Maria a Medjugorje Messaggio del 2 aprile 2009:“Cari figli! L’amore di Dio è nelle mie parole. Figli miei, è l’amore che desidera volgervi alla giustizia e alla verità. E’ l’amore che vi vuole salvare dalle vostre illusioni. E voi, figli miei ? I vostri cuori rimangono chiusi. Sono duri. Non rispondete alle mie chiamate. Non sono sinceri”. Mirjana ha sentito un forte dolore e ha pregato che non ci abbandoni. La Madonna ha detto: Con Cuore materno prego perché voglio che voi tutti risuscitiate in mio Figlio. Vi ringrazio”.

Medjugorje - la prima volta...




…Gruppi di stranieri… Al luogo dell'appuntamento un grande autobus turistico si ferma: "E' il nostro pullman: accomodiamoci!". In pochi minuti ci troviamo sulla strada per Medjugorje. Per me è la prima volta e mentre assisto attraverso il finestrino al susseguirsi di scene che cambiano - dai monumenti romani alla larga autostrada che conduce verso il porto di Ancona - i miei pensieri anticipano quella che potrebbe essere la mia esperienza una volta arrivato: "Sentirò anch'io qualche messaggio?"; "Avrò delle visioni?"; "Sperimenterò dimensioni soprannaturali?"; "Dovrò anch'io nascondere il mio volto come Mosé quando scese dal monte?"… Sicuramente questi pensieri non sono solamente i miei, tutti noi speriamo di avere un qualche speciale privilegio e benedizione, ma per il momento siamo troppo presi da noi stessi. In poco tempo l'Adriatico si staglia all'orizzonte e ciò significa: imbarco, viaggio, approdo e tutto il resto… Finalmente arriviamo e con l'arrivo inizia anche l'intenso programma: rosario, messa, Collina delle apparizioni, Monte della Croce - luoghi di visioni, messaggi e attese per ognuno. Vedo grandi manifestazioni di pietà, carità, capacità di sopportazione, tolleranza solidarietà umana; sentimenti che spesso si avvicinano e si rifrangono nel soprannaturale, ma non vedo nessun segno di ciò che è ovviamente soprannaturale.

Udienza generale con i veggenti. Per la maggioranza della gente, a causa delle affollate condizioni, questo significa: guardare la nuca di chi ti sta davanti o tentare di cogliere attraverso gli ombrelli la vista dei veggenti. Il mio contatto più vicino è uno sguardo del veggente durato mezzo secondo...

Per favore - non abbiate l'impressione che voglia evidenziare il negativo! Al contrario: tutte le situazioni descritte erano colme di grazia in totale accordo con il messaggio di Medj, che è semplicemente: Amore, Pace e Preghiera! L'amore umano dimostrato da alcuni ragazzi all'amico legato ad una barella mentre lo trasportavano sui ripidi pendii del Monte costellato di pietre appuntite e aspre… Altri "angeli custodi" attenti a soccorrere anziani pellegrini dal piede e dall'equilibrio incerto… L'amore di Dio dimostrato dalle persone che attendevano di confessarsi, immobili nel gelido vento. …Pace…Pace con gli altri, pace con se stessi - pace nel mondo. Quella pace e quella tranquillità irradiate dalle persone che pazientemente attendevano sotto l'insistente pioggerella il messaggio che sarebbe arrivato attraverso i veggenti. Medjugorje è un luogo di speranza e di grazia. La speranza che la pace, della quale il mondo ha bisogno, possa essere portata attraverso i semi di grazia piantati e maturati nelle anime dei pellegrini a Medjugorje, e successivamente vivificati dal loro modo di portarli in tutto il mondo.

La Vergine Santissima non è Dio e in tutti i nostri ricorsi a Lei, non è mai idolatrata ma sempre chiamata come mediatrice. Potessero capirlo tutti! A Medjugorje Maria si fa presente attraverso delle visioni e delle locuzioni per privilegiare qualcuno solo con il permesso di Dio. Ci supplica di pregare per la pace e per la mitigazione dei "castighi" di Dio che sono il risultato della vita fuori dalla sua volontà. Un altro aspetto dell'amore: l'amore di Dio per l'uomo.

Contemplando la creazione di Dio dalla cima del Krizevac, viene alla mente un messaggio, (non una locuzione ma una consapevolezza): che il nostro pianeta equivale a meno di un granello di sabbia sulla spiaggia dell'infinito universo di Dio. Rimuovi un granello di sabbia da una spiaggia e che differenza fa? L'unico valore che ha è quello che tu gli attribuisci. La stessa cosa vale per noi; l'unico valore che abbiamo è il Dio che ci ama e così ci sostiene. Proprio come Dio è presente ovunque, ma con una speciale presenza nei suoi tabernacoli e nelle chiese, allo stesso modo il messaggio di "Amore-Pace-Preghiera" si sta proclamando a tutte le anime ricettive della terra, ma specialmente da Medjugorje, attraverso la nostra Madre, la Regina della Pace.

fra Frank Hareslock, S.O.L.T.

Visite: 537

TAGS: Testimonianza