Maria a Medjugorje Messaggio del 25 gennaio 2014:Cari figli! Pregate, pregate, pregate perché il riflesso della vostra preghiera influisca su tutti coloro che incontrate. Mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nelle vostre famiglie e leggetela perché le parole di pace scorrano nei vostri cuori. Prego con voi e per voi, figlioli, perché di giorno in giorno siate sempre più aperti alla volontà di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Testimonianza di Jelena sulla preghiera - Gennaio 1986






D:Come vi guida la Madonna nella riunione?

Ma per esempio in un messaggio dice: dovete parlare di questo, oppure sacerdote deve spiegare così, ma è difficile dire: sono state sempre differenze.

D: Chi è che capisce ciò che la Madonna dice?

R: Ma in uno modo tutti, così parliamo di esperienze che capiamo; e dopo, anche se non capiamo bene, dice Gesù, suggerisce nel cuore.

D: E prima che parli la Madonna voi pregate molto?

R: Noi preghiamo Credo e subito parla Madonna, qualche volta prima preghiera spontanea

D. Preghiera spontanea o dite il Rosario?

R. Ma quando siamo in gruppo non diciamo rosario: quando siamo soli in famiglia o in chiesa o torniamo a casa preghiamo rosario, ma quando siamo in gruppo sempre Madonna dice qualcosa, preghiamo preghiera spontanea e parliamo di questi messaggi.

D. Ma la Madonna parla a tutti o solo a te?

R. Parla a me e a Marjana.

D. E voi dopo aver ascoltato queste parole le ripetete al gruppo?

R. Si,subito dopo.

D. Quali sono le cose più importanti che la Madonna vi ha fatto capire nelle ultime?

R: Ma tante cose. Intanto ha detto tante cose della speranza: senza di lei non possiamo vivere una vita con Cristo, perché nessuna volta dobbiamo dire: Gesù si è allontanato da noi ed esser tristi. Dobbiamo pensare queste parole: Gesù ama noi e in queste parole vivere. Proprio ha detto Gesù:—Non cercate niente di particolare di me, per esempio qualche volta voi pensate mio amore a tante mie parole o apparizioni. No, capite mie parole nella preghiera: queste parole che vi amo sempre:dico quando fate una colpa: Io perdono...che queste parole devono vivere in voi. E tante volte ha detto che dobbiamo pregare in silenzio non solo nel gruppo, ma anche noi soli; e così senza questa preghiera (individuale) non possiamo neanche capire preghiera di gruppo e non possiamo aiutare gruppo.

D. Quando nel gruppo qualcuno sbaglia, lo correggete?

R. Guarda,Madonna ha detto a noi. Noi prima,quando vedere alcuno sbagliare, fare peccato noi subito:”non è bene questo”.Madonna ha detto: —No, voi quando vedete qualcuno non va bene, andate vicino a croce, inginocchiatevi e pregate per lui, perché in questo momento che ha peso nel cuore,dove lui ha malattia, non sente in te amore; quando uno uomo è nella prova non ti può capire se tu dici così, ma devi pregare per lui: la Madonna ha detto così.

D. Non sente amore se tu lo giudichi, ma lo sente se tu preghi per lui...

R. Sì,ma dopo, quando trova Dio, dice a lui: non è stato bene. Tante volte noi non abbiamo detto con amore queste parole, tante volte dici,perché anche tu sei così. Noi uomini troviamo sempre scuse. Anche se sono parole buone, vere, noi sempre troviamo parole per dire che non è proprio vero.(Solo Dio fa capire).

Fonte: Eco di Medjugorje

Visite: 734

TAGS: IntervistaJelena VasiljPreghieraTestimonianza