Maria a Medjugorje September 25, 1993:Dear children! I am your Mother and I invite you to come closer to God through prayer because only He is your peace, your savior. Therefore, little children, do not seek comfort in material things, but rather seek God. I am praying for you and I intercede before God for each individual. I am looking for your prayers that you accept me and accept my messages as in the first days of the apparitions and only then when you open your hearts and pray will miracles happen. Thank you for having responded to my call.

Pellegrini dalla Grecia a Medjugorje




Nella moltitudine di pellegrini che in questi giorni si trova a Medjugorje, i giornalisti di Radio “Mir” Medjugorje hanno incontrato anche un gruppo proveniente dalla Grecia. Esso è guidato da Chiara Perfetti di Atene. Tutti, tranne Chiara, sono fedeli di confessione ortodossa. Chiara era venuta per la prima volta a Medjugorje, col marito e due amici, nell’Ottobre dello scorso anno. Dice che aveva fatto un sogno. Alcuni giorni dopo, stava controllando qualcosa su internet ed ha visto ciò che aveva già visto in sogno: l’Altare esterno di Medjugorje con una statua bianca della Madonna. In quel periodo lei doveva sottoporsi ad una operazione in Italia.

Chiara ha proseguito: “Prima dell’operazione, ho visto un messaggio della Madonna su cui era scritto: ´25 Giugno´ e: ´30 anni delle apparizioni di Medjugorje´. Allora ho detto che sarei guarita e sarei venuta a Medjugorje. E sono venuta effettivamente. Venire dalla Grecia non è proprio semplice ma abbiamo preso un automobile e, dopo ventisette ore di guida, eravamo a Medjugorje. Mi è difficile descrivere a parole ciò che ho vissuto a Medjugorje. Per tutti noi è stato come se fossimo arrivati a casa. Da allora è cambiato tutto nella mia vita. Al ritorno a casa, il mio primo pensiero è stato quando sarei tornata di nuovo a Medjugorje. Il desiderio di portare qui le persone a noi più vicine era grande. Ed eccomi di nuovo a Medjugorje. Siamo arrivati ora dalla Madonna. Dio è uno e la Madonna è una”. Di questo gruppo fanno parte anche Dora e Violeta, fedeli ortodosse che hanno sentito parlare di Medjugorje proprio da Chiara. Loro hanno sottolineato che a Medjugorje hanno sentito pace e sperano di tornare presto.

Fonte: www.medjugorje.hr

Visite: 1120

TAGS: GreciaTestimonianza