Thursday, 30 July 2015
(San Pietro Crisologo)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  
Cerca nel sito

Rosario on line




Gesù Confido in te!
Purgatorio
Message of November 2, 2014 (Mirjana) 2014-11-02 mirjana

Dear children, I am with you with the blessing of my Son, with you who love me and who strive to follow me. I also desire to be with you who do not accept me. To all of you I am opening my heart full of love and I am blessing you with my motherly hands. I am a mother who understands you. I lived your life and lived through your sufferings and joys. You who are living in pain understand my pain and suffering because of those of my children who do not permit the light of my Son to illuminate them; those of my children who are living in darkness. This is why I need you - you who have been illuminated by the light and have comprehended the truth. I am calling you to adore my Son so that your soul may grow and reach true spirituality. My apostles, it is then that you will be able to help me. To help me means to pray for those who have not come to know the love of my Son. In praying for them you are showing to my Son that you love Him and follow Him. My Son promised me that evil will never win, because you, the souls of the just, are here; you who strive to say your prayers with the heart; you who offer your pain and suffering to my Son; you who comprehend that life is only a blink; you who yearn for the Kingdom of Heaven. All of this makes you my apostles and leads you towards the victory of my heart. Therefore, my children, purify your hearts and adore my Son. Thank you.

AVE MARIA
Per rdp NON
per Giovanna
Non
Per Giovanna
per MARCO
Per Ari
per Agnese
per Ari
per FRANCO

02/07/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Luglio 2015 a Medjugorje
14/06/2015 : Il coraggio di Chiara Corbella
02/06/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Giugno 2015 a Medjugorje
03/05/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Maggio 2015 a Medjugorje
27/04/2015 : Medjugorje: apparizione a Mirjana del 18 Marzo 2015
12/04/2015 : Medjugorje 2 Aprile 2015 - momento della Lettura del Messaggio a Mirjana
12/04/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Marzo 2015 a Medjugorje
12/04/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Febbraio 2015 a Medjugorje
08/03/2015 : Sacerdote cieco: a Medjugorje ho trovato la vocazione
15/01/2015 : Marija Pavlovic a Varese incontra Medjugorje 4 edizione 14 febbraio 2014

Io sono la Madre del Verbo. Le apparizioni di Kibeho di Sinayobye, Edouard
Il cammino della pace di Francesco Rizzi
Oltre - La vita eterna spiegata a chi cerca di Diego Manetti
I veggenti di Medjugorje - Maria ci ha detto. I messaggi, i segreti, le profezie di F. O Leary
Dentro Medjugorje - Diario di un pellegrinaggio postmoderno di Cristiano Baldissera
È lui a far paura al demonio - Padre Amorth in lotta col male di Cupello Francesco
"Medicina" delle Novene Mariane (La salute dell'anima) di AA.VV.
Ave 2015. Medjugorje e i prodigi che ci liberano dal male (ebook) di Pierluigi Bottura
I misteri di Maria - Da Saragozza a Medjugorje profezie e segreti che nessuno può ignorare di Paolo Brosio
Grazie per avermi chiamato (Medjugorje) di Braganti Mauro

Commento di don Fabio Rosini da Radio Vaticana al Vangelo di domenica prossima
imnVangelo Gv 6, 24-35: Chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!
In quel tempo, quando la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoi discepoli, salì sulle barche e si diresse alla volta di Cafàrnao alla ricerca di Gesù. Lo trovarono di là dal mare e gli dissero: «Rabbi, quando sei venuto qua?».
Gesù rispose loro: «In verità, in verità io vi dico: voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati. Datevi da fare non per il cibo che non dura, ma per il cibo che rimane per la vita eterna e che il Figlio dell'uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio, ha messo il suo sigillo». Gli dissero allora: «Che cosa dobbiamo compiere per fare le opere di Dio?». Gesù rispose loro: «Questa è l'opera di Dio: che crediate in colui che egli ha mandato». Allora gli dissero: «Quale segno tu compi perché vediamo e ti crediamo? Quale opera fai? I nostri padri hanno mangiato la manna nel deserto, come sta scritto: "Diede loro da mangiare un pane dal cielo"». Rispose loro Gesù: «In verità, in verità io vi dico: non è Mose che vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero. Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo». Allora gli dissero: «Signore, dacci sempre questo pane». Gesù rispose loro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!».

2015-07-29 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:7
Hanno adottato le 4 figlie di un'amica vittima del cancro e...
imnDare è ricevere, recita il detto popolare, e per la famiglia di Rico e Laura Ruffino, di Buffalo (Stati Uniti), questo ha significato una famiglia grande il doppio. Quando a Elizabeth Diamond è stato diagnosticato un tumore cerebrale al quarto stadio, la sua paura più grande era per il futuro e il benessere delle quattro figlie. Elizabeth - madre single di Lilyan, Ella, Samona e Tara, tra i 5 e i 12 anni di età – temeva che morendo avrebbe lasciato le figlie senza alcuna protezione. “Quando la madre delle bambine stava morendo, le ho fatto due promesse”, ha detto Laura Ruffino, 41 anni, al Daily News. “Le ho detto che avremmo parlato di lei tutti i giorni e che le sue figlie avrebbero saputo di lei per ricordarla sempre, e le ho detto che in qualche modo avrei fatto sì che ciascuna avesse una stanza personale”.

2015-07-29 :: Fonte: Aleteia :: Visite:55
Cos'è il Perdono di Assisi?
imn“Ti prego che tutti coloro che, pentiti e confessati, verranno a visitare questa chiesa, ottengano ampio e generoso perdono, con una completa remissione di tutte le colpe”. Il cuore generoso di san Francesco non ha dubbi sulla richiesta da avanzare a Cristo e alla Vergine apparsi mentre era immerso nella preghiera alla Porziuncola. E' una notte dell'anno 1216 e il Salvatore e la sua Santissima Madre rifulgono nella luce che illumina improvvisamente l'altare, circondati da un coro di Angeli.

2015-07-29 :: Fonte: Aleteia :: Visite:102
Tra i cristiani iracheni fuggiti in Libano. L’odissea della famiglia Aziz
imnSì, sarebbe bello che i cristiani smettessero di fuggire dai paesi del Medio Oriente, che le loro comunità in Iraq e Siria non continuassero a perdere massa alla velocità di un gelato esposto al sole. Siamo pronti a mandare aiuti umanitari per venire incontro ai loro bisogni materiali, a gemellare parrocchie e gruppi giovanili per incoraggiarli a continuare a testimoniare la loro fede in contesti tanto difficili. Ma provate a dirlo a Nabil Georges Aziz e ai cinque familiari che questo cristiano caldeo ha portato con sé in Libano da Baghdad: la moglie, due figli piccoli e gli anziani genitori. Dal 20 giugno scorso alloggiano in un appartamentino di due locali di Sid el Bauchrieh, quartiere di Beirut est, il cui affitto costa la modifica cifra di 500 dollari al mese, senza contare l’acqua e l’elettricità. I soldi per il momento ce li mette la generosa Chiesa caldea libanese. Nabil si è rivolto all’Alto commissariato Onu per i rifugiati per vedere riconosciuto lo status di profughi ai membri della sua famiglia e cercare di trasferirla negli Stati Uniti, dove vivono i genitori e una sorella della moglie Myrna.

2015-07-29 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:7
Quel padre della tabaccaia di Asti capace di perdono
imnMi capita ancora di incrociare quella mamma; e ancora sempre la donna non risponde al mio tentativo di saluto. È accaduto una ventina di anni fa. Sua figlia era stata uccisa dal fidanzato e solo dopo molti giorni se ne scoprì il corpo e si svelò il colpevole. In questo angoscioso intervallo di tempo avevo visitato più volte la famiglia della ragazza. Dopo la scoperta, manifestai il desiderio di prendere contatto con il giovane assassino in prigione. Tanto bastò per inimicarmi duramente tutta la famiglia.

2015-07-29 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:65
«Ho incontrato Gesù, così mi ha cambiato la vita»
imnBeatrice Fazi, nota agli italiani per aver interpretato il ruolo Melina in Un medico in famiglia, ha recentemente pubblicato Un cuore nuovo – Dal male di vivere alla gioia della fede (Piemme, 2015). In questo libro l’attrice ripercorre in maniera gustosa ed estremamente coinvolgente alcuni aspetti salienti della sua vita, che negli ultimi anni ha subito un fantastico stravolgimento determinato dall’incontro con il Signore. L’abbiamo intervistata, ecco cosa ci ha detto.

2015-07-29 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:225
La Costituzione prevede e garantisce un solo matrimonio
imnCaro direttore, In Parlamento si sta discutendo su una proposta di legge (Cirinnà) che darebbe l’opportunità di un riconoscimento dei diritti civili alle coppie che di fatto convivono, creando così un’ alternativa all’istituto civile del matrimonio, che è già di per sé la legale garanzia per l’uomo, per la donna e per la prole dei diritti e dei doveri, sia attivi sia passivi, nei confronti della società, della persona e della coppia stessa. Questa mens i Padri costituenti l’hanno voluta inserire nell’art. 29 della Costituzione italiana che così recita: «La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio»...

2015-07-29 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:40
Nate per farsi esplodere. Ecco le bambine del jihad
imnBoko Haram, il gruppo islamista che lotta in Nigeria per imporre la legge coranica, ha messo a segno due nuovi attentati suicidi in poche ore, usando ancora una volta delle bambine. La sera del 25 luglio una ragazzina si è fatta esplodere in un bar di Maroua, una città del Camerun. Il locale in quel momento era molto affollato. Si contano 19 morti e 62 feriti. Il giorno dopo Boko Haram ha colpito a Damaturu, la capitale dello Yobe, uno stato della federazione nigeriana. Una bambina di circa dieci anni è saltata in aria in mezzo alla gente che aspettava di passare i controlli di sicurezza per poter entrare in un mercato. L’esplosione ha ucciso 16 persone. Entrambe le città avevano subito altri attentati pochi giorni prima: Maroua il 22 luglio, in un mercato, con un bilancio di 15 vittime uccise da due ragazzine imbottite di esplosivo; Damaturu il 17 luglio, quando altre due ragazzine, una di circa dieci anni, hanno fatto strage di fedeli islamici durante la festa di Eid, alla fine del Ramadan.

2015-07-29 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:42
Difesa della famiglia: l'ONU adotta un testo storico
imnPer la prima volta nella storia dei diritti umani, le Nazioni Unite approvano una risoluzione che garantisce i diritti fondamentali di famiglia e bambino.

2015-07-28 :: Fonte: Aleteia :: Visite:138
I cubani recuperano il diritto di avere una Bibbia
imnDopo decenni di divieto, il Governo permette finalmente la distribuzione di Bibbie alla popolazione.

2015-07-28 :: Fonte: Aleteia :: Visite:54
Una famiglia per una famiglia
imnArriva a Roma un nuovo modello per le politiche sociali promosso dalla Fondazione Paideia che sta facendo scuola in Italia

2015-07-28 :: Fonte: Aleteia :: Visite:81
«In Iraq essere testimoni di Cristo può significare il martirio»
imn Le parole del patriarca dei caldei, Louis Sako, ad un incontro in Italia. «I jihadisti vanno combattuti. Dentro l’islam si deve prendere coscienza del pericolo»

2015-07-28 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:21
Inghilterra. In 25 anni di fecondazione artificiale sono stati distrutti 2.227.972 embrioni
imn Secondo un rapporto del ministero della Sanità, quest’anno sono stati prodotti e poi scartati 174.316 embrioni. «O il diritto alla vita vale per ogni membro della famiglia umana, o non vale per nessuno»

2015-07-28 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:35
«Ave Satana». Così la Corte suprema dell’Oklahoma abdica alla ragione e si vota al nulla
imn Per difendere la neutralità dello Stato, i giudici hanno impedito ai satanisti di mettere davanti al Parlamento una statua di Bafometto. Ma hanno anche ordinato di rimuovere la statua dei Dieci comandamenti

2015-07-28 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:103
Pakistan, storia di Fouzia e di tante altre come lei. Rapite, violentate e costrette a convertirsi all’islam
imn Il caso della 25enne, madre di tre figli e rapita dal suo “padrone”, fa luce su un fenomeno assai diffuso nel paese. E che coinvolge molte minorenni

2015-07-28 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:80
«Se continuate ad adorare il vostro Dio qui, vi uccideremo tutti»
imn Il 2 aprile Al-Shabaab ha massacrato in Kenya 147 studenti cristiani a Garissa e minacciato tutti gli altri. Che però continuano a frequentare le Messe, nonostante il pericolo

2015-07-28 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:37
«IN MEDIO ORIENTE È LA FINE DEL CRISTIANESIMO?». SE ARRIVA A CHIEDERSELO IL NEW YORK TIMES...
imnI cristiani in Medio Oriente stanno «male» o «meno male», dichiarava nei giorni scorsi il Patriarca latino Fouad Twal di Gerusalemme, aggiungendo però che la condizione dei palestinesi in Cisgiordania sia senza dubbio ancora migliore rispetto alle sfide affrontate dai cristiani in Siria e in Iraq, soprattutto quelli costretti ad abbandonare le loro case di fronte all’avanzata dei militanti dello Stato Islamico.

2015-07-28 :: Fonte: Il Timone :: Visite:71
RELATIVISMO TERMINALE: PER UNA CORTE DEGLI USA UNA STATUA DI SATANA E DEI 10 COMANDAMENTI PARI SONO
imnDavanti al Parlamento dell’Oklahoma sta meglio una statua dei Dieci comandamenti, a raffigurare le radici giudaico-cristiane dello Stato americano, o una di Satana che circuisce due bambini? La Corte suprema dell’Oklahoma non è stata in grado di giudicare quale delle due fosse più appropriata e così ha deciso che nessuna delle due può stazionare sul suolo pubblico.

2015-07-28 :: Fonte: Il Timone :: Visite:99
«Sposi per sempre, anche dopo la separazione»
imnLa fraternità “Sposi per sempre” si incontra a Foligno dal 9 al 13 agosto, si tratta del secondo convegno nazionale che interessa persone che pur trovandosi nella condizione di separati, decidono di rimanere fedeli alla loro promessa matrimoniale. Partecipano il vescovo di Foligno, mons. Gualtiero Sigismondi, e il vescovo di Assisi, mons. Domenico Sorrentino. Tra i relatori mons. Renzo Bonetti e mons. Carlo Rocchetta, da anni impegnati su questi temi, ma anche molti laici, alcuni dei quali hanno scelto di essere “sposi per sempre”. Gente che consapevolmente vive la fedeltà nella separazione, e che osa perfino parlare di strada della santità che può sgorgare dal dramma della separazione.

2015-07-28 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:205
Quel padre della tabaccaia di Asti capace di perdono
imnMi capita ancora di incrociare quella mamma; e ancora sempre la donna non risponde al mio tentativo di saluto. È accaduto una ventina di anni fa. Sua figlia era stata uccisa dal fidanzato e solo dopo molti giorni se ne scoprì il corpo e si svelò il colpevole. In questo angoscioso intervallo di tempo avevo visitato più volte la famiglia della ragazza. Dopo la scoperta, manifestai il desiderio di prendere contatto con il giovane assassino in prigione. Tanto bastò per inimicarmi duramente tutta la famiglia.

2015-07-28 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:169