Maria a Medjugorje Message of March 18, 2006:Dear children! In this Lenten time, I call you to interior renunciation. The way to this leads you through love, fasting, prayer and good works. Only with total interior renunciation will you recognize God’s love and the signs of the time in which you live. You will be witnesses of these signs and will begin to speak about them. I desire to bring you to this. Thank you for having responded to me.

Medjugorje mi ha aiutato a capire il Vangelo




Stefano Rotondo è un medico italiano. Aveva sentito parlare di Medjugorje già all’inizio delle apparizioni ed è venuto per la prima volta in pellegrinaggio dalla Regina della pace già nel 1983. Egli ci ha testimoniato che, dopo quel pellegrinaggio, la sua vita è cambiata radicalmente.

“Ho capito allora che era molto importante trovare Dio là dove vivevo e che potevo ritrovare la gioia di un incontro semplice con Dio. Sono venuto per la prima volta nel 1983, ed oggi per me Medjugorje si trova là dove vivo. Medjugorje mi ha aiutato a capire il Vangelo e a viverlo nella vita quotidiana.
Qui ho imparato ad ascoltare, ho imparato cosa sia il silenzio ed ho imparato ad accettare me stesso. Ho cominciato semplicemente ad aprire il mio cuore a Dio”, ha testimoniato il Dott. Stefano, la cui famiglia - in seguito ad un pellegrinaggio a Medjugorje con altre due famiglie - ha fondato un gruppo di preghiera. Oltre a questo, essi portano pellegrini a Medjugorje già da quattro anni: “Nel profondo del nostro cuore desideravamo continuare a pregare nel luogo in cui viviamo e, noi tre famiglie, abbiamo cominciato a pregare il Rosario insieme, cosa che facciamo regolarmente. Abbiamo sentito che la Madonna entrava in casa nostra e desiderava che portassimo a Medjugorje anche altre persone”.

Fonte: www.medjugorje.hr

Visite: 1528

TAGS: ConversioneSacra ScritturaTestimonianza