Maria a Medjugorje Messaggio del 2 febbraio 2015:Cari figli, eccomi sono qui in mezzo a voi. Vi guardo, vi sorrido e vi amo come solo una madre può fare. Attraverso lo Spirito Santo che viene per mezzo della mia purezza, vedo i vostri cuori e li offro a mio Figlio. Già da tanto tempo vi chiedo di essere miei apostoli, di pregare per coloro che non hanno conosciuto l’amore di Dio. Chiedo la preghiera fatta con l’amore, la preghiera che fa opere e sacrifici. Non perdete tempo a capire se siete degni di essere miei apostoli, il Padre Celeste giudicherà tutti, ma voi amatelo ed ascoltatelo. So che tutte queste cose vi confondono, anche la mia venuta in mezzo a voi, ma accettatela con gioia e pregate per comprendere che siete degni di operare per il cielo. Il mio amore è su di voi. Pregate affinché il mio amore vinca in ogni cuore, perché questo amore che perdona si dona e non cessa mai. Vi ringrazio.

Padre Slavko:« Si deve pregare nelle famiglie e leggere la Bibbia »




In questo tempo di gennaio, dopo il Natale, si può dire che ogni messaggio della Madonna parlava di Satana: attenzione a Satana, Satana è forte, è arrabbiato, vuole distruggere i miei piani...

E domandava la preghiera per tutti quelli che sono tentati. Ognuno di noi è tentato, ma soprattutto le persone responsabili per questi avvenimenti. Allora bisogna pregare molto.

Quindici giorni fa ha detto: «Pregate che tutte le prove che vengono da Satana finiscano per la gloria del Signore». Ha detto anche che Satana si può disarmare più facilmente con la preghiera ardente e l'amore umile. Sono queste le armi con cui si può disarmare Satana senza difficoltà. Non bisogna avere paura. Allora pregare e avere un amore umile, come la Madonna ha pregato e ha amato.

Giovedì scorso ( 14 febbraio) ha detto: «Io sono triste perché sono in tanti ancora che non seguono questa via, anche nella Parrocchia ».

E ha detto: «Si deve pregare nelle famiglie e si deve leggere la Bibbia ». Io ho già detto alcune volte che non si conoscono molti messaggi dove la Madonna dice: «Si deve». Così ha detto a Marija: «Si deve». Ogni messaggio nelle apparizioni è sempre un invito: « se vuoi ». Ma in questo momento ha detto: «si deve».

Io credo che voleva prepararci un po' anche alla Quaresima.

Per esempio, se una mamma prende un bambino di tre anni per la mano per insegnargli a camminare, un bel momento lascia la mano e dice: «Tu devi fare il tuo cammino... ». Non è un imperativo. È cresciuto e allora dice: «Tu devi adesso, perché puoi».

Questo si può dire perché la piccola Jelena, che ha la locuzione interiore, ha detto della differenza tra il parlare della Madonna e il parlare del diavolo (a volte ha sentito e ha avuto delle prove anche con Satana). Ha detto Jelena che la Madonna non dice mai «si deve», e non aspetta nervosamente cosa succederà. Si offre, invita, lascia liberi. Satana invece quando propone qualche cosa o cerca, è nervoso, non aspetta, non ha tempo: vuole subito tutto, è impaziente.

E allora io penso che se la Madonna dice «si deve», proprio si deve! Stasera vedremo che cosa dirà la Madonna. C'è ogni giorno qualche cosa o un messaggio per noi...

Guardate, il messaggio generale non è la pace, è la presenza della Madonna.

Se non ha detto niente, se per esempio è apparsa solo per un secondo, è il messaggio generale: «sono con voi». E da questa presenza tutto riceve una forza speciale.

* In gennaio la Madonna ha dato questo messaggio attraverso Vicka (14 gennaio 1985): «Cari figli miei. Satana è così potente che desidera con tutta la forza di ostacolare i miei piani iniziati con voi. Pregate, solo pregate e non fermatevi neanche un momento. Io pregherò mio Figlio che si realizzino tutti i piani che ho iniziato. Siate pazienti e perseveranti nelle preghiere e non permettete che Satana vi scoraggi. Lui agisce fortemente nel mondo. Siate cauti».

Fonte: P. Slavko Barbaric - 21 febbraio 1985

Visite: 402

TAGS: Padre SlavkoPreghieraSacra Scrittura