Maria a Medjugorje

Messaggio del 11 agosto 1983:Figlioli, non dovete vivere nell’inquietudine! La pace unisca i vostri cuori. Non dimenticate: ogni forma di turbamento viene da Satana!

Aborto

Immagine mancante
Manuela volteggia nella vita sulle note della fede

Abbiamo incontrato Manuela Binco, ballerina e insegnante di danza. Una vita normale, fatta di amori, figli, dolori, prove, fallimenti. E di fede, debole e tiepida fino a un certo punto, fiammante e calda poi. Manuela ci racconta come la collina di Medjugorie è stata il porto che l’ha accolta nelle tempeste e dove la sua barchetta si riparava e fortificava per tornare a navigare.

Articolo Inserito il 08/10/2020

Immagine mancante
L'ex abortista: La Madonna mi chiese: perché mi ferisci?

Mentre l’impero delle cliniche abortive sente per la prima volta dagli anni Ottanta le sue fondamenta vacillare sotto le scosse degli scandali e della nuova amministrazione trumpiana, si espande una delle punte di diamante della risposta cristiana alla maternità, cresciuta pazientemente senza fondi né pubblicità ma tramite la grazia e il sacrificio di alcuni uomini. Dotata di sale parto, di stanze per la partoriente e la famiglia, di un hospice perinatale, questa clinica della maternità sovverte la tendenza della medicina moderna a patologizzare il parto in ospedale (relegando paradossalmente l’aborto al privato) e che tratta la gravidanza come un affare che riguarda solo la donna, di fatto lasciandola sola a gestire uno degli eventi più sconvolgenti della vita.

Articolo Inserito il 02/06/2017

Immagine mancante
Io lesbica e abortista, convertita a Medjugorje

Ricordo bene quel giorno di febbraio. Ero all'università. Ogni tanto guardavo fuori dalla finestra e mi chiedevo se Sara fosse già partita. Sara era rimasta incinta durante un rapida storia chiusa con un test di gravidanza positivo. Si era rivolta a me per un aiuto, non sapeva che fare. "È solo un grumo di cellule" dicevamo. Poi arrivò quella decisione. Mi sentivo fiera di aver consigliato a Sara di abortire. Credevo fermamente in quella libertà che concede alla donna di gestire la propria sessualità e di controllare la maternità, fino a eliminarla del tutto. Figli compresi.

Articolo Inserito il 23/12/2016

Immagine mancante
Ivan: “Lei ci richiama al rispetto della vita dal momento del concepimento fino alla morte naturale”

Il numero di aborti nel mondo fa piangere la Vergine Maria, ha detto il veggente Ivan Dragicevic a 1000-2000 persone riunite a Dublino il 7 gennaio. La visita di Ivan è avvenuta in un periodo in cui l’aborto si trova in cima al dibattito pubblico in Irlanda, e chi ha partecipato all’incontro ha dichiarato che l’intervento del veggente è stato quanto mai tempestivo.

Articolo Inserito il 20/07/2016

Immagine mancante
Novembre 1992: GUARIRE DALL'ABORTO

Per le famiglie croate che mi circondano, la nascita di un bambino è una grandissima gioia. Il bambino è desiderato, accolto, coccolato, portato fra le braccia, è causa di vera gioia per tutti e un dono di Dio. La Gospa non poteva conquistare meglio il cuore dei veggenti di Medjugorje che mostrando loro il Bambino Gesù nelle sue braccia. A Medjugorje l'aborto non esisteva. L’aborto apparteneva a un altro pianeta così come la droga, il suicidio o il divorzio.

Articolo Inserito il 30/06/2016

Immagine mancante
Ottobre 1993: SONO STATO UN BAMBINO ABORTITO

Marcia S. è una donna molto rispettata in tutta la regione di S. Francisco. Guida del primo gruppo di preghiera della città, è conosciuta per la sua grande fede tanto che le autorità ecclesiastiche locali la incaricano volentieri di missioni delicate. La conosco bene e l'ammiro. Medjugorje ha trasformato la sua vita e non può incontrare nessuno senza parlargli del potere straordinario del rosario.

Articolo Inserito il 30/06/2016

Immagine mancante
Testimonianza del 12 aprile 1997

Per la Madonna nessuna situazione è disperata. Nella Cappella dell'Oasi della Pace il 12 aprile un centinaio di italiani hanno assistito all'apparizione a Marija Pavlovic' Lunetti. Essa ha poi conversato con i presenti. Così ha detto in succinto...

Articolo Inserito il 14/06/2016

Immagine mancante
Testimonianza di Marija Pavlovic a Mir i Dobro, 20 maggio 2012

Marija durante la testimonianza«Dentro il mio cuore c'è la speranza che voi diventate quel lievito, di cui parlava Gesù , quel sale e quella luce»

Articolo Inserito il 29/09/2013

Immagine mancante
La storia di Federica - questa e' la storia a lieto fine di nostra figlia Federica

Mio marito e io ci siamo sposati nel 2001. Il primo figlio che il Signore ci ha donato è un maschietto, Simone, ed è nato nel 2004. Nel febbraio 2006, in seguito ad un ritardo, feci il test di gravidanza e il risultato fu positivo: ero incinta per la seconda volta. Noi desideravamo un altro figlio, eravamo felicissimi di questa nuova gravidanza e speravamo che ora il Signore ci donasse una femminuccia.

Articolo Inserito il 30/03/2009

Immagine mancante
Quell’urlo silenzioso del feto ucciso nel grembo

Riportiamo l’articolo di Antonio Ferretti «Quell’urlo silenzioso del feto ucciso nel grembo» apparso nel giornale «Il Gazzettino» di giovedì 24 gennaio 1985, pagina. 7.

Articolo Inserito il 17/12/2004

Immagine mancante
Aborto: i pretesti per uccidere

Articolo Inserito il 13/12/2004

Immagine mancante
L'aborto

Un’altra piaga purulenta della moderna società è l’aborto, cioè l’uccisione del bambino nel seno materno. Ad ogni aborto avviene l’uccisione di un bimbo. L’aborto consiste nello strappare dal seno materno un bimbo che non è capace di vivere fuori del grembo. L’essenza dell’aborto sta nella separazione violenta del bimbo dal seno materno cosicché il bambino viene ucciso.

Articolo Inserito il 06/12/2004