Maria a Medjugorje Messaggio del 18 giugno 1985:La vostra umiltà deve essere orgogliosa. Il vostro orgoglio deve essere umile. Se cioè avete ricevuto un dono da Dio dovete esserne contenti e fieri: però non dite che è per merito vostro, ma riconoscete che è solo e tutto un dono di Dio.

Padre Slavko: Messaggio antico e nuovo




P. Slavko:”E’ stato chiesto perché tante apparizioni per il messaggio della pace, a cui da duemila anni siamo invitati?

Se si trattasse dei massaggi non doveva nemmeno apparire la madonna, perché li abbiamo nel vangelo. Se voleva ripeterli, poteva venire una sola volta; ma se viene tante volte dobbiamo cercare il perché. La Madonna vuol essere presente in nodo speciale con la sua presenza materna, ha voluto creare, mi sembra, una situazione nella quale si possano sentire i messaggi e le stesse parole di sempre possano toccare fortemente i cuori. Anche i segni sono per me una cosa della Madonna, come i gruppi che pregano. E’ vero, riguardo ai segni, che non tutti vedano quanto dicono di vedere, ma molti hanno visto nei segni un invito. Mi diceva una donna: ‘vedendo la croce, così ho sentito subito case un segno di un amico il quale mi ha detto: sono qua. In quel momento io ero pronta a sentire e a cambiare tutto. Ecco, la Madonna qui ha creato una situazione che ci aiuta a capire, perché qui si prega, perché qui c’è la pace. Questo non è venuto perché noi abbiamo spiegato bene le cose o i veggenti hanno visto la Madonna, ma perché attraverso questi veggenti o questa croce la Madonna ha trovato il modo di toccare il cuore. Un vescovo italiano mi ha detto: - Ho, assistito due volte alle apparizioni: una volta quando pregavo con i veggenti, l’altra volta quando mi sono messo a confessare e ho sentito proprio come la Madonna, quale madre, ha toccato il cuore dei suoi figli e figlie. E dirò ai miei sacerdoti: “Se volete capire quello che succede a Medjugorje, mettetevi a confessare”. Allora questa presenza della Madonna è un mezzo per capire le stesse cose che già sappiano da sempre.

Visite: 328

TAGS: PacePadre SlavkoVeggenti