Maria a Medjugorje Messaggio del 18 marzo 2011:Cari figli! Io sono con voi nel nome dell’Amore più grande, nel nome del buon Dio che si è avvicinato a voi attraverso mio Figlio e vi ha dimostrato il vero amore. Io desidero guidarvi sulla via di Dio. Desidero insegnarvi il vero amore, che gli altri lo vedano in voi, che voi lo vediate negli altri, che siate fratelli a loro e che gli altri vedano in voi il fratello misericordioso. Figli miei, non abbiate paura ad aprirmi i vostri cuori. Io con amore materno vi dimostrerò che cosa aspetto da ciascuno di voi, che cosa aspetto dai miei apostoli. Incamminatevi con Me. Vi ringrazio.

CAPOVOLTA LA MIA VITA: PACE ANCHE NEL DOLORE




Da Savona 8.10.87- “... Medjugorje mi ha sconvolto e trasformato. In due giorni trascorsi là ho provato quello che non era capitato a Lourdes: ho aperto gli occhi e ho capito quanto fino allora ero stata egoista e avara di amore verso Dio e Maria. Prima avevano occupato un posticino di riserva, ora invece il primo posto: tutto il resto non ha più valore: tutto si è capovolto dentro di me. A Medjugorje ho lasciato una crosta grossa e dura ed ora mi sento libera... L’anno scorso è mancato mio marito che amavo moltissimo: 23 anni di matrimonio senza alcuna ombra ne screzio di sorta: un duro colpo per me, come se il mondo mi fosse crollato addosso. Sì, la fede mi aveva aiutato ad accettare questa grossa prova, ma mi ponevo tanti perché e più di una volta me la sono presa con il Signore. la Madonna, a Medjugorje mi ha dato tanta serenità e pace e questo mio dolore e questa croce hanno acquistato un altro valore. Ho chiesto solo una cosa a Maria: di disporre di me come lei vuole”.

Visite: 490

TAGS: Testimonianza