Maria a Medjugorje

Messaggio del 2 ottobre 2014:Cari figli con materno amore vi prego: amatevi gli uni gli altri! Che nei vostri cuori sia come mio Figlio ha voluto fin dall’inizio: al primo posto l’amore verso il Padre Celeste e verso il vostro prossimo, al di sopra di tutto ciò che è di questa terra. Cari figli miei, non riconoscete i segni dei tempi? Non riconoscete che tutto quello che è intorno a voi, tutto quello che sta succedendo, accade perché non c’è amore? Comprendete che la salvezza è nei veri valori, accogliete la potenza del Padre Celeste, amatelo e rispettatelo. Camminate sulle orme di mio Figlio. Voi, figli miei, apostoli miei cari, voi vi radunate sempre di nuovo attorno a me perché siete assetati, siete assetati di pace, di amore e di felicità. Dissetatevi dalle mie mani! Le mie mani vi offrono mio Figlio, che è Sorgente d’acqua pura. Egli rianimerà la vostra fede e purificherà i vostri cuori, perché mio Figlio ama con cuore puro ed i cuori puri amano mio Figlio. Solo i cuori puri sono umili e hanno una fede salda. Io vi chiedo cuori del genere, figli miei! Mio Figlio mi ha detto che io sono la Madre del mondo intero: prego voi, che mi accogliete come tale, che con la vostra vita, preghiera e sacrificio mi aiutiate affinché tutti i miei figli mi accolgano come Madre, perché io possa condurli alla Sorgente d’acqua pura. Vi ringrazio! Cari figli miei, mentre i vostri pastori, con le loro mani benedette, vi offrono il Corpo di mio Figlio, ringraziate sempre nel cuore mio Figlio per il suo sacrificio e per i pastori che vi dà sempre di nuovo.

Commento al messaggio del 25 ottobre di Padre Danko Perutina a Radio Maria

Cari figli, vi invito tutti in modo speciale a pregare per le mie intenzioni affinché attraverso le vostre preghiere si fermi il piano di Satana su questa terra, che é ogni giorno più lontana da Dio, e mette se stesso al posto di Dio e distrugge tutto ciò che é bello e buono nell’anima di ognuno di voi. Per questo, figlioli, armatevi con la preghiera e il digiuno affinché siate consapevoli di quanto Dio vi ama e fate la volontà di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
Questa sera la Madonna ci invita a pregare per le sue intenzioni perché, se nella preghiera ci abbandoniamo a Dio, il piano di satana non si realizzerà su questa terra. Con questo messaggio la Madonna cerca la nostra collaborazione. Noi siamo coscienti che Gesù e la Madonna possono vincere satana anche senza di noi, ma cercano la nostra collaborazione, perché Dio ci ha creati liberi e desidera che ci decidiamo per Lui.

Ci ha creati senza di noi, ma non può salvarci senza di noi, se noi non lo desideriamo. Quando la Madonna parla del piano di satana su questa terra, prima di tutto non si pensa alla natura, ma all’uomo e a tutti i peccati che l’uomo di oggi fa quando cede alla tentazione di satana. Ci sono diverse specie di peccati gravi: matrimoni omosessuali, aborti, omicidi, fornicazioni, frode dei poveri, bestemmie, droga, alcool, ecc. L’uomo di oggi continuamente mette sè stesso al posto di Dio e ripete il peccato delle prime pagine della Bibbia. Al primo posto non ci sono più le virtù cristiane; per tanti l’Euro è diventato Dio.

La conseguenza di questo è che si distrugge tutto ciò che è bello e buono nell’anima della gente. La Madonna ci dà i mezzi per opporsi al piano di satana e questi sono la preghiera e il digiuno. Tanti di noi pensano che pregano e credono tanto, ma se facciamo un’indagine vedremo che non preghiamo così tanto: vedremo che parliamo al telefono, beviamo il caffè o guardiamo una partita più di quanto preghiamo. Il digiuno e la preghiera, sin dalle radici del cristianesimo, sono stati i mezzi più importanti nella lotta contro il male. Se non preghiamo, non possiamo neanche credere, perché la fede o la confidenza sono in relazione con qualcuno e questo è Dio. La preghiera è incontro con Dio e da questo incontro nasce una forte e robusta fede. La Madonna, nel messaggio del 25 novembre 1987 ci invita a pregare perché satana non ci attiri con la sua superbia e la sua falsa forza. Lei dice: "Io sono con voi e desidero che crediate che io vi amo". Nel messaggio di questa sera la Madonna finisce con le parole: "Fate la volontà di Dio". Il salmo 40 (39), al 9° versetto, dice: “Sul rotolo del libro di me è scritto di compiere il tuo volere".

L’uomo che fa la volontà di Dio è pieno di gioia e di pace. Fare la volontà di Dio significa camminare a grandi passi verso la santità. L’umiltà è la caratteristica di chi fa la volontà di Dio: questi sono obbedienti e mansueti. Quelli che non rispondono alla chiamata di fare la volontà di Dio, sono occupati con le cose terrene e non mettono Dio al primo posto. Questi sono pieni di ambizioni e usano ogni mezzo per arrivare alla méta, misurano con le misure terrene. Cari ascoltatori, decidiamoci tutti questa sera per Dio e diventeremo i veri testimoni dell’amore di Dio e della Madonna; diventeremo i discepoli che Gesù vuole che siamo.

PREGHIERA E BENEDIZIONE
Saluto alla Beata Vergine Maria. Ave Signora, santa Regina, santa Madre di Dio, Maria che sei vergine, fatta Chiesa ed eletta dal santissimo Padre celeste che ti ha consacrata insieme con il santissimo suo Figlio diletto e con lo Spirito Santo paraclito. Tu in cui fu ed è ogni pienezza di grazia e ogni bene. Ave suo palazzo! Ave suo tabernacolo! Ave sua casa! Ave suo vestimento! Ave sua ancella! Ave sua Madre! Per intercessione della beata Vergine Maria, vi benedica Dio onnipotente: Padre, Figlio e Spirito Santo. Amen. Pace e bene.