Maria a Medjugorje Messaggio del 7 settembre 1982:Prima di ogni festa liturgica preparatevi con la preghiera e digiunando a pane ed acqua.

Notizie dei giornali cattolici







La tradizione cattolica riconosce san Tommaso d'Aquino dottore per eccellenza, considerando i suoi studi la più alta espressione del pensiero cristiano e punto di raccordo con la filosofia classica. Fu celebrato da artisti e poeti. E anche a Roma, dove i cardinali facevano a gara a farsi "ritrarre" con lui ormai in Paradiso.
Vangelo Gv 3,14-21: Dio ha mandato il Figlio perché il mondo si salvi per mezzo di lui.
In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna. Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figlio di Dio. E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce, e non viene alla luce perché le sue opere non vengano riprovate. Invece chi fa la verità viene verso la luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio».
Erano considerate ‘irregolari’ perché costruite senza permesso. La legge del 1934 impediva la costruzione di edifici cristiani. Con la nuova legge del 2016, i governatori egiziani devono giustificare il rifiuto. Secondo una Ong locale le tre Chiese principali d’Egitto (ortodossa, evangelica e cattolica) avevano sottoposto al governo egiziano una lista comprendente 3730 domande di regolamentazione.
La meditazione sull'inferno è una pratica fondamentale, soprattutto in questo periodo...
Padre Pio da Pietrelcina, ripetendo i nomi dolcissimi di Gesù e di Maria, chinò la testa e spirò. Erano le ore 2,30 del 23 settembre 1968. Padre Pio morì seduto sulla poltrona della cella numero 1 al convento dei Cappuccini di San Giovanni Rotondo. Frate Carmelo, il guardiano del convento, insieme ai presenti al momento della morte, notarono che erano completamente sparite le piaghe che per quasi sessant’anni aveva avuto Padre Pio: dal 1911 al 1968.
“A ciascuna di voi e a tutte le donne del mondo indirizzo questa lettera nel segno della condivisione e della gratitudine”. Così si rivolgeva San Giovanni Paolo II il 29 giugno 1995, Solennità dei Santi Pietro e Paolo, alle donne del mondo intero. Una lettera più che mai attuale e pregna della grande considerazione, espressa per voce del compianto ed amato Papa Giovanni Paolo II, che la Chiesa nutre nei confronti della donna.
Solito siparietto: l'8 marzo va in scena la grande festa delle femministe, con la loro continua guerra contro l'uomo. Ma vengono dimenticate le donne che soffrono per davvero, in Iran, nel Maghreb e nelle comunità di immigrati in Italia, tuttora costrette a obbedire a leggi religiose e tribali.
Dopo Charlie Gard ieri è toccato al piccolo Isaiah Haastrup essere messo a morte da un ospedale londinese. Ma ha respirato da solo per ben otto ore dopo il distacco del ventilatore. Ormai è chiaro: si uccidono i pazienti che non possono guarire.
La mamma di Amanda racconta alla Nuova BQ il miracolo della figlia per intercessione del futuro San Paolo VI. Tutto ha inizio con una culla e un esame invasivo che causa la rottura della membrana. Poi le cure inutili e la tentazione dell'aborto: per la piccola non c'era speranza. Finché Vanna e Alberto non si presentano in ginocchio sotto la statua di Montini, di cui non avevano mai sentito parlare... "Questa è la nostra storia di salvezza e conversione, in cui tutte le pedine sono state mosse da fili invisibili".
Dopo la sentenza di morte che usa le parole del papa mai smentite dal Vaticano, i genitori di Alfie Evans vengono privati della possibilità di un’udienza in appello. Eppure un video mostra che il bimbo con una sedazione minore reagisce bene. Ma i giudici hanno fretta che muoia, perché la croce è intollerabile a chi la rifiuta (pastori compresi).
Rileggere con l'arte sacra la festa della donna. Superando ogni barriera Caravaggio ci offre una straordinaria icona della donna, diversa dagli stereotipi cui siamo abituati. La Maria caravaggesca è una donna vera, regale, umile, risoluta e premurosa, accogliente e stimolante.
Il dialogo fra le due Coree, aperto in occasione delle Olimpiadi di PyeongChang, prevede una nuova tappa il prossimo aprile, anche con un contatto diretto fra i due presidenti. La Corea del Nord propone la sua rinuncia al programma nucleare in cambio di garanzie di sicurezza. Sarà sincero Kim Jong-un? E cosa chiederà in cambio?
Mentre l’Italia è bloccata dallo sciopero per la violenza contro le donne, c’è chi subisce sorti ben peggiori di quelle che hanno portato all’accusa di decine di uomini rei di averle “molestate”. Sono le vittime della persecuzione religiosa che restano fedeli a Dio, diventando femmine forti e potenti come la Madonna.
Violenza e terrorismo non sono espressione di strane nevrosi, ma di un credo, l’islam. Religione che fa delle chiamate nelle moschee un comandamento, e dell’omicidio un gesto di evangelizzazione. Uno studio austriaco mette nero su bianco proclami e tendenze. Ma i capi di governo fanno finta di non vederlo.
L'uscita di un libro che - per l'enciclica Humanae Vitae - documenta il determinante aiuto dell'allora arcivescovo di Cracovia, è l'occasione per Avvenire di rilanciare un assalto all'enciclica pubblicata 50 anni fa. Obiettivo: aggirare il divieto della contraccezione. La strategia è dividere il beato Paolo VI (buono e flessibile) da san Giovanni Paolo II (rigido e dottrinario).
I cattolici in politica non ci sono più per il semplice fatto che da molto tempo hanno cessato di esserci nella società e nella cultura. In politica vince chi semina idee e forma le menti, e la Chiesa non semina più da tempo. Si deve re-iniziare un cammino di formazione.
Commento al Decreto del Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti
Mentre molto si è ridacchiato ultimamente su giornali e social network per la serie di figuracce inanellate da Justin Trudeau a spasso per l’India agghindato in stile Bollywood, molto meno si è parlato delle tutt’altro che ridicole misure politiche ostili alla libertà religiosa (soprattutto dei cristiani) intraprese in patria dal primo ministro canadese. A questo proposito, per gentile concessione del Catholic Herald, proponiamo di seguito in una nostra traduzione un articolo del giornalista canadese David Warren che appare nel numero del 2 marzo 2018 del settimanale britannico. Il testo originale in inglese è pubblicato in questa pagina.
Dalla Notte del 2016 si apprende che i bianchi, gli eterosessuali e i ricchi sono tutti cattivi e inquinano. E che la statuetta dell’Oscar è la rappresentazione dell’uomo perfetto (con le mani a posto e senza pene)
Tutti i media parlano della battaglia di Ghouta Est. Assad è sul banco degli imputati per i massacri di civili. Pochi però sanno qualcosa dei bombardamenti dei civili di Damasco da parte dei jihadisti di Ghouta. Le suore trappiste siriane, con una lettera aperta, denunciano i crimini jihadisti e il silenzio complice dell'Occidente.
La beata Madre Speranza, religiosa e mistica spagnola, fondatrice delle Congregazioni delle Ancelle dell’Amore Misericordioso e dei Figli dell’Amore Misericordioso, ha vissuto molti fenomeni di bilocazione: mentre si trovava a Collevalenza (PG) si presentava in luoghi distanti. Alcuni di questi episodi possono essere davvero definiti come “missioni speciali”.