Maria a Medjugorje Messaggio del 3 luglio 1981:Prima dei sette Pater Ave Gloria pregate sempre il Credo.

Notizie dei giornali cattolici







Non sono riusciti a inserire l'insegnamento gender nei programmi scolastici, ma portano le scolaresche (elementari e medie) ad assistere allo spettacolo Fa'afafine. Protagonista: un ragazzino che cambia orientamento sessuale a seconda delle giornate. E la protesta dei genitori arriva fino in Parlamento
Sbarchi record in Italia nel 2016.Dopo il governo, anche la Conferenza episcopale italiana, per bocca del segretario monsignor Nunzio Galantino, detta la sua linea sul tema immigrati. Ma dimenticando due aspetti fondamentali: il danno che queste migrazioni provocano anche ai paesi d'origine e, soprattutto, il vero compito che la Chiesa ha anche nell'accoglienza degli immigrati: annunciare Cristo.
Silvana De Mari, noto chirurgo, endoscopista, psicoterapeuta è intervenuta a La Zanzara per dire la sua sui gay e l'omosessualità e i danni che creerebbe all'organismo
Secondo il pedagogista Furio Pesci, lo smarrimento dell’adolescente riguardo alla propria identità sessuale è una normale e frequente fase della crescita e va lasciata al proprio corso: il ragazzo arriverà comunque alla sua maturazione
“Angeli custodi” di Piazza San Pietro: così Papa Francesco definisce la polizia che ogni giorno offre un’opera di vigilanza nei pressi del Vaticano. Nell’udienza di stamane a componenti dell’Ispettorato di Pubblica Sicurezza, funzionari della Polizia di Stato e cappellani guidati dal Coordinatore nazionale, il Pontefice esprime “stima” e “viva riconoscenza” per questo “generoso servizio, non privo di difficoltà e di rischi”.
Padre Joaquín Hernández Sifuentes, 43 anni, si batteva contro i narcos: era scomparso il 3 gennaio nello Stato di Coahuila. Il vescovo José Raúl Vera López: «Viviamo in una società sfasciata»
S’intitola «Satanism: a social history» (Brill), ed è stato pubblicato in lingua inglese. È l’ultima fatica del professor Massimo Introvigne, sociologo e direttore del CESNUR, che analizza il fenomeno nelle sue varie manifestazioni lungo la storia. Il volume - che se si tolgono quelle con i titoli conta proprio il numero evocativo di 666 pagine - analizza le varie manifestazioni del satanismo, da quelle dei preti apostati alla corte di Luigi XIV fino ai temi rock della musica Black Metal. Lo abbiamo intervistato.
Ritratto di una donna umile e caritatevole che ricevette il dono di comprendere Maria come Rosa mistica. Una devozione oggi diffusa in tutto il mondo.
L'ombra della Massoneria e il caso dei preservativi che hanno causato le dimissioni del Gran Cancelliere; Lo scontro istituzionale tra il Sovrano Ordine Militare e il Vaticano a seguito delle dimissioni di Boeselager; La violazione di leggi morali su cui la Santa Sede vuole fare chiarezza. E il cardinale Burke come bersaglio facile di certi movimenti di curia. Ecco perché il caso dei "giovanniti" adesso scotta.
Open Doors, Porte aperte, l’organizzazione non governativa che dal 1955 aiuta i cristiani perseguitati ha appena pubblicato il suo annuale rapporto. La principale causa di oppressione dei cristiani è ancora l'islam: in 35 Stati su 50 in cui la persecuzione è più intensa, lo Stato e la maggioranza del popolo sono islamici.
In un’intervista rilasciata l’8 gennaio a Fox News, uno dei più grandi leader della chiesa evangelica americana, Franklin Graham, ha ripetuto che “credo che sia la risposta di Dio (la vittoria di Trump, ndr) alle centinaia di migliaia di preghiere per un presidente che si batterà contro l’agenda umanista e ateista di Washington” . In effetti, oltre a lui, anche altri leader protestanti, come il battista Robert Jeffress, insieme ad alcuni laici cattolici (charitasofbhirmingam.org) hanno mobilitato le masse (indicendo centinaia di veglie, digiuni e novene) pensando che il neoeletto presidente potesse essere “una seconda possibilità che Dio sta dando agli Usa per proteggerli”.
Commento al Vangelo Gv 1, 29-34: Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo.
In quel tempo, Giovanni, vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! Egli è colui del quale ho detto: “Dopo di me viene un uomo che è avanti a me, perché era prima di me”. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell’acqua, perché egli fosse manifestato a Israele». Giovanni testimoniò dicendo: «Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell’acqua mi disse: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, è lui che battezza nello Spirito Santo”. E io ho visto e ho testimoniato che questi è il Figlio di Dio».
"La cultura occidentale si è organizzata come se Dio non esistesse. Siamo noi ad averlo ucciso. L'uomo non sa più né chi sia né dove vada". Il testo completo sull'ultimo numero di Vita e Pensiero
“Cristo crocifisso mi ha spinto a servirlo nella mia missione”. Lo afferma ad AsiaNews suor Prabhati Sual Singh, 22 anni, originaria dello Stato indiano dell’Orissa, martoriato dai pogrom del 2008, che ha preso i voti insieme ad altre sei consorelle. “La mia vita – aggiunge – appartiene a Gesù. Io faccio parte della sua missione. La sua missione è la mia visione”.
Sono due tasti dolenti, ma nella provincia del Sindh non c’è nessun allarme: si segue il normale iter di legge
A Modena una esperienza di evangelizzazione unica nel suo genere. In campo il vescovo e centinaia di giovani
Molte persone, trovandosi in situazioni strane, si domandano se si può con certezza capire quando alcuni mali vengono dall’occulto o quando invece dipendono da una normale malattia. A volte questo problema diventa ossessionante. Quali sono i sintomi di un maleficio, di un’azione diabolica? In “Cosa fare con i diavoli” (Ancora editrice), Raul Salvucci elenca dodici possibili segni che si manifestano in una persona che ha subito una fattura,
Aleteia vi guida in un viaggio per conoscere i cristiani perseguitati del Medio Oriente, un percorso che ci porterà in Libano, Siria e Iraq. In Siria vedremo Mhardeh, un piccolo villaggio cristiano sepolto sotto i colpi dell’artiglieria di Al-Nosra; Homs, dov’è iniziata la guerra civile siriana, e Palmira, la perla del deserto siriano conquistata dallo Stato Islamico. In Iraq scoprirete la testimonianza dei rifugiati cristiani a Baghdad ed Erbil, la città fantasma di Qaraqosh, Al-Qosh, risparmiata per miracolo, e Mangesh, al confine con il Kurdistan. Scoprirete queste storie eccezionali seguendo le orme dei cristiani martirizzati immersi in una guerra senza fine. Tra i cristiani siriaci, i vescovi indossavano solo la croce pettorale. Poi iniziarono a indossare un medaglione che rappresentava un’icona, appeso a una catena d’oro o d’argento portata al collo, nello stile bizantino. In Oriente, i vescovi e gli arcivescovi possono scegliere di indossare l’una o l’altra, o anche entrambe se si tratta di una celebrazione speciale. Solo il patriarca ne porta tre: un’icona su ogni lato della croce di Cristo. Monsignor Nicodemus Daoud Sharaf, arcivescovo siro-ortodosso di Mosul, del Kurdistan e di Kirkuk, ha lasciato le insegne della sua consacrazione episcopale a Mosul, caduta nelle mani dello Stato Islamico. Non ha notizie da Mosul. Nutre una forte nostalgia per la sua città, la sua terra e tutta la sua storia passata, ma non gli manca quanto gli ultimi abitanti che sono rimasti lì…
Dopo aver ricevuto una reliquia di Marietta, il pontefice ha scritto al rettore del santuario di Nettuno. Ecco cosa gli ha detto
Sabato il rito di apertura con il cardinale La religiosa fu dichiarata nel 2009 «Giusta tra le nazioni»: furono una ventina le persone a cui, rischiando la vita, evitò la deportazione
Il Papa ripete spesso che non esiste peccato che il Signore non possa perdonare. Però bisogna prepararsi bene al sacramento della Confessione. Ecco cosa fare e cosa no.