Maria a Medjugorje

Messaggio del 25 aprile 2009:Cari figli, oggi vi invito tutti a pregare per la pace e a testimoniarla nelle vostre famiglie affinché la pace diventi il più grande tesoro su questa terra senza pace. Io sono la vostra Regina della Pace e la vostra madre. Desidero guidarvi sulla via della pace che viene solo da Dio. Per questo pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Commento del messaggio del 25 maggio 1995

Cari figli! Vi invito figlioli: aiutatemi con le vostre preghiere, ad avvicinare quanti più cuori possibile al mio Cuore Immacolato. Satana è forte e con tutte le forze vuole avvicinare quante più persone possibile a se ed al peccato. Per questo sta in agguato per carpirne ogni momento di più. Vi prego figlioli, pregate ed aiutatemi ad aiutarvi. Io sono vostra madre e vi amo e perciò desidero aiutarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!
Ci sono molti pellegrini a Medjugorje e il loro numero aumenta giorno per giorno. Attualmente ci sono gruppi provenienti dalla Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, dai paesi di lingua tedesca e francese, dall'Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Irlanda, Costa Rica e Brasile. Medjugorje è un luogo di pellegrinaggio molto vivace e spero che possa portare sempre buoni frutti. Ivan e Vicka sono presenti, Jakov e Marija in Italia e tutti e quattro continuano a ricevere apparizioni quotidiane. Anche Mìrjana e Ivanka sono a casa e Mirjana dà ogni giorno la sua testimonianza, come Ivan e Vicka, mentre lvanka si è un po' appartata, più di tutti gli altri.

La situazione politica si è fatta estremamente complicata negli ultimi giorni. La NATO ha sferrato un attacco aereo ad alcuni depositi di munizioni serbi e questi ora reagiscono con le rappresaglie. A Tuzla hanno ucciso 60 persone e ne hanno ferite altre 150, mostrando la loro vendetta brutale anche in altre enclavì. Hanno anche aggredito le Nazioni Unite, prendendo in ostaggio alcuni caschi blu, e usandoli come scudi umani, legandoli ai depositi dì armi. È venuto il momento di guardare al messaggio di questo mese.

Sono passati 13 anni e li mesi da quando la Madonna è apparsa per la prima volta e questo suo messaggio ci prepara al 140 anniversario. E un messaggio molto semplice e chiaro. Da un lato riguarda Maria e il piano che Dio le ha affidato; Maria è la donna vestita di sole e cinta di stelle al capo, che tiene il serpente schiacciato sotto i piedi. Maria è la madre che trionfa con i suoi discendenti e dall'altra parte c'è Satana, il diavolo, che la combatte. Per tale ragione, la Madonna ci dice:

VI INVITO, FIGLIOLI: AIUTATEMI CON LE VOSTRE PREGHIERE AD AVVICINARE QUANTI PIÙ CUORI POSSIBILE AL MIO CUORE IMMACOLATO
Le prime parole che disse ai veggenti furono: "Mio Figlio mi ha mandato ad aiutarvi" e nel messaggio del mese scorso ci ha detto: "Dio, per amore dell'uomo, mi ha mandata a mostrarvi il cammino della salvezza, il cammino dell'amore". Quindi, il suo scopo fra noi è quello di aiutarci. Vuole aiutarci e, come madre, ci offre il suo aiuto. Ma in questo messaggio ci invita ad aiutare quante più persone possibile ad avvicinarsi a Dio attraverso Lei. Ogni uomo ha bisogno di un cuore di mamma, di un cuore che lo ami, lo protegga, sia tenero e lo perdoni. In questi tempi duri, percorsi da tanta durezza di cuore, distruzione, crudeltà e ingiustizia tutti abbiamo ancor più bisogno di questo Cuore Immacolato, il cuore di una madre e questo cuore mariano.
Possiamo sperare che in questi 13 anni e li mesi della sua presenza molti abbiano già accettato Maria come madre, le si siano avvicinati e quindi Maria ha bisogno del nostro aiuto e delle nostre preghiere per compiere il suo piano. Avvicinarsi al suo Cuore Immacolato significa quindi avvicinarsi a Dio. Anche in altri messaggi, la Madonna ci ha chiesto di diventare simili a Lei e al suo Cuore Immacolato e che facendolo scopriremo l'amore di Dio. In questa sua frase vediamo ancora una volta che Maria, come madre e come donna, sta lottando per la vita e che noi possiamo e dobbiamo aiutarla. Questa, secondo me, è la miglior preparazione al 140 anniversario. In questo mese che lo precede sarebbe bene riconsiderare con attenzione tutti i suoi messaggi. Dovremmo rileggerli tutti e sforzarci nuovamente di pregare e digiunare.
Dovremmo mostrare con il nostro modo di vivere di aver accettato davvero Maria nelle nostre vite. L'espressione "Cuore Immacolato" ci fa pensare naturalmente a Fatima e al Trionfo del Cuore Immacolato. Nei messaggi dì agosto e settembre 1991, subito dopo lo scoppio della guerra, Nostra Signora ha menzionato Fatima, ha parlato del Trionfo del Cuore Immacolato e anche dei segreti che dice di aver rivelato là, segreti che hanno cominciato a realizzarsi. Ci risulta chiaro, quindi, che in questo tempo, dobbiamo accompagnare Maria con decisione. Lei ci aiuterà, ma...

SATANA È FORTE E CON TUTTE LE FORZE VUOLE AVVICINARE QUANTE PIÙ PERSONE POSSIBILE A SÉ ED AL PECCATO
Fin dall'inizio, Satana ha portato il peccato e la morte e ancor oggi è pronto e in agguato per distruggere l'uomo, la famiglia, la Chiesa e tutto il mondo.

PER QUESTO STA IN AGGUATO PER CARPIRNE OGNI MOMENTO DI PIÙ
chiaramente e indubbiamente il nemico dì Maria, il nemico della santità e il nemico di Gesù. Satana mostra tutta la sua forza, ma in altri messaggi Maria ci ha detto che non abbiamo nulla da temere e che se preghiamo tutto volgerà al bene e porterà alla Gloria di Dio. Non c'è spazio per la paura attorno a noi. Ci sono due estremi che dobbiamo evitare, entrambi ugualmente sbagliati: alcuni vedono il male in ogni cosa, altri ne negano l'esistenza. Satana è attivo perché sono gli uomini e i suoi collaboratori che gli consentono di agire, perché lo ascoltano e si fanno toccare e guidare da lui. Dobbiamo ammettere, tristemente, che il male e tutto ciò che è negativo sono spesso più attivi del bene e del positivo. Come dice Gesù: "I figli di questa terra stanno meglio dei figli della luce".
Ed è proprio vero che chi diffonde l'odio, chi spaccia la droga, chi pratica l'aborto e la libertà disinibita ha più coraggio e quindi spesso conquista il podio più facilmente di chi, invece, pur sapendo di essere nel giusto, manca del coraggio necessario per alzare la voce e battersi chiaramente per la verità, la giustizia e l'amore della vita. Maria ha bisogno del nostro aiuto, ma non vuole che siamo fanatici, bensì persone che si decidono con determinazione e costanza per Dio attraverso di Lei e che vivano coscientemente nella preghiera, nella libertà, nell'amore, nella pace e nel digiuno.
Dobbiamo dimostrare di non cercare facili scuse e di offrire con tutta la forza del nostro amore il bene e il meglio agli altri. È triste che in tante città proliferino le discoteche, i bar e i ristoranti che tengono aperto fino a tarda notte, se poi pensiamo a che ora le nostre parrocchie chiudono i battenti! Se pensiamo a ciò che viene offerto la sera, non potremmo trovare un'alternativa a tutto questo creando incontri di preghiera, canto e testimonianza? Dobbiamo essere più attivi e penso che sia questo il fulcro di questo messaggio, soprattutto in vista dell'arrivo del 140 anniversario delle apparizioni.

VI PREGO... PREGATE
Maria ce lo ha chiesto tante volte! Le sue parole non hanno bisogno di commenti, se non quello di dire: "Sì, io mi decido".

ED AIUTATEMI AFFINCHÈ IO POSSA AIUTARE VOI
Ce lo dice come madre. Spesso non permettiamo a Dio di colmarci della sua pace, del suo amore e della sua gioia perché ci capita di vivere esperienze tanto negative da perdere il coraggio dì aprirci, di aprire il cuore o la mano. Spesso Dio o Maria, la piena di grazia, sono costretti ad assistere alla nostra disgrazia.
E veramente triste che non possiamo arricchirci mentalmente e spiritualmente alla fonte di Dio. E veramente triste che a causa del nostro egoismo, dell'orgoglio e della gelosia non chiediamo aiuto.
È una grande perdita per noi se non aiutiamo Maria ad aiutarci. Lei è qui ed è nostra madre e desidera aiutarci perché ci ama. Sta qui il motivo della sua presenza.
Non è certo venuta per assistere alla perdizione di molti. Per questo stesso motivo ha accettato il piano di Dio e resta con noi tanto a lungo. Ora prepariamoci al 140 anniversario e preghiamo:

Dio, Padre nostro, ti ringraziamo di averci mandato Mamma Maria e Ti ringraziamo perché Lui ci ama e per averla mandata ad aiutarci. Ti ringraziamo, perché Lei ci aiuterà ad accettare il Tuo aiuto. In fondi lo Spirito della Preghiera nei nostri cuori, cosi che nella preghiera possiamo aiutare gli altri ad avvicinarsi al Cuore Immacolato di Maria e attraverso Esso anche a Te, o Padre. Libera tutti coloro che incontreremo e con cui parleremo. Liberaci tutti dalle cose che ci trattengono e ci allontanano da Te. Proteggici, o Padre, da Satana. Liberaci da tutte le cose che ci portano verso di lui e verso il peccato. Liberaci e proteggici. Ti chiediamo per tutte le parrocchie e tutti i pellegrini di far sì che nessuno sia sua vittima o possa esserne danneggiato. Grazie, o Padre, di averci mandato Maria, la Regina della Pace, la madre e la donna forte che combatte assieme a noi contro il peccato e Satana. Oh Padre, benedici tutti coloro che verranno per celebrare il 14° anniversario e tutti coloro che non potranno venire anche se lo desiderano e anche coloro che non lo fanno anche se potrebbero. Fa' che tutti noi ci avviciniamo a Te attraverso Maria. Portaci la pace e per intercessione di Maria donaci la grazia di scoprire il Tuo amore e restare con Te, attraverso Gesù nostro Signore. Amen.
Medjugorje, 27 maggio 1995