Maria a Medjugorje December 25, 1997:Dear children! Also today I rejoice with you and I call you to the good. I desire that each of you reflect and carry peace in your heart and say: I want to put God in the first place in my life. In this way, little children, each of you will become holy. Little children, tell everyone, I want the good for you and he will respond with the good and, little children, good will come to dwell in the heart of each man. Little children, tonight I bring to you the good of my Son who gave His life to save you. That is why, little children, rejoice and extend your hands to Jesus who is only good. Thank you for having responded to my call.

Venuti dall'aldilà: La lunga esperienza di un medico




Durante trent'anni di pratica professionale negli ospedali e nelle case private, io ebbi occasione di assistere alle crisi preagoniche di centinaia di infermi, crisi da me osservate con vigile attenzione fino alla morte, allo scopo di studio [...]. Una quarta parte dei morenti rivela autentiche facoltà di chiaroveggenza, facoltà che per lo più emergono qualche ora prima della morte.
In molti casi il volto dei morenti si rianima all'improvviso; riaprono gli occhi e, con accento di grande sorpresa, informano i presenti su ciò che si manifesta alla loro visione spirituale.
Io presi nota di numerosi casi del genere, i quali si rassomigliano tutti. Eccone qualcuno a titolo d'esempio:
«Oh, com'è bello quello che scorgo!... Ambiente splendido!».
«Come mai? Tu qui, mamma? Ed è questo l'ambiente in cui vivi?».
«Come mi sento bene! Perché non sei venuta prima ad accogliermi? Con la tua presenza io non soffro più».
«Ma tu sei ringiovanita... Come sei bella!». «E questi sono i fiori spirituali, comprendo ...».
«Dunque, tu non sei morta... Quale conforto!».
«Come mai? Tu qui, Enrico? Tu qui, mio buon Carlo?... Aspettatemi, non tarderò molto a venire con voi».
F. A. Kraft.

Visite: 1906

TAGS: Aldilà