Maria a Medjugorje Messaggio del 20 dicembre 1984:Cari figli, oggi vi invito a compiere qualcosa di concreto per Gesù Cristo. Desidero che ogni famiglia della parrocchia, in segno di abbandono a Gesù, porti un fiore entro il giorno della gioia (il Natale). Desidero che ogni membro della famiglia abbia un fiore accanto al Presepio, affinché Gesù possa venire e vedere il vostro abbandono a Lui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Un Vescovo dal Mozambico a Medjugorje




Mons. Adriano Langa, Vescovo della Diocesi di Inhambane in Mozambico, è stato a Medjugorje in questi giorni. Questa è la sua seconda visita. Era venuto la prima volta per curiosità a metà degli anni Novanta, avendo sentito parlare di Medjugorje dai frati francescani della Provincia Francescana di Erzegovina che operano in Congo. In una dettagliata conversazione per Radio “Mir” Medjugorje, il Vescovo ha detto tra l’altro: “Questa mia seconda venuta è una mia iniziativa perché ho conosciuto Medjugorje come luogo di preghiera e volevo venire per la preghiera”. Del tempo trascorso a Medjugorje ha detto: “Qui ho vissuto giorni di silenzio. Il mio programma giornaliero era la Santa Messa mattutina, poi la Via Crucis ed, alla sera, il programma di preghiera serale. Dico a tutti che Medjugorje è un luogo che bisogna conoscere, perché Medjugorje ci invita alla preghiera, Medjugorje è un luogo di incontro con Dio” ha affermato questo Vescovo del Mozambico.

Fonte: www.medjugorje.hr

Visite: 379

TAGS: MozambicoTestimonianzaVescovo