Maria a Medjugorje

Messaggio del 2 agosto 2016: Cari figli sono venuta a voi, in mezzo a voi, perché mi diate le vostre preoccupazioni, affinché possa presentarle a mio Figlio e intercedere per voi presso di lui per il vostro bene. So che ognuno di voi ha le sue preoccupazioni, le sue prove. Perciò maternamente vi invito: venite alla Mensa di mio Figlio! Egli spezza il pane per voi, vi dà se stesso. Vi dà la speranza. Egli vi chiede più fede, speranza e serenità. Chiede la vostra lotta interiore contro l’egoismo, il giudizio e le umane debolezze. Perciò io, come Madre, vi dico: pregate, perché la preghiera vi dà forza per la lotta interiore. Mio Figlio, da piccolo, mi diceva spesso che molti mi avrebbero amata e chiamata “Madre”. Io, qui in mezzo a voi, sento amore e vi ringrazio! Per mezzo di questo amore prego mio Figlio affinché nessuno di voi, miei figli, torni a casa così come è venuto. Affinché portiate quanta più speranza, misericordia e amore possibile; affinché siate i miei apostoli dell’amore, che testimonino con la loro vita che il Padre Celeste è sorgente di vita e non di morte. Cari figli, di nuovo maternamente vi prego: pregate per gli eletti di mio Figlio, per le loro mani benedette, per i vostri pastori, affinché possano predicare mio Figlio con quanto più amore possibile, e così suscitare conversioni. Vi ringrazio!

Ana e Lucija Zaninovic a Medjugorje

15/08/2014 - Visite: 1116
IncrFont Stampa IncrFont Facebook Twitter
Due rappresentanti croate di taekwondo, le sorelle venticinquenni Ana e Lucija Zaninovic sono state a Medjugorje. Entrambe le sorelle hanno ricevuto numerosi riconoscimenti croati ed internazionali e, con il loro piazzamento alle qualificazioni olimpiche, hanno assicurato l’ingresso della rappresentanza croata di taekwondo ai Giochi Olimpici di Londra, che cominceranno alla fine del Luglio 2012. Al momento sono in allenamento a Skradin e la loro strada le ha portate a Medjugorje. Questa non è la loro prima visita a Medjugorje: “Medjugorje ci ha molto colpito. Non molto tempo fa abbiamo visto dei film sulle apparizioni ed abbiamo sentito il bisogno di venire. Non abbiamo potuto farlo quando era il trentunesimo anniversario, siamo arrivate un paio di giorni dopo. Qui troviamo una certa pace di cui abbiamo bisogno, la pace che la fede e la Chiesa ti possono dare” - hanno affermato le sorelle Zaninovic, che sono attese da nuove performance.