Maria a Medjugorje Messaggio del 25 giugno 1994: Cari figli, oggi gioisco nel mio cuore guardandovi tutti qui presenti. Vi benedico e vi invito tutti a decidervi a vivere i miei messaggi che vi do qui. Io desidero, figlioli, guidarvi tutti a Gesù perché egli è la vostra salvezza. Perciò figlioli, quanto più pregate tanto più sarete miei e di mio Figlio Gesù. Vi benedico tutti con la mia benedizione materna e vi ringrazio per aver risposto alla mia chiamata.

Notizie dei giornali cattolici







La solennità della Santa Famiglia di Nazaret ci sprona a ricercare il vero modello di famiglia a cui guardare, mentre tutto intorno sta lentamente distruggendo l'opera creatrice di Dio che in essa si rispecchia. Le parole del cardinal Caffarra ci aiutano ad entrare in questo mistero e in questa verità: «La nostra civiltà si è ammalata mortalmente perché ha perso la misura del valore incondizionato di ogni persona umana. La Chiesa oggi prega per ogni famiglia perché sia questa luce: luce che mostri la verità e la bellezza del vero amore».
Puntuale, con l’approssimarsi del Natale Ortodosso (7 gennaio) è arrivato in Egitto l’ennesimo attentato in una chiesa, l’ennesimo attentato contro i cristiani. È successo ieri mattina nella chiesa di Mar Mena a Helwan, a sud del Cairo: un uomo (altre versioni dicono due) ha sparato uccidendo sette persone, tra cui una guardia islamica. Poco prima in un negozio lo stesso attentatore aveva ucciso due fratelli cristiani. Bilancio totale, nove vittime. Sono quindi cento, riferisce l’Associated Press, i cristiani uccisi da estremisti islamici in Egitto nel 2017.
La diciassettesima legislatura si è chiusa con la bagarre interna alla sinistra sulla mancata approvazione dello Ius Soli. Qualunque sia il giudizio in merito al provvedimento, è un dato di fatto che in tema di welfare, sanità e istruzione i figli degli immigrati attualmente già godono di tutte le garanzie previste per gli italiani, va inoltre tenuto in considerazione che, anche con l’attuale legge sulla cittadinanza, l’Italia è il Paese d’Europa che negli ultimi anni ha rilasciato il maggior numero di “passaporti”. Le acquisizioni di cittadinanza hanno infatti conosciuto un vero e proprio boom, passando dalle 66mila nel 2010 alle 178mila nel 2015, fino al record dei 205mila “nuovi italiani” nel 2016.
Cronache dalla neo Chiesa. A Torino il parroco - rigorosamente di strada - annuncia alla messa di Natale: «Non dico il Credo perchè non ci credo». A Genova, un altro prete “ribelle” cancella le messe della Natività e di Maria Madre di Dio. Libertà di una cattiva teologia che sta avvelenando la fede dei semplici. E alla quale nessuno porrà freni. Invece, per i sacerdoti che esprimono dubbi su alcune derive recenti scatta la sospensione a divinis...
Povero Gesù bambino, in questo Natale 2017 non se la passa troppo bene nei presepi. A Roma in piazza san Pietro è arrivata una “sex-estremista” del gruppo Femen, quelle che se ne vanno in giro per il mondo a seno nudo ché fa scena, per rapire il Bambinello dalla culla gridando “God is women”. In tante parrocchie italiane lo hanno messo dentro a qualche barcone di cartone o di legno, in ossequio al neorealismo politically correct. Ma a Carpi, che lo scorso 9 dicembre aveva inaugurato la seconda edizione di “Carpi città del presepe”, sono andati oltre.
Non c’è nulla come una vicenda del genere capace di svelare la verità su temi controversi e dibattuti e sui quali intellettuali ed esperti cercano di far luce spesso complicando le cose, come accadde nel caso di Charlie Gard. Cori Salchert è un’ex infermiera del Wisconsin di 51 anni che ha deciso, insieme al marito Mark, di adottare una bambina in fin di vita nel 2013 per poi prenderne con sé altri sei, di cui alcuni sono già morti.
Dal 1641, il Giappone è stato il “Sakoku”, ovvero “il Paese blindato”. Nessuno entrava, nessuno usciva. Gli stranieri erano i nemici, e ovviamente i cattolici erano per definizione gli “stranieri”, quelli “al soldo” degl’intrighi vaticani: i missionari, ma lo stesso anche i convertiti giapponesi. Anzi, questi ultimi erano doppiamente colpevoli perché traditori della patria, dell’imperatore, della religione dei padri, dell’etica del bushido. Fa niente se tra i convertiti al cattolicesimo vi erano alcuni tra i migliori samurai che diedero la vita per non cedere alla tracotanza degli sh?gun e se pure chi non era samurai viveva la fede cristiana con il coraggio di un leone pagandola ugualmente con la vita propria e dei propri cari.
In effetti il Presepe si presta. Sì, si presta a ogni variante perché i personaggi sono tanti e ci si può sbizzarrire in base alla “sensibilità” (leggi: politicamente corretto) del momento. Gli anni scorsi abbiamo visto culle della Natività diventate barconi e gommoni, appunto per «richiamare l’attenzione» (eh, i distratti sono talmente tanti…) sul dramma dei migranti, povere stelle (è il caso di dirlo).
Mentre in Europa la battaglia non si comincia nemmeno più, l’anima religiosa e pro life degli Stati Uniti non si dà per vinta, ottenendo delle vittorie importanti sebbene la guerra sia lontana da una fine gloriosa. Così dopo il North Dakota, che ha vietato l’aborto dei bambini affetti da sindrome di Down nel 2013, è stata la volta dell’Ohio.
La vicenda della scuola di Reggio Calabria, dove la preside ha chiamato l'esorcista dopo la seduta spiritica di alcuni pre adolescenti. L'allarme del Gris: "Il gioco Charlie Challenge si sta diffondendo grazie a social e chat. Ai genitori raccomandiamo di curare la relazione perché i casi sono in aumento".
Il nuovo libro utopico del vaticanista Aldo Maria Valli. Come sarà la Chiesa in un futuro prossimo? Un regime unico planetario, guidato da un’entità misteriosa e totalitaria: Coloro che Amano. Le religioni non esistono più: al loro posto ce n’è una sola, la Nuova Religione Universale.
36 solo a Natale, 116 il 23 dicembre. In tutto sono già più di 15mila quelli sbarcati nel nostro Paese nel 2017. Sono i minori non accompagnati le prime vittime del business dell'accoglienza: spesso venduti dai genitori o vittime di tratta. Il più delle volte, una volta arrivati nel nostro Paese, fanno perdere le tracce. E l'Ue cerca di mettere a punto un piano di protezione che però è deficitario di un punto indispensabile: il loro ritorno nelle famiglie di origine.
Nell'ultima apparizione quotidiana del 12 Settembre 1998 la Madonna ha detto a Jakov Colo che avrebbe avuto l'apparizione una volta all'anno, il 25 Dicembre, a Natale. Così è avvenuto anche quest'anno. La Madonna e venuta con il Bambino Gesu tra le braccia. L'apparizione è iniziata alle 14 e 07 ed è durata 10 minuti. Jakov , dopo di che , ha trasmesso il messaggio: Cari figli! Oggi, in questo giorno di grazia, vi invito a chiedere al Signore il dono della fede. Figli miei, decidetevi per Dio e iniziate a vivere e a credere in ciò a cui Dio vi invita. Credere, figli miei, significa abbandonare le vostre vite nelle mani di Dio, nelle mani del Signore che vi ha creati e che vi ama immensamente. Non siate credenti soltanto con le parole ma vivete e testimoniate la vostra fede attraverso le opere e con il vostro esempio personale. Parlate con Dio come con il vostro Padre. Aprite e offrite i vostri cuori a Lui e vedrete come i vostri cuori cambieranno e potrete ammirare le opere di Dio nella vostra vita. Figli miei, non c'è vita senza Dio e perciò come vostra Madre intercedo e prego mio Figlio affinché rinnovi i vostri cuori e riempia la vostra vita con il Suo amore immenso.
Un canto di Natale ha gettato un ponte tra gli uomini: il miracolo della tregua del 1914. Inglesi e tedeschi fecero tacere le armi e intonarono canti natalizi. La straordinaria lettera di un soldato.
Vietato ricevere fondi per l'impiego giovanile se non si presta giuramento all'ideologia abortista ed lgbt. È solo l’ultima delle norme di un paese modello della dittatura radicale che va diffondendosi in Occidente, eliminando il dissenso e punendo i suoi nemici.
Ai nascituri abortiti non viene riconosciuto né il diritto alla vita, né una dignità, essendo trattati come «rifiuti ospedalieri speciali», almeno fino alla ventesima settimana. Ma in Veneto la politica ha deciso di dare una svolta. Ecco che cosa dice l'assessore che ha ottenuto la legge regionale per la sepoltura.
La storia di conversione del capocantiere che ha lavorato al restauro della Cattedrale di Carpi: era ateo, ma cinque anni di lavoro nel tempio ferito dal terremoto del 2012 lo hanno avvicinato alla fede. Entrato nel tempio per restaurarlo è stato a sua volta "restaurato" nell'anima. Potenza di un luogo, la chiesa, che non è solo uno spazio umano, ma in cui vibra il divino perché vi abita.
I nostri protettori spirituali non si allontanano dal nostro fianco quando raggiungiamo l'età adulta, ed è proprio allora che ne abbiamo bisogno più che mai.
Il mondo celeste scende sulla terra e la inonda di gloria, mostrandosi non ai sacerdoti del tempio, non ai puri farisei ma all’infima categoria del popolo, a pastori che probabilmente non avevano nemmeno diritto di partecipare al culto. Verginità e fecondità, povertà e ricchezza, obbedienza e libertà convivevano in armonia nello stato dell’Eden. Nella nascita di Cristo il Paradiso ritorna sulla terra. Una regalità divina nascosta nella carne umana.
La Madonna, riscatta e compie l'Antica Alleanza, diventando esempio di fede intelligente: crede che diverrà la Madre di Dio, tuttavia chiede come questo mistero si sarebbe compiuto. Così nell'Annunciazione si riconosce una domanda di fede che parte dal turbamento e arriva ad una ricompensa della fede stessa.
La tradizione dei regali scambiati il 25 dicembre parte da molto lontano, in era pre-cristiana, nell'VIII Secolo a.C. agli albori della civiltà Romana. I paleocristiani ricevevano i regali da San Nicola. E da qui è nato Babbo Natale. Fu Lutero a pensare ai doni portati da Gesù Bambino. Ma l'unico vero dono di Natale è l'unico vero Dio.