Maria a Medjugorje Messaggio del 18 novembre 1984:Se è possibile, partecipate ogni giorno alla messa. Ma non come semplici spettatori, bensì come persone che nel momento del sacrificio di Gesù sull’altare sono pronte ad unirsi a lui per diventare con lui un medesimo sacrificio per la salvezza del mondo. Prima della messa preparatevi con la preghiera e dopo la messa ringraziate Gesù rimanendo un po’ di tempo con lui nel silenzio.

Testimonianza di Marija Pavlovic a Mir i Dobro, 20 maggio 2012




Marija durante la testimonianza«Dentro il mio cuore c'è la speranza che voi diventate quel lievito, di cui parlava Gesù , quel sale e quella luce»

Così inizia la testimonianza di Marija Pavlovic , veggente di Medjugorje, all'incontro Mir i Dobro svoltosi a Rho il 20 maggio scorso. Davanti a non meno di 15.000 persone, Marija ha continuato dicendo:

«Perchè questo mondo ha bisogno di Dio . Ha bisogno di noi. Come la Madonna ha detto "desidero che diventate le mie mani allungate"... io desidero ringraziarvi come dice la Madonna "grazie per aver risposto alla mia chiamata"... Con la mia testimonianza voglio avvicinarvi a quello che ha cambiato la nostra vita. E' Lei, la colpa è sua (indicando la statua della Madonna li vicino - ndr)... Lei ci ha permesso di seguirla, di amarla e mettere nella pratica quello che ci chiedeva... E ringraziamo il buon Dio per questo dono (le apparizioni - ndr): può essere che, come è successo a Jacov, oggi sia l'ultimo giorno o domani. Di questa grazia che ancora sto vivendo ogni giorno, può essere che stasera la Madonna dica "domani sarà l'ultimo giorno"... Ma oggi c'è e stasera noi tutti pregheremo con Lei, per quello che abbiamo nel cuore. Per i nostri ammalati, disperati, quelli lontani, che non credono, non amano. Quelli che non hanno Dio e non hanno speranza. Quelli che hanno dolore per i figli... noi siamo qua perchè crediamo che la nostra preghiera può arrivare anche ai cuori più duri...»

«Arrivando qua ho incontrato un uomo: "Dì alla Madonna grazie, perchè io ero malato di cancro. Oggi non ho più niente. Il cancro non c'è più"... tutti noi potremmo dire che attraverso la Madonna, Dio ha toccato il nostro cuore... quante volte abbiamo sentito la presenza di Dio nella nostra vita, nella gioia, nel dolore, nella sofferenza, nella grazia... Dio è qua in mezzo a noi che opera... e con la nostra testimonianza aiutiamo le persone... come quella volta... un autista bestemmiava sempre: a Medjugorje? E' terra santa, non è possibile! L'ho preso di petto: "mai più! Mai più bestemmiare!"... e lui ha detto "è un'abitudine"... al posto di maledire, benedici, Dio ti benedica, Dio ti stra-benedica! E questo autista, che portava anche aiuti umanitari, adesso ha cambiato completamente vita...»

«...Tante volte io vedo che le persone vorrebbero avvicinarmi, e un sacerdote mi ha detto "dì che hai l'influenza, così almeno non ti baciano!" Tutti vogliono (a noi veggenti - ndr) abbracciarci, toccarci, baciarci... e lui mi ha detto: "devi proteggerti!" ... ma dire bugie è un peccato... Ma dall'altra parte vedo che noi siamo per voi segno dell'Amore di Dio, della Madonna . Si, tante volte dobbiamo gridare: "Non fotografate! Non è importante: ci sono tante fotografie!". Ma mi ricordo Madre Teresa che anche lei non amava le fotografie, e diceva: " Gesù, faccio un patto con te: ogni fotografia, un'anima dal purgatorio che va dritta in cielo!"... e anch'io faccio così, anche se non sono Santa Madre Teresa... Sono queste piccole cose importanti... Come quando incontro una madre e le regalo una medaglia miracolosa, con l'augurio che la Madonna le faccia un miracolo. Si chiama miracolosa perchè ha fatto tanti miracoli: uno più uno meno!!...»

Marija con Chiarina«... La Madonna dice: "senza Dio non avete né futuro né vita eterna". Oggi stiamo creando un mondo senza Dio . Oggi stiamo creando un uomo terribile, usa e getta. Amicizia usa e getta. Matrimonio usa e getta. Sacerdoti usa e getta. Tutto! Ormai abbiamo una cultura usa e getta! ... Le nostre scuole non vogliono più Dio , togliamo le croci, perchè siamo liberi, ma cerchiamo chissà cosa. Io mi ricordo... in Croazia abbiamo avuto un presidente che ha fatto la consacrazione alla Madonna : una gioia immensa... Dopo la guerra, hanno detto che questo presidente era troppo democratico. "Lui vuole essere padrino di ogni decimo figlio! E' uno che vuole tanti figli!"... Hanno detto di non volere più un presidente così, perchè è troppo cattolico, troppo democratico, troppo innamorato della sua terra. Noi abbiamo bisogno di uno liberale, uno moderno. E lo hanno trovato: ex comunista, uno che crede nella new age. Poi con l'aereo presidenziale, invece di portarli a Medjugorje, li ha portati in India da un guru!!...»

«..."Non è volontà di Dio quello che state facendo" dice la Madonna ,"ritornate a Dio , vivete i suoi comandamenti"... quanti di noi amano andare in chiesa per poi parlare contro il parroco... "Se voi siete santi e pregate per il vostro parroco, lui poi diventa santo: dipende da voi"... Ci hanno proposto che tutti i preti sono pedofili: no, non è così! La Madonna sta preparando un'era nuova, la sua era! Questo è il tempo di Maria! E dipende da me e da te se noi proteggiamo i nostri sacerdoti, la nostra chiesa, Cristo. Quello che a Milano, poco tempo fa, hanno offeso con quell'opera teatrale: oscena!... Noi dobbiamo proteggere Gesù ... A pochi giorni dall'incontro con Benedetto XVI qui in questa diocesi (l'incontro mondiale con le famiglie - ndr), noi vogliamo dire: "Siamo con lui! E preghiamo che questo incontro con le famiglie, sia una bomba atomica d'amore»

«... Ho incontrato l'anno scorso un primario di un'ospedale importante lombardo e lui mi ha detto: "Io sono abortista, ma sono un abortista che protegge le ragazze che hanno quindici o sedici anni, da tutti i macellai che non sanno fare bene l'aborto"... Ma io gli ho detto: "cosa pensi che ci sia dentro quelle ragazze incinte, un topo? Un gatto? Un coniglio? O un uomo?" Pensate a Bocelli: alla sua mamma avevano consigliato di abortire, perchè non sarebbe stato normale. Oggi quando sentiamo Bocelli, il nostro cuore si apre quando canta Ave Maria. Ditemi che non è così! O se la mamma di Vicka diceva: "basta, ne ho già quattro di figli!", non avremmo avuto Vicka veggente che abbraccia e bacia tutti, che è gioia di Dio . Giusto? E chissà quanti altri»

«... Io voglio invitarvi: "Ritornate alla preghiera. Ritornate al digiuno", perchè Gesù ha detto che certi spiriti maligni si possono allontanare soltanto con la preghiera e con il digiuno. Quando c'è bene, c'è anche male. Il diavolo c'è, ma c'è anche la Santità, c'è anche Dio e noi abbiamo scelto la nostra vita insieme con la Madonna ... noi abbiamo scelto che ogni giorno sia dedicato a Dio ... tutto quello che facciamo vogliamo farlo a nome di Gesù, affinchè Lui ci possa usare come Suoi strumenti. Affinchè Lui possa usarci per creare un mondo nuovo. Affinchè la nostra vita diventi quel segno per questa umanità, che è povera e bisognosa... Adesso ci mettiamo con tutto il nostro cuore nella preghiera, affinchè nostro Signore ci dia la forza di cambiare la nostra vita. Rinunciare a tutto quel male, a tutto quell'odio, tutto quello che è peccato... così da diventare quel lievito, quel sale, quella luce per questo mondo che ha bisogno di Dio. Ha bisogno che noi diventiamo suoi testimoni. Che noi diventiamo le Sue mani allungate. Così sia e grazie.»

Fonte: http://www.guardacon.me/?A=Blog&p=558

Visite: 493

TAGS: Andrea BocelliAbortoCancroGuarigioneMarijaNew ageTestimonianza