Maria a Medjugorje Messaggio del 2 luglio 2009:Cari figli! Io vi chiamo perché ho bisogno di voi. Ho bisogno di cuori pronti ad un amore immenso. Di cuori non appesantiti dalla vanità. Di cuori che sono pronti ad amare come ha amato mio Figlio, che sono pronti a sacrificarsi come si è sacrificato mio Figlio. Ho bisogno di voi. Per poter venire con me, perdonate voi stessi, perdonate gli altri e adorate mio Figlio. Adoratelo anche per coloro che non l’hanno conosciuto, che non lo amano. Per questo ho bisogno di voi, per questo vi chiamo. Vi ringrazio.

Notizie dei giornali cattolici







Il Ruth Institute, ente pro-famiglia è l'ultimo in ordine di tempo ad essere inserito nella lista nera dell'Splc. Questa è un'associazione nata per combattere il razzismo. Da un decennio inserisce nella lista nera tutti i cristiani conservatori, fra cui enti prestigiosi come C-Fam e il Family Research Center (che ha già subito un attentato).
Nel Guinness World Records 2018 ci sono personaggi che si infliggono handicap al solo scopo di rimediare una comparsata per un quarto d'ora di celebrità: ciglia fino al mento e unghie lunghissime. Anche i santi hanno infranto record sovrumani, ma per una beatitudine eterna.
Il grande successo della serie Tv Tredici (su Netflix), dove il suicidio di una giovane ragazza è presentato come una forma (positiva) di riscatto per le violenze e le frustrazioni subite, deve farci chiedere come mai tanti ragazzi si identificano in una tale atroce sofferenza. E perché sono affascinate da un personaggio che sceglie il suicidio come soluzione. Dagli adulti hanno bisogno di una ragione di vita per reggere l'urto della sofferenza.
Alla Giornata della Nuova BQ a Milano, letta l'ultima relazione che il cardinale aveva preparato per noi pochi giorni prima di morire. Un testamento spirituale sulla necessità per la Chiesa di porre fine al silenzio sul soprannaturale. «Quanto più la mondanizzazione della Chiesa avanza, tanto più si oscurano nella coscienza del popolo cristiano la verità del peccato originale e la fede nella redenzione: i due cardini sui quali si svolge tutta la proposta cristiana».
Il cristiano non è un apolide, ha una casa sicura costituita da Santa Madre Chiesa. Con questa certezza noi cristiani dobbiamo dialogare con tutti (anche perché il dialogo “è lo strumento della missione”), pieni dell’esperienza dell’incontro con Cristo, senza dimenticarci di “seguirlo” e senza paura di rimanere senza patria.
E' morto il cardinale Velasio De Paolis. Canonista di primo piano e presidente emerito della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede, era co-autore di Permanere nella verità di Cristo: Matrimonio e Comunione nella Chiesa cattolica, in difesa dell'indissolubilità del matrimonio.
L'omelia dell'Arcivescovo di Bologna Zuppi durante le esequie del cardinal Caffarra: «Il suo era un amore indiscusso ed obbediente per Cristo e per la Chiesa e alcune interpretazioni strumentali o divisive lo amareggiavano profondamente. Lo ringraziamo per l'Istituto Giovanni Paolo II e per la difesa della famiglia, per i contributi sempre capaci di interrogare la coscienza».
Oggi inizia la Novena alla Madonna di La Salette.
Nella democratica California dopo il divieto a curare i propri figli con pulsioni verso il sesso opposto, arriva l'obbligo a chiamare i pazienti che lo desiderano con pronomi che non rappresentano la loro vera identità. Pena multa e carcere: dal "domandare diritti" gli attivisti Lgbt sono arrivati alla "punizione" di chi non sposa la loro visione.
Chi ha conosciuto il cardinal Carlo Caffarra e ha goduto della sua compagnia e della sua sapienza, sa di aver avuto un grande privilegio. Soffriva moltissimo al Sinodo quando vedeva che alcuni volevano gettare al macero Familiaris Consortio, Veritatis Splendor e Humanae Vitae. Al punto, ci confidò, di aver avuto la tentazione di scappare a Bologna lasciando il Sinodo...
Giornata delicata e importante per Papa Francesco in Colombia. Riceve la lettera di Rodrigo Londoño, capo delle Farc che supplica il perdono del Papa. E dell'ex presidente Uribe che chiede una pace giusta e non caratterizzata dall'impunità. Messa di riconciliazione a Villavicencio: Cristo «ci insegna a trasformare il dolore in fonte di vita e risurrezione, affinché insieme a Lui e con Lui impariamo la forza del perdono, la grandezza dell’amore».
Dopo l'uragano che ha devastato il Texas, molte cliniche sono allagate, le strade ancora inagibili. Così la catena texana di abortifici Whole Woman’s Health offre a tutte le donne incinte travolte dalla furia di Harvey di uccidere il bimbo che hanno in grembo senza sborsare un cent. E non è un caso che il Texas sia uno degli stati che per primo si è adeguato alla legge di Trump che chiude i rubinetti pubblici agli abortifici. Per uccidere bambini così, ogni scusa è buona.
"Il triste mercato della maternità moderna" è il titolo di un convegno internazionale che si terrà a Milano il prossimo 28 settembre. Si tratta di un viaggio alle radici culturali, religiose e giuridiche dell'attuale situazione di negazione del valore assoluto della vita e delle attuali politiche globali.
Il processo paradossale agli uomini che hanno rivelato le atrocità del colosso degli aborti americano Planned Parenthood: gli Stati si muovono a favore della vita, ma il sitema della morte è così radicato da condannare chi ha colpito il business abortista e la compravendita degli organi di bambini.
Dopo il sì all'aborto, la presidente del Cile Bachelet punta sul matrimonio same sex. Con gli appoggi di Onu e Massoneria, che l'ha premiata, ricevendo in cambio una condivisione di intenti derivante dal padre e dal nonno, entrambi "grembiulini". Ma il sostegno non si ferma qui: a novembre è attesa in Vaticano, dove parlerà di clima nel convegno "antinatalista" promosso dal vescovo Sorondo.
«Consacriamo la Scozia a te: tutto ciò che abbiamo, tutto ciò che amiamo, tutto ciò che siamo. A te doniamo le nostre menti e i nostri cuori, i nostri corpi e le nostre anime. Ci mettiamo al tuo servizio nelle nostre case e nelle nostre famiglie, nelle nostre parrocchie e nelle nostre scuole: desideriamo che tutto ciò che è in noi e attorno a noi appartenga a te, Maria, e possa godere dei benefici della tua materna protezione». Questa la preghiera che è stata recitata domenica 3 settembre al santuario di Carfin, 50 km da Edinburgo, durante la Messa con cui i vescovi hanno consacrato la Scozia a Gesù attraverso il Cuore Immacolato di Maria, nel centenario delle apparizioni di Fatima.
Pubblichiamo un ampio estratto dell'intervento del cardinale Carlo Caffarra - indimenticabile uomo di Dio e principe della Chiesa, scomparso il 6 settembre - al Rome Life Forum del 19 maggio 2017
Vangelo Mt 18, 15-20 Se ti ascolterà avrai guadagnato il tuo fratello.
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità; e se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano.
In verità io vi dico: tutto quello che legherete sulla terra sarà legato in cielo, e tutto quello che scioglierete sulla terra sarà sciolto in cielo.
In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d’accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro».
È morto oggi il cardinale Carlo Caffarra. Qui una intervista concessa a Tempi nel 2015. «La manifestazione delle famiglie? È un’iniziativa da sostenere, non si può tacere»
Il marx-leninismo, sconfitto in sede politica, sopravvive nella mentalità comune. Save The Children adesso fa le pulci all'Italia perché non investe sulle mense scolastiche. E' chiaro quale pericoloso rudere sia la famiglia agli occhi degli esperti della Ong, che non disdegna l'aborto. Il bambino ideale che si delinea in questo quadro è un militante molto impegnato.
Mi aveva chiamato appena due giorni fa, sempre con quel suo modo umile di parlare, chiedendo scusa per il disturbo. Figurarsi se il cardinale Caffarra poteva disturbare. Stava verificando gli orari dei treni per venire domenica prossima a Milano, alla Giornata della Bussola, e voleva chiedermi quale fosse la combinazione migliore. Faceva tutto da solo e da solo avrebbe viaggiato domenica, come solito, se il Signore avesse voluto. Ma le Sue vie non sono le nostre vie, e così il Signore ha deciso di toglierci questo “padre” nel momento in cui a noi sembrava di averne tanto bisogno.