Maria a Medjugorje

Messaggio del 18 agosto 1983:State attenti ad ogni pensiero. A Satana basta un vostro cattivo pensiero per allontanarvi da Dio.

Comunismo

Immagine mancante
Catechesi di Marija Pavlovic - Medjugorje 28 settembre 2013

Catechesi di Marija Pavlovic - Medjugorje 28 settembre 2013

Articolo Inserito il 25/07/2016

Immagine mancante
Agosto 1991: LA PRAVDA CONTENEVA LA VERITA

Fatima! Per la prima e unica volta la Gospa cita in un messaggio un altro luogo di apparizioni e questo sette anni dopo che Giovanni Paolo II, "il più caro dei suoi figli", l'ha fatto. Ritorniamo dunque a sette anni fa. 20 marzo 1984. Monsignor Pavol Hnilica, da sempre vicino di cuore a Karol Wojtyla, è in India con Madre Teresa e discute con lei del progetto del Santo Padre di consacrare solennemente la Russia e il mondo al Cuore Immacolato di Maria, secondo la richiesta della Madonna a Fatima. Questo progetto deve realizzarsi il 25 marzo, cioè cinque giorni dopo! - Peccato che non possa essere a Mosca il 25, dice a Madre Teresa. Non ci sarà nessuno sul posto per consacrare la Russia! Il Vescovo decide allora di fare tutto il possibile per essere a Mosca quel giorno. - Ci vada! Tenga, prenda il mio rosario. Pregherò per lei! - gli dice Madre Teresa con la sua abituale convinzione. - Ma... è impossibile passare la frontiera!- Risponde il vescovo. - É la Madonna che le aprirà le porte della Russia!

Articolo Inserito il 30/06/2016

Immagine mancante
Padre Slavko spiega il fenomeno Medjugorje

Per capire i messaggi mensili, che possono guidarci per tutto il mese, bisogna sempre tenere davanti agli occhi quelli principali. I messaggi principali derivano in parte dalla Bibbia e in parte dalla tradizione della Chiesa. Derivano dalla Bibbia i messaggi di pace, conversione, preghiere, fede, amore, digiuno... Derivano dalla tradizione della Chiesa quelli che riguardano modi di pregare maturati nei secoli: così raccomandano la Santa Messa, il Rosario, l'adorazione, la venerazione della Croce, la lettura della Bibbia; ci invitano al digiuno due giorni alla settimana, proprio come era già nella tradizione della Chiesa e anche nella tradizione ebraica. In tanti messaggi la Madonna ha detto: Io sono con voi. Alcuni potrebbero dire: "Scusaci, padre, ma la Madonna è presente anche da noi". Molti pellegrini mi hanno detto che prima di venire a Medjugorje, i loro amici e familiari dicevano: "Perché vai là? La Madonna c'è anche da noi". E hanno ragione. Ma qui dobbiamo aggiungere una parola che è la parte nuova del messaggio: qui c'è una presenza "speciale" della Madonna, tramite le apparizioni. Solo così si può spiegare Medjugorje.

Articolo Inserito il 20/06/2016

Immagine mancante
Intervista a Marija Pavlovic su Medjugorje

Marija Pavlovic è una dei sei veggenti di Medjugorje. Da vent'anni, ogni giorno avrebbe un'apparizione della Vergine. E il 25 del mese riceverebbe un messaggio pubblico. Un annuncio di catastrofi? No, un invito alla conversione e alla preghiera, come spiega lei a "Sette" in questa intervista in cui esorta ad avere fiducia nel futuro.

Articolo Inserito il 14/06/2016

Immagine mancante
Medjugorje: la polizia segreta jugoslava cercava di screditare i veggenti

Resi pubblici i documenti ufficiali in cui le forze dell'ordine definivano le apparizioni «uno strumento dell'azione nemica controrivoluzionaria» e organizzava atti per «rendere passivi i veggenti». Intanto continua il lavoro della commissione vaticana istituita da Benedetto XVI che dovrà esprimersi sulle apparizioni della Vergine Maria Di Benedetta Frigerio

Articolo Inserito il 13/05/2013

Immagine mancante
La confessione pubblica del falso testimone al processo di Padre Jozo

Circa 10 anni fa veniva processato Fra Jozo Zovko, ex parroco di Medjugorje, accusato per parole ispirate alla Scrittura, ma arbitrariamente interpretate da parte della polizia segreta Udba. Ma la coscienza non dava tregua a uno dei falsi testimoni del processo, il quale non aspettava che il momento di chiedere perdono al frate. Dopo averlo fatto di recente, si è recato alla redazione della Sveta Bastina, che ora ha ripreso l'antico nome di Nasa Ognjista (i nostri focolari), abbandonato al tempo della repressione, e ha confessato pubblicamente ciò che ha fatto, esprimendo anche il desiderio che la confessione fosse pubblicata. Riportiamo, pur abbreviando, le sue stesse parole ...

Articolo Inserito il 26/01/2010

Immagine mancante
Mons. Franic: prima perseguitato ora consolatore dei comunisti

Amico dei carcerati. Nel 1948 Stalin ha lanciato il Movimento dei preti patriottici ovunque era la chiesa cattolica e anche quella ortodossa. Così dilagò anche in Cina. Anche in Polonia la chiesa fu molto danneggiata da questo movimento. Io sono stato consacrato Vescovo nel 1950 ad appena 38 anni e i comunisti di Spalato pensavano che avrei potuto portare avanti le loro idee; pensavano di conquistarmi perché vedevano che ero senza esperienza e che per natura non ero battagliero, ma amavo piuttosto un dialogo amichevole.

Articolo Inserito il 19/01/2009

Immagine mancante
P. Jozo: Tu sei il mio Dio, il mio Tutto

Ci troviamo in questo Santuario a Siroki Brijeg dedicato alla Madonna Assunta in Cielo, e questa chiesa ha solo cento anni. Alle tre del pomeriggio del 7 febbraio 1945, i partigiani comunisti hanno occupato la nostra terra provocando immense sofferenze e distruzioni. Sono entrati nel monastero e hanno trovato trenta frati. Con arroganza hanno detto: "Dio non c'è! Togliete l'abito, nessuno ha bisogno della vostra vita religiosa". Essi non hanno obbedito!

Articolo Inserito il 01/12/2008

Immagine mancante
Antonio Socci:“Se non vi convertirete perirete tutti”

Due clamorose (e inedite) dichiarazioni di Benedetto XVI (sulla Madonnina di Civitavecchia) e di Giovanni Paolo II (su Medjugorje) illuminano l’unica via di salvezza possibile di fronte a un terrorismo (e a una catastrofe) che non è possibile prevenire né con gli eserciti né con altri sistemi di difesa.

Articolo Inserito il 30/01/2006

Immagine mancante
Antonio Socci: Conversione contro la catastrofe

Proprio in questi giorni di «allarme terrorismo» sull'Europa e l'Italia, arrivano sorprendenti novità su due misteri «apocalittici»: Medjugorje (dove la prospettiva dei «dieci segreti» è ormai vicina e disvelarsi) e Civitavecchia (con quelle lacrime di sangue della Madonnina che, secondo autorevolissimi interpreti, riguardano direttamente il futuro prossimo dell'Italia). Due casi, come si sa, molto legati: la statuetta di Civitavecchia veniva appunto dal villaggio dell'Erzegovina dove da 24 anni avvengono le apparizioni della Vergine. Al centro delle due novità di queste ore si trovano Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. E sono due casi seri al contrario di quello che i giornali hanno montato strumentalmente su Harry Potter.

Articolo Inserito il 22/09/2005

Immagine mancante
Medjugorje, viaggio alla ricerca di Maria - di Antonio Socci

Ho fatto circa 2000 chilometri fra terra e mare sulle tracce di una donna. E’ una donna “di una bellezza indescrivibile”, dice chi l’ha incontrata. E per noi curiosi tenta una vaga descrizione: alta circa 1 metro e 65, longilinea, circa 18-20 anni, volto regolare, quasi sempre sorridente, guance rosate, capelli neri ondulati, occhi spiccatamente azzurri, voce dolce da adolescente, vestito molto semplice.

Articolo Inserito il 30/08/2004

Immagine mancante
Medjugorje - Domenica di Pasqua, 11 aprile 2004 - Incontro con Marija Pavlovic Lunetti

Buona Pasqua! Visto che siete tanti qui per la prima volta, vi parlerò un po’ sui messaggi che la Madonna ha dato dall’inizio, chiamando tutti noi e chiedendoci di vivere questi suoi messaggi. La Madonna è apparsa la prima volta il 24 giugno 1981 e da quel momento la Madonna ha cominciato a dare i messaggi. Si è presentata qui con il nome di “Regina della Pace” e ci ha invitato tutti a pregare per la pace, perché ha detto che la vera pace arriva soltanto da Dio attraverso la preghiera. Così la Madonna ha cominciato ad invitarci a pregare per la pace nel cuore, pace nelle famiglie e pace nel mondo. ...

Articolo Inserito il 31/05/2004

Immagine mancante
Mirjana: ama non chiedere

Articolo Inserito il 24/11/2003