Maria a Medjugorje Messaggio del 10 giugno 1982:Voi sbagliate quando guardate al futuro pensando solo alle guerre, ai castighi, al male. Se pensate sempre al male vi mettete già sulla strada per incontrarlo. Per il cristiano c'é un unico atteggiamento nei confronti del futuro: la speranza della salvezza. Il vostro compito é quello di accettare la pace divina, viverla e diffonderla. E non a parole, ma con la vita.

Il Santo Padre (Giovanni Paolo II)a un Vescovo brasiliano: “Medjugorje è un centro mondiale di spiritualità”




Il Vescovo di Florianopolis, Mauril Krieger è già venuto a Medjugorje quattro volte: “Come insegnante di mariologia desideravo conoscere da vicino l'opera di Maria e sono rimasto sorpreso ma felice di tutto quello che ho visto e sentito”. Sono venuto un'altra volta nel 1987 e sono rimasto due settimane da solo e ho visto che c'era qualcosa di grande. Poi sono venuto nel gennaio dell'anno seguente con 2 altri vescovi e 33 sacerdoti per un ritiro e, prima di partire a Roma, dopo una Messa celebrata nella sua cappella privata il Papa, senza che nessuno gli chiedesse nulla, ci disse “Pregate per me a Medjugorje”.

“Ora sono venuto la quarta volta per una settimana di preghiera. Prima di venire qui, il 24 febbraio ho incontrato il S. Padre per una udienza particolare e gli ho detto: “Vado a Medjugorje per la quarta volta e vi rimango una settimana”. E Papa allora si è concentrato per un poco e poi ha soggiunto: “Medjugorje.. .Medjugorje je duhovni centar Svjeta!” cioè Medjugorje è un centro mondiale di spiritualità”.

“Lo stesso giorno, assieme ad altri Vescovi brasiliani, ho parlato al pranzo con il S. Padre e alla fine gli ho detto: “Santità, posso dire ai veggenti di Medjugorje che Lei dà loro la sua benedizione?” Mi ha risposto: “Sì, sì” e mi ha abbracciato: per me è stato un segno molto particolare”.

Fonte: Da Sveta Bastina,Aprile 90, e pellegrini veronesi 5.3.90

Visite: 721

TAGS: Papa Giovanni Paolo II