piani di Dio e ai suoi progetti, per poter collaborare con Lui per la pace e il bene. E non dimenticate che la vostra vita non è vostra, ma un dono con il quale dovete dare gioia agli altri e guidarli verso la vita eterna. Cari figli, che la tenerezza del mio piccolo Gesù vi accompagni sempre. Grazie per aver risposto alla mia chiamata".




Sono le otto. Come ogni mattina in questi tempi Mirjana esce dalla sua casetta per parlare ad un gruppo di pellegrini. Si è alzata alle cinque per dire il rosario prima che la famiglia si svegli e affronta la sua giornata di madre di famiglia con quella grande pace che dà il "cuore a cuore" con Maria. Ogni pellegrino la scruta attentamente perché, per la maggior parte di loro, vedere un veggente è come vedere un santo o per lo meno un'eccezionale riflesso di Dio. Mirjana li informa dei messaggi principali e del compito che ha ricevuto dalla Gospa per i non credenti. Il suo discorso è semplice, sobrio e molto succinto. Come il decalogo di Mosè che scendeva dall'Oreb dove aveva conversato con Dio, il messaggio trasmesso dai veggenti sta anche lui in dieci righe. Ma quali righe! Di che rivoluzionare il mondo! Mirjana si ferma con la calma profonda di qualcuno che ha detto tutto l'essenziale. Nella folla un uomo si fa sentire: - Mirjana, che cosa diresti a una giovane sposa che si rifiuta di avere figli? - Avere dei bambini è la cosa più bella del mondo! - replica subito Mirjana, e ciò scatena un'ondata di applausi. L’uomo è contento, aveva ragione, ora ne ha la prova, lo riferirà alla giovane signora. Ma vuol saperne di più... - Se questa giovane donna dice che ha paura perché l'avvenire è oscuro e che è pericoloso avere bambini in un mondo come questo? - Non deve avere paura! Che affidi i suoi bambini a Dio e a Maria. La Gospa dice che non siamo noi che decidiamo il destino dei nostri figli. "Quelli che sentono Dio come Padre, la Chiesa come casa, e me come madre", ci dice, "non hanno niente da temere". - Tuttavia molti genitori oggi hanno paura di avere figli... - La Gospa dice: "Non abbiate paura di avere bambini. Dovreste piuttosto aver paura di non averne! Più figli avrete meglio sarà! I pellegrini cominciano a mormorare fra loro.

Non si aspettavano parole così forti da parte della Santa Vergine. E' il contrario della mentalità corrente nella nostra società! - Ma Mirjana ci sono i segreti... Sappiamo che alcuni annunciano cose dure... - Non abbiate paura dei segreti! Affidate i vostri figli alla Gospa e non avrete niente da temere dai segreti. Perché credete che io abbia già due bambini e che speri di averne molti altri? - Il ragionamento è chiaro come un lampo nella notte, è indiscutibile, parla più forte di tutti i volumi sulla fine dei tempi che pullulano in questa fine millennio. Mentre il gruppo si allontana sulla stradina che ha tanti buchi quanti sassi, chiedo a Mirjana alcune precisazioni su questa storia dei figli. - Capisci, per i nostri paesi occidentali, quello che hai appena detto è una bomba! Annulla tutte le teorie che influssi molto potenti ci impongono da tanto tempo e che i media fanno risuonare ogni giorno nelle coscienze: la famiglia scoppia, il figlio è di troppo.... Bisogna che la voce di Maria domini su quella dei becchini dell'umanità.... - Vieni domani! - Ci ritroviamo il giorno dopo nel suo salotto e, matita alla mano, segno le poche - parole che ci scambiamo. Mirjana distingue molt6 chiaramente ciò che le ha confidato la Gospa e ciò che viene da lei. Mi ripete le frasi di ieri parola per parola, poi continuiamo: - Mirjana, è la Gospa che ti ha detto di sposarti? - No, lei mi ha lasciata libera. Mi ha insegnato però ad ascoltare la voce di Dio, la volontà di Dio nel mio cuore. Dice sempre: "Pregate e saprete cosa fare nel vostro cuore". Nel mio cuore non ho mai avuto l'ispirazione di farmi suora. Conoscevo Marco da sempre, eravamo a scuola insieme. Per quanto mi riguarda, la Gospa non mi ha mai mostrato un'altra via che non fosse il matrimonio. - Poiché cinque veggenti su sei sono sposati, credi che la Madonna voglia dare maggiormente risalto alla famiglia oggi? Si deve vederlo come un seguo? - - Niente affatto! La Gospa dice che le due vocazioni sono necessarie nella Chiesa e che le famiglie non possono vivere senza i preti (e i religiosi), cosi come i preti e i religiosi non possono vivere senza le famiglie.

I veggenti non sono dei modelli da imitare! - Ieri hai riferito delle dichiarazioni molto forti della Madonna. Per esempio "Non abbiate paura di avere figli, dovreste piuttosto aver paura di non averne". Si, l'ha detto e Lei sa perché lo dice, e anch'io lo so... ma non posso dirtene di più... Ah...lo sai...! Mirjana annuisce sorridendo e aggiunge con la sicurezza di una professione di fede. - Quando i segreti verranno svelati, si capirà perché era importante avere molti figli. Noi attendiamo tutti il trionfo del Cuore di Maria! - Il mio cuore sobbalza di gioia perché senza quasi averne coscienza, Mirjana conferma la misteriosa parentela fra Fatima e Medjugorje. La guardo e mi convinco che Mirjana vedrà con i suoi occhi questo trionfo. Forse sa anche come succederà...? - Se capisco bene, c'è qualche cosa di molto bello che si prepara per tutti questi bambini che la Gospa ci chiede di avere! - Tu no, spero! Dice questo per le persone sposate! - Era da parte sua un modo delicato e spiritoso di farmi capire che la conversazione finiva lì, che non avrebbe detto niente di più. L’ho lasciata allora a preparare la cena per le sue figlie, fino ad un prossimo incontro. Molte donne ignorano che la spirale non è un mezzo di contraccezione ma uno strumento abortivo: infatti non impedisce la fecondazione dell'ovulo, ma impedisce all'o-vulo già fecondato di impiantarsi nell'utero. Secondo il Codice di Diritto Canonico, la Chiesa ci invita a battezzare i bambini alla nascita anche se non sono vivi e anche nei casi d'aborto: "Se sono vivi, i feti abortiti saranno battezzati quando possibile" (Canone 871).

FLASH BACK SUL 1992
18 MARZO Apparizione annuale a Miijana: "Cari figli, adesso più che mai ho bisogno delle vostre preghiere. Vi supplico di prendere il rosario in mano, ora più che mai. Afferratelo con forza e pregate di tutto cuore in questi tempi difficili. Grazie d'aver risposto alla mia chiamata".

6 APRILE I serbi attaccano la Bosnia-Erzegovina. Primi bombardamenti, primi morti a Siroki-Brijeg, a trenta chilometri da Medjugorje. Primo fax di guerra di Sr. Emmanuel.

8 aprile: Prima messa nella cantina del presbiterio, la chiesa resterà chiusa fino al 21 giugno.

7 MAGGIO Inizio dell'esodo di donne e bambini. Restano a Medjugorje solo i vecchi e i soldati. Tutti gli stranieri sono invitati a partire. Comunque, i quattro membri della comunità delle Beatitudini restano per aiutare. Inizia un movimento di solidarietà: francesi e italiani sostituiscono i pullman di pellegrini con camion di viveri. 25 GIUGNO Apparizione annuale a Ivanka: "Vi chiedo di vincere satana. Le armi per vincerlo sono il digiuno e la preghiera. Pregate per la pace perché satana vuole distruggere la poca pace che avete".

Fonte: Suor Emmanuel

Visite: 548

TAGS: MirjanaSuor EmmanuelVeggenti