Maria a Medjugorje Messaggio del 25 settembre 2002: Cari figli,anche in questo tempo di inquietudine vi invito alla preghiera. Figlioli, pregate per la pace affinché nel mondo ogni uomo senta l'amore per la pace. Soltanto quando l'anima trova la pace in Dio si sente contenta e l'amore scorrerà per il mondo. E in modo speciale, figlioli, siete chiamati a vivere e a testimoniare la pace, pace nei vostri cuori e nelle famiglie, e attraverso voi la pace scorrerà anche per il mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Come Maria Pavlovic' comunica le sue esperienze ai fratelli dell'Est




Ecco come Marija si è rivolta alla gente di Mukacevic pressapoco a tutti quelli che ha incontrato nelle chiese: “A Medjugorje vengono tante persone ma nessuno dalla Russia noi abbiamo deciso di venire tra voi perché la Madonna vuole portare il messaggio della pace in tutto il mondo”. Padre Paolo ha fatto notare a Marija che la chiesa in cui si trovano fino all'anno scorso era un museo comunista e i quadri di Lenin e Marx erano appesi alle pareti... Marija continua dicendo di aver raccomandato tutti alla Madonna e di aver deciso di presentare a Lei ogni giorno la Russia. “...Nella nostra parrocchia nove anni fa abbiamo cominciato a pregare di più... La Madonna è arrivata come Regina della Pace e ci chiede di pregare per la Pace che viene soltanto da Dio, prima nel nostro cuore e poi pregando in famiglia, la Pace scende nelle famiglie. Quando abbiamo la pace nel cuore e nella famiglia possiamo pregare per la pace nel mondo. La Madonna ci ha chiesto di vivere più da cristiani, di andare alla chiesa e di non lasciare il Santissimo da solo. La Madonna ha chiesto che nascano gruppi di preghiera. Così come frutto di Medjugorje sono nati tantissimi gruppi che si uniscono e pregano insieme...

Il Vescovo e P.Leonard hanno già detto tante belle cose.. vi dirò come noi vediamo la Madonna...”. Marija riassume brevemente la storia delle apparizioni e tra l'altro dice: “...Noi non siamo stati bambini che hanno pregato tanto. Siamo stati come tutti gli altri. Ma poi abbiamo capito che la Madonna voleva che la prendessimo sul serio e che cominciassimo a pregare... La Madonna ha detto che desidera guidarci in una scuola di preghiera, e ci ha chiesto di mettere Dio al primo posto nella nostra vita... Così abbiamo cominciato a cambiare. Abbiamo visto che le nostre abitudini talvolta sono pagane abbiamo dovuto cambiarle in cristiane. La Madonna una volta ha detto: “quando siete nella chiesa siete buoni e santi, ma fuori siete come pagani”. Ella ci ha chiesto di dare testimonianza nel posto dove siamo, anche nelle scuole. Così quando abbiamo cominciato a cambiare è cambiato tutto intorno a noi... La Madonna ci ha aiutato a capire il bene e il male non ci ha mai detto “fate così” ma ci ha detto: voi decidete: questo è bene, questo è male. Ogni volta ci ha dato libertà. La Madonna ci aiuta come una professoressa... ma ci ama come una madre.. Gli occhi della Madonna, che vediamo ogni giorno, ci aiutano ad andare nella profondità, perché sono azzurri e profondi come il mare... Una volta Le abbiamo chiesto perché è così bella e Lei ha risposto: “Io sono bella perché amo'. Così abbiamo deciso anche noi di amare di più... Coi suoi messaggi, la Madonna ci chiama tutti a scegliere la via della santità. Ella ha detto che vuole che ognuno di noi diventi santo.

Maria ci ha mostrato... che esiste un'altra vita.., e ha detto che l'unica cosa che possiamo portare con noi nell'aldilà è la santità. E noi possiamo andare in Paradiso. Ella diverse volte ha detto che questo è il momento delle grazie... Dobbiamo pregare e offrire il nostro lavoro come preghiera... La Madonna sempre ripete: “Pregate di più”. Voglio chiamare anche tutti voi a pregare e a unirsi con noi”.

Fonte: Eco di Medjugorje 79

Visite: 340

TAGS: AldilàMarijaParadiso