Maria a Medjugorje Messaggio del 25 novembre 2010:Cari figli, vi guardo e vedo nel vostro cuore la morte senza speranza, l’inquietudine e la fame. Non c’è preghiera né fiducia in Dio perciò l’Altissimo mi permette di portarvi speranza e gioia. Apritevi. Aprite i vostri cuori alla misericordia di Dio e Lui vi darà tutto ciò di cui avete bisogno e riempirà i vostri cuori con la pace perché Lui è la pace e la vostra speranza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Notizie dei giornali cattolici







Papa Francesco ha ricevuto oggi 19 aprile, alle 11.30, l’equipe internazionale del Cammino Neocatecumenale nel Palazzo Apostolico vaticano. Motivo principale dell’incontro è stato parlare del 50esimo anniversario del Cammino che si celebrerà con un grande evento presieduto dallo stesso Pontefice a Tor Vergata il prossimo 5 maggio.
Quasi sette anni senza Giulia , ma il suo sogno di lasciare un segno nel reparto di oncologia pediatrica dell'ospedale di Bergamo si è realizzato, anzi non smette di regalare nuovi capitoli della sua storia che inizia un'estate quando 12 enne scopre di essere affetta da un tumore. Il suo viaggio nella malattia diventa testimonianza, un video e un racconto . Giulia soppporta le cure e quando il mostro si ripresenta accoglie la nuova sfida fino alla fine, con il sorriso . Ecco perchè Giulia ce l'ha fatta e le tante iniziative di solidarietà sono proprio volte a rendere vivo il suo ricordo la sua forza , la sua fede. Al cineteatro dell'oratorio di boccaleone ( raccolti 7 mila euro)si è svolto uno spettacolo di musica, canto, danza con rilettura di brani del libro di Giulia Gabrieli "Un gancio in mezzo al cielo".
La notizia diffusa in questi giorni sulla stampa locale che mons. Luigi Renzo, vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, abbia vietato di tenere a Paravati l'Assemblea dei Cenacoli di Natuzza il prossimo 13 maggio è priva di fondamento ed è assolutamente falsa, tesa solo a creare confusione senza motivo. Non solo la celebrazione è confermata, ma il vescovo, proprio per organizzare concretamente l'Assemblea, ha incontrato i parroci delle parrocchie della diocesi dove operano i Cenacoli e, per lo stesso motivo, d'intesa con i vescovi calabresi, ha convocato per i prossimi giorni a Lamezia tutti i coordinatori e responsabili dei Cenacoli della Regione. Chi ha interesse a mettere in giro che mons. Renzo ha annullato l'Assemblea?
Ti immagini solo bombe e distruzione, sangue e dolore. Eppure c’è una Siria che vuole allontanare l’incubo della guerra civile. Ed è quella che si sforza di riavviarsi alla normalità. Anche sotto la regia della Chiesa Cattolica. Le immagini qui sotto vi sembrano scattate ad Aleppo solo pochi giorni fa? Certamente no. Eppure è così, perché la Chiesa Cattolica di rito armeno presieduta dall’arcieparca Boutros Marayati da tempo prova a trasmettere serenità ai bambini e alle loro famiglie, martoriate dallo scontro in corso tra le forze governative di Assad e i ribelli.
Un vescovo attribuisce le cause alla mancanza di senso esistenziale, collegato alla profonda carenza di spiritualità e religiosità
La vita di una madre e del bambino che porta in grembo siano ugualmente amate e rispettate...
La morte a 92 anni di Otello Montanari. Nel 1990 con il suo Chi sa parli dette il via, inconsapevolmente, alla più vasta operazione verità sui crimini partigiani. Grazie al suo appello si squarciò il velo su una stagione della nostra storia sulla quale bisogna ancora indagare a lungo. Ma quel coraggio gli costò l'ostracismo dell'ex Pci e dell'Anpi.
In tutta Europa si va diffondendo quella che gli esperti chiamano ‘’tentazione radicale’’, la capacità di insinuarsi da parte degli agenti del proselitismo made in Fratellanza Musulmana fra i giovani già all’età fra i banchi di scuola. Un convegno lancia l'allarme anche in Italia.
La Congregazione per la Dottrina della Fede, con l’approvazione del Pontefice, avrebbe rifiutato il “sussidio” ipotizzato dalla Conferenza Episcopale tedesca che permette ai coniugi protestanti di ricevere l’eucarestia nelle chiese cattoliche.
Possibile che il Paese del liberalismo sia anche il luogo in cui si mina il diritto alla vita di un bimbo? Sì, perché si è imposto allo Stato di tutelare i “diritti positivi”, come la felicità dei cittadini. Una trappola quasi diabolica. Perché curarsi della libertà, quando lo Stato può darti benessere se solo rinunci ad un pezzetto di quella libertà? Così il benessere di Alfie consiste nel condurre una vita votata ai piaceri fisici. Se non può, allora deve morire: è nel suo “miglior interesse”.
Il festival milanese della cannabis, vietato ai minori non accompagnati e appena concluso, aveva un nome che non era tutto un programma, anzi, diciamo proprio che non c’entrava nulla: AveMarija. Slogan da centro sociale e già immaginiamo le teste gloriose che l’hanno escogitato circondati dagli applausi ballettanti e festanti degli improvvisati uditori. E’ dal 1968 che lo slogan titola ogni espressione, ogni manifestazione, ogni graffito, prescindendo dal contenuto e pur presumendo di riassumerlo. Sui muri, negli anni «formidabili» che poi divennero «di piombo», l’informazione popolare era fornita, appunto, da slogan.
Quelle di Thomas Evans non sono solo battaglie, ma lotte spirituali piene di inciampi. Il nostro viaggio con lui inizia dopo la sentenza di Appello. "Voglio incontrare il Papa". Martedì, dopo la nostra richiesta, il vescovo Cavina ci annuncia: "Domani da Francesco alle 9". Una corsa all'ultimo respiro, la paura di lasciare Alfie in balia dei medici, un "dirottamento" ad Atene e un forza misteriosa che non sente ragione di stanchezza, notti in bianco e pressioni disumane. Poi di corsa a Santa Marta dove il Papa lo ascolta dire che "se lotta Alfie, lottiamo anche noi". Il reportage della Nuova BQ sull'odissea che ha portato il papà all'appuntamento che potrebbe dare una svolta sul caso di Alfie.
Nuovo appello di Francesco per Alfie Evans e Vincent Lambert. Il Battesimo “è l’avvio di un processo che permette di vivere uniti a Cristo nella Chiesa”. Per questo è importante ricordare il giorno del nostro battesimo e insegnare ai bambini a farsi bene il segno della croce. Incoraggiamento alla Banca mondiale perché con l’inclusione finanziaria promuova la vita dei poveri.
Thomas Evans, il papà di Alfie, è arrivato questa mattina a Roma accompagnato dall'inviata de La Nuova Bussola Quotidiana Benedetta Frigerio, per una udienza privata con papa Francesco, poi nell'incontro in piazza San Pietro l'appello del Pontefice: "E' nostro dovere fare di tutto per custodire la vita". L'incontro è durato 20 minuti ed è stato reso possibile dal vescovo di Carpi (MO) monsignor Francesco Cavina. Il Papa ha incaricato Cavina di mantenere i rapporti tra la Segreteria di Stato e i genitori del piccolo affinché si mettano in campo tutte le iniziative per trasferire il piccolo al Bambin Gesù di Roma. Il colloquio commovente con il giovane papà inglese: "Stai combattendo per tuo figlio con coraggio, il coraggio con cui Dio difende i suoi figli".
Padre Bahjat Elia Karakach diffonde un audio nel quale attacca Usa e alleati e sostiene che l'esercito siriano abbia smantellato le armi non convenzionali.
Domenica prossima Francesco ordinerà 16 sacerdoti, undici per la diocesi di Roma. Molti i giovani ma non mancano le vocazioni adulte. Tra queste un 41enne ex docente di diritto tributario.
Il 13 aprile, a Ginevra, si è svolta una conferenza di donatori organizzata da Nazioni Unite e Unione Europea per raccogliere fondi da destinare alla Repubblica Democratica del Congo. Ma un paese la sta boicottando: la Repubblica Democratica del Congo.
La morte a 92 anni di Otello Montanari. Nel 1990 con il suo Chi sa parli dette il via, inconsapevolmente, alla più vasta operazione verità sui crimini partigiani. Grazie al suo appello si squarciò il velo su una stagione della nostra storia sulla quale bisogna ancora indagare a lungo. Ma quel coraggio gli costò l'ostracismo dell'ex Pci e dell'Anpi.
La sentenza pronunciata sul caso Alfie Evans di lunedì non ha alcun appiglio giuridico. Anche perché nella legislazione inglese l'eutanasia è reato, ma si è studiato l'escamotage dell'accanimento terapeutico. E sul no al trasferimento altrove si bluffa, adducendo motivazioni per salvaguardarne l'incolumità. Un controsenso visto che vogliono porre fine alla sua vita. Ma è tutta la sentenza ad essere viziata da un'etica della morte che stravolge i principi del diritto. Ieri intanto è stato presentato il ricorso alla Corte Suprema che dovrà decidere definitivamente.
Il dossier di Aleteia. Abbiamo ascoltato tre esperti di Medio Oriente che spiegano il perché di questa posizione ecclesiastica e se è in contrasto con le idee di Papa Francesco
Oggi è il 91esimo compleanno del papa emerito Benedetto XVI (nella foto lo vedete festeggiare qualche anno fa con un boccale di birra in compagnia del fratello Georg e dell’arcivescovo Georg Gänswein). Quali parole più adeguate delle sue per fargli un augurio? Accadde, infatti, che il 15 aprile 2007, in occasione del suo 80esimo genetliaco, papa Ratzinger parlasse di questa ricorrenza nell’omelia della Messa. Ne riproduciamo alcuni stralci.