Maria a Medjugorje Messaggio del 4 marzo 1988: Vi invito a fare del vostro tempo e di tutta la vostra vita un incontro con Gesù. I colloqui con le persone siano per voi un motivo per avvicinare tutti maggiormente a Gesù. Non permettete che vada perduto neanche un minuto.

P.JOZO: “Avete perso il segno:GESU’ Per sposarsi, per diventare preti, non basta.

16 maggio 1988 ai pellegrini di Genova




Io mi ricordo che da ragazzi si andava verso le vette dei monti e ci dicevano di stare insieme e di osservare i sentieri perché si poteva perdere la strada e smarrirci in pieno bosco. Allora si cercava un segno di riferimento che ci permetteva di tornare a valle. Qual’è il tuo segno? Il Padre ha mandato GESU’. La Madonna è triste ed è qui per dirci: “Abbiamo perso il nostro segno!”

Molti che si dichiarano cristiani sanno qual'è il segno da seguire? La stessa stampa cattolica non vede il segno, ne tollera che si viva come vivono i pagani. Ma che cosa è successo?

Semplice: in Italia non si prega, le famiglie italiane non pregano, o non sanno più pregare, per questo sono rovinate ed i matrimoni distrutti. No, non è un segno se il tuo figlio ha l'appartamento, il lavoro, la macchina sotto casa, per potersi sposare. No, non deve essere una condizione essenziale tutto questo. Se manca l'amore ed il reciproco rispetto, tutto è falso, tutto è privo di valore. Non è capace la copia che si sposa di vivere questo sacramento, celebrare questa consacrazione!

Studiare teologia non significa che possa diventare un bravo prete se non credo e non amo Gesù. Come potrò andare per il mondo e portarLo nelle famiglie? Questi sacerdoti, questi sposi come possono vivere santamente? MAI.

Il mondo sta nel buio perché abbiamo perso o ignoriamo cosa significa "santificare il matrimonio" per questo la Madonna è qui e cerca di raccogliere i suoi figli e li cerca da tutte le parti del mondo.

Noi non conosciamo più Gesù, abbiano rifiutato la preghiera per far posto al “nostro dio pagano”, al denaro, e cediamo soltanto a lui. Noi non conosciamo, più la Bibbia, la PAROLA DI GESU'. La Madonna ci ha detto piangendo: “ Avete dimenticato Mio Figlio!”“Non dovete tenere il vangelo nella libreria. E’ la Parola del Padre che vi parla. Ascoltatelo. Con il Nuovo Testamento inizierà la vostra vita: apritelo al mattino, imprimetevi nel cuore un brano, portatelo nel cuore tutto il giorno, sino al ringraziamento serale. Arrivando a casa,cercate la Bibbia, toglietela dallo scaffale, apritela, ogni giorno e vedrete che la grazia che vi consola resterà per sempre con voi. Ricordate: la Madre Celeste vuole che teniamo la Bibbia al posto del televisore. Sa che noi abbiamo bisogno di Gesù: è Lui il segno!

Fonte: Eco di Medjugorje nr.54

Visite: 2838

TAGS: MammonaPadre JozoSacra Scrittura