Maria a Medjugorje Messaggio del 6 giugno 1985:In ogni preghiera bisogna sentire la voce di Dio, bisogna incontrare Dio. Al mattino cercate veramente di abbandonare a Dio affidandogli tutte le persone e tutte le difficoltà che incontrerete durante la giornata. Così sarete liberi da ogni preoccupazione e vi sentirete leggeri come un bambino.

Notizie dei giornali cattolici







Novena al Preziosissimo Sangue di Gesù. Primo Giorno.
Con la sentenza del Consiglio di Stato che obbliga la Regione Lombardia a pagare un risarcimento danni a Beppino Englaro, la triste vicenda di Eluana può dirsi conclusa. Un risarcimento esemplare, quantificato in 133mila euro per non aver ottemperato alla sentenza della Corte d’Appello di Milano che consentiva “lo spegnimento dei macchinari” che tenevano in vita la donna gravemente disabile ospitata per 17 anni dalle suore Misericordine di Lecco. Poco importa che Eluana fosse tenuta in vita soltanto da alimentazione e idratazione e che non ci fosse nessun macchinario a consentirle di vivere.
Dall'omelia che il cardinale Ivan Dias, scomparso lunedì scorso, tenne a Lourdes l'8 giugno 2007, all''apertura del 150° anniversario delle apparizioni.
Una vita dedicata alla nuova evangelizzazione, dai primi anni sessanta, nelle baracche di Palomeras Alta, tra zingari, prostitute e altri “scarti” della società fino ad oggi, con la realtà del Cammino Neocatecumenale, di cui è iniziatore, insieme alla scomparsa Carmen Hernandez e al presbitero padre Mario Pezzi. Questo è il riassunto della vita di Francisco, meglio conosciuto come Kiko, Arguello. Prima la realtà del Cammino raccontata nel libro “Il Kerigma – Nelle baracche con i poveri” e successivamente una raccolta di pensieri e profonde sensazione dal titolo “Annotazioni”. Un testo dall’immenso valore spirituale. Ma dietro un grandissimo uomo, c’è sempre una donna altrettanto grande. Questa donna si chiamava Carmen Hernandez. Ad un anno dalla sua nascita in cielo verrà pubblicato un libro contenente appunti, riflessioni, pensieri e preghiere della teologa spagnola “Diarios 1979 – 1981”, (Biblioteca Autores Cristianos B.A.C.) e che sarà presentato a Madrid il 30 giugno. Frammenti di Pace ha raggiunto Kiko Arguello per scoprire, insieme con lui, questa nuova opera che si rivelerà fondamentale, per conoscere, ancor più nel profondo, anche la figura di Carmen, vero cuore e spirito del Cammino Neocatecumenale.
I cristiani non hanno rinunciato alla fede “neanche per finta”, lasciando tutto alle spalle. Ora vivono in precarietà, ma non c’è rancore nel loro cuore. Pregano per i loro persecutori e sono grati per quanto accaduto perché “è stata occasione per riscoprire ciò che è più importante, che è la fede”. Nella piana del Ninive non bastano le vittorie militari. I cristiani devono tornare perché sono “la presenza di Cristo”.
Mina Habib, cristiano egiziano di 10 anni, ha visto morire suo padre ed è tra i superstiti dell’attentato del 26 maggio, quando l’Isis ha bloccato tre veicoli diretti verso un monastero uccidendo 29 copti
La gente comune si sente abbandonata a una catena di eventi. E qui alligna il pericolo dello scambio emotivo criminale. Che ha una sua forza perfino biblica: se non sono io per me, chi sarà per me?
Sabato 24 giugno 2017, Solennità di san Giovanni Battista, sarà anche la vigilia del Trentaseiesimo Anniversario delle Apparizioni della Madonna a Medjugorje. Alle 6:00 del mattino di quel giorno, di fronte al Convento di Sant’Antonio a Humac, partirà, come ogni anno, la “Marcia della Pace”. Il suo arrivo dinanzi alla chiesa parrocchiale di San Giacomo a Medjugorje è previsto per le ore 10:00 del mattino. Tutti i parrocchiani e i pellegrini sono invitati ad unirsi a questa forma di preghiera per la pace. Il 24 giugno 2017 le Sante Messe in lingua croata, presso la chiesa parrocchiale di San Giacomo, saranno celebrate alle ore 7:00, 8:00, 11:00, 13:00 e 19:00. La preghiera del Rosario sul Podbrdo non si terrà. Alle ore 22:00 avrà inizio l’Adorazione a Gesù nel Santissimo Sacramento dell’Altare: dalle 22:00 alle 23:00 ci sarà un’ora di Adorazione comunitaria, seguita poi dall’Adorazione silenziosa, che continuerà fino alle 5:00 del mattino del 25 giugno.
Dopo la chiacchierata sospensione dall'Ordine dei Giornalisti di Filippo Facci, questa volta è toccato a Padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, popolare emittente cattolica. Una sospensione lunga sei mesi e che è stata commentata in modo molto critico da Vittorio Feltri su Libero Quotidiano.
Oggi inizia la Novena al Sacro Capo di Gesù.
Tre cristiani sono stati nascosti dal datore di lavoro musulmano a Marawi, nelle Filippine, mentre i terroristi dello Stato islamico bussavano a tutte le porte per trovare i non musulmani e ucciderli sul posto. «Li sentivamo gridare “Allahu Akbar” e porre quesiti religiosi. Se qualcuno non rispondeva alle domande sui versetti del Corano, subito seguivano degli spari», ha dichiarato Ian Torres al New York Times.
Ancora sangue, ancora orrore in Nigeria. Cinque attentatrici suicide si sono fatte esplodere ieri in diversi punti di Kofa, nei pressi della città nigeriana di Maiduguri, nel martoriato stato del Borno, provocando la morte di almeno diciassette persone e il ferimento di altre undici. Lo ha reso noto un comunicato ufficiale della polizia locale ripreso dalle agenzie di stampa internazionali.
Francesco a Barbiana. Don Milani un prete che ha voluto “risvegliare nelle persone l’umano per aprirle al divino”. “Solo possedere la parola può permettere di discernere tra i tanti e spesso confusi messaggi che ci piovono addosso, e di dare espressione alle istanze profonde del proprio cuore, come pure alle attese di giustizia di tanti fratelli e sorelle che aspettano giustizia”.
Ecco come avvengono le influenze demoniache sugli oggetti. Ma vi spieghiamo perché non dobbiamo temerle
Nel 71esimo anniversario della sua uccisione per mano dei partigiani rossi, il vescovo di Reggio chiede che don Umberto Pessina venga venerato. Un deciso cambio di passo dopo mezzo secolo di imbarazzi delle gerarchie sul caso più eclatante e lacerante fra quelli dei preti uccisi nel Triangolo della morte. E che può aprire a considerare il martirio in odium fidei del sacerdote emiliano.
Il supporto che tiene in vita il piccolo Charlie Gard va mantenuto almeno fino alla prossima decisione della Corte europea dei diritti dell’uomo. Scongiurato il pericolo di un’interruzione immediata delle cure. Ma la Corte superma inglese minaccia di non tenere conto delle decisioni in sede europea definendo non vincolanti le sue decisioni.
«Persone omosessuali e castità? Noi come sacerdoti e vescovi li umiliamo se non crediamo che possano conquistare questa virtù che è per tutti i discepoli». A sganciare l’atomica è il Cardinal Robert Sarah che non teme di nuotare controcorrente. Il Prefetto sconfessa la vulgata del pastoralmente corretto sull’omosessualità.
Con lo scontro a fuoco a Gardez, nel Sud dell'Afghanistan, si chiude un altro capitolo della dura offensiva talebana contro il governo di Kabul. Per il paese è la peggiore crisi dal 2002. E gli americani si apprestano a tornare in forze. Ma i gruppi jihadisti lottano anche fra loro: Stato Islamico contro Talebani e Talebani maggioritari contro quelli del mullah Rasul. Come se ne esce?
Il Male non può vincere sempre. Le storie di grande sofferenza, ma a lieto fine di Cristina e Lamja lo dimostrano. Cristina è una bimba cristiana strappata dalle braccia della madre dai tagliagole delle bandiere nere quando aveva 3 anni. Lamja è una giovane yazida sfigurata, che dal 2014 è stata costretta a diventare una schiava sessuale delle milizie jihadiste.
Novena al Cuore Immacolato di Maria - quarto giorno.
Novena al Sacro Cuore di Gesù. Quinto giorno.