Maria a Medjugorje Messaggio del 1 maggio 1986:Cari figli, vi prego, cominciate a cambiare vita in famiglia. Che la famiglia sia un fiore armonioso che io desidero dare a Gesù. Cari figli, ogni famiglia sia attiva nella preghiera. Io desidero che un giorno si vedano i frutti nella famiglia: solo così potrò donarli come petali a Gesù per la realizzazione del piano di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Settembre 1995: QUANDO GESÙ IRRADIA ONDE

MESSAGGIO del 25 settembre 1995. "Cari figli, oggi v'invito ad innamorarvi del SS. Sacramento dell'Altare. Adoratelo, figlioli, nelle vosfre parrocchie e cosi sarete uniti con tutto il mondo. Gesù vi diventerà amico e non parlerete di Lui come di qualcuno che a malapena conoscete. Essere uniti a Lui sarà per voi gioia, e diventerete testimoni dell'amore che Gesù ha per ogni creatura. Figlioli, quando adomte Gesù, siete vicini anche a me. Grazie per aver risposto alla mia chiamata".




Denis Nolan, sempre lui, è stato allevato in un ranch della California. Tarchiato, quarantasei anni, padre di otto figli, non è un sognatore ma un uomo che vive con i piedi per terra. Un giorno si stava chiedendo che cosa potesse ancora succedere di più bello, di più forte nel nostro mondo lacerato, di queste tenere visite della Madre di Dio a Medjugorje. La risposta è arrivata subito, durante un pellegrinaggio. Quel giorno Denis assiste alla messa della sera. Si infila energicamente fra due donne croate che cantano a squarciagola la loro fede e che levano le mani verso Gesù quando appare sull'altare durante la consacrazione. Anche Denis alza gli occhi verso l'altare ed ecco che delle onde incominciano ad uscire dall'ostia e si propagano pian piano per tutta la chiesa! E' un irraggiamento che avviene per onde successive, onde che nessuna parola sulla terra può descrivere, ma talmente reali che urtano Denis, fino a fargli perdere l'equilibrio fisicamente. Colpito in pieno cuore, il suo corpo barcolla sotto lo choc dell'amore di Gesù. Le onde si succedono a un ritmo dolce e regolare come quelle dell'oceano quando è bel tempo. Dopo la messa Denis fa prima di tutto una discreta inchiesta presso altri uomini del suo gruppo: - Non hai notato niente di speciale durante la messa? - Si, si sarebbe detto che una irradiazione a onde uscisse dall'ostia. Perfino il mio corpo barcollava... Ma mi sono detto che ero l'unico a vedere questo, che Gesù voleva toccarmi con la sua presenza reale... allora l'hai visto anche tu? Durante gli otto giorni del pellegrinaggio questa esperienza si è rinnovata ogni volta in cui Denis assisteva alla messa o pregava davanti al Santissimo Sacramento. Le onde riempivano tutta la chiesa (o la cappella dell'adorazione), niente sfuggiva al loro tocco. Quella settimana tutto un gruppo di pellegrini ha sperimentato la stessa grazia. Denis aveva la sua risposta e nella sua gioia non ha potuto evitare di condividerla con tutti: il dono più grande offerto a Medjugorje non sono le apparizioni ma è l'Eucarestia! Adorate mio Figlio - ci dice la Gospa. Adorate continuamente il Santissimo Sacramento. Sono sempre presente durante l'adorazione dei fedeli, così si ottengono grazie particolari (15marzo 1984). Anche qui non si è accontentata di dire le cose, ma per Denis, per i suoi amici e per tanti altri Lei ha sollevato appena appena il velo

Fonte: Suor Emmanuel

Visite: 314

TAGS: Suor Emmanuel