Sunday, 19 April 2015
(Sant´Emma)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  
Cerca nel sito

Rosario on line




Gesù Confido in te!
Purgatorio
Message of November 2, 2014 (Mirjana) 2014-11-02 mirjana

Dear children, I am with you with the blessing of my Son, with you who love me and who strive to follow me. I also desire to be with you who do not accept me. To all of you I am opening my heart full of love and I am blessing you with my motherly hands. I am a mother who understands you. I lived your life and lived through your sufferings and joys. You who are living in pain understand my pain and suffering because of those of my children who do not permit the light of my Son to illuminate them; those of my children who are living in darkness. This is why I need you - you who have been illuminated by the light and have comprehended the truth. I am calling you to adore my Son so that your soul may grow and reach true spirituality. My apostles, it is then that you will be able to help me. To help me means to pray for those who have not come to know the love of my Son. In praying for them you are showing to my Son that you love Him and follow Him. My Son promised me that evil will never win, because you, the souls of the just, are here; you who strive to say your prayers with the heart; you who offer your pain and suffering to my Son; you who comprehend that life is only a blink; you who yearn for the Kingdom of Heaven. All of this makes you my apostles and leads you towards the victory of my heart. Therefore, my children, purify your hearts and adore my Son. Thank you.

per tutti i morti delle stragi in mare senza sosta
x Marilena - catena di Giovedì
per Tommaso, Raresh, Benedetta, Marta, Edoardo e...tutti i bambini nella sofferenza
x MR*LUCE - X GUARIGIONE e x Tutti
Mi manca
san giuda taddeo
x MR LUCE
per MIR LUCE(Speriamo)
portare mia madre a Civitavecchia
rif A3

12/04/2015 : Medjugorje 2 Aprile 2015 - momento della Lettura del Messaggio a Mirjana
12/04/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Marzo 2015 a Medjugorje
12/04/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Febbraio 2015 a Medjugorje
08/03/2015 : Sacerdote cieco: a Medjugorje ho trovato la vocazione
15/01/2015 : Marija Pavlovic a Varese incontra Medjugorje 4 edizione 14 febbraio 2014
15/01/2015 : Mirjana parla dei sacerdoti
15/01/2015 : La Regina della Pace - Documentario su Medjugorje
15/01/2015 : Predica di Padre Jozo 1990 (Settimana Santa)
15/01/2015 : Medjugorje: documentario del 1990
02/01/2015 : Medjugorje: apparizione a Mirjana del 2 Gennaio 2015

Ave 2015. Medjugorje e i prodigi che ci liberano dal male (ebook) di Pierluigi Bottura
I misteri di Maria - Da Saragozza a Medjugorje profezie e segreti che nessuno può ignorare di Paolo Brosio
Grazie per avermi chiamato (Medjugorje) di Braganti Mauro
Piccoli passi possibili - Chiara Corbetella Petrillo: la parola ai testimoni di AA.VV.
Dio più bello del diavolo - Testamento spirituale di Don Gabriele Amorth
L' anticristo - Medjugorje e il mondo senza Dio di Padre Livio Fanzaga, Diego Manetti
Desiderio d'infinito - Vangelo per la vita quotidiana di Livio Fanzaga
Angeli e diavoli - Cinquanta domande a un esorcista di Gabriele Amorth
Natuzza Evolo il segreto di una vita di Renzo Allegri
Paolo dall'Oglio l'uomo del dialogo - colloquio con Guyonne de Montjou di Guyonne De Montjou

Kiko Arguello: portiamo il Vangelo a Roma in "100 piazze"
imn“E’ il Signore che vi invia, siete stati chiamati per essere testimoni attraverso la vostra vita e la parola della Resurrezione di Cristo!”. Così si è espresso il cardinale vicario, Agostino Vallini, questa mattina a Roma nella Basilica di San Paolo fuori le Mura, ha incoraggiato le comunità neocatecumenali della capitale che per cinque domeniche, da domani fino alla Pentecoste, saranno presenti in 100 piazze della capitale per annunciare il Vangelo. Filo conduttore dell’iniziativa, giunta al terzo anno, la “Grande missione nell’anno della Misericordia”. Il commento di Kiko Arguello iniziatore del Cammino neocatecumenale al microfono di Marina Tomarro.

2015-04-19 :: Fonte: Radio Vaticana :: Visite:13
Con Maria verso l'Anno della Misericordia
imnIl Vangelo propone spesso il quadro, colorito e vivace, delle moltitudini che accorrono e si stringono attorno al Maestro, animate dal desiderio di essere guarite, di ritrovare la salute del corpo e la pace dello spirito. Gesù si pone come il Buon Samaritano della parabola, come il Buon Pastore, che si prende cura, con infinita tenerezza, dei suoi discepoli. Il suo sguardo abbraccia le folle che, stanche e ormai sfinite, lo seguono, come “pecore senza pastore” (Mc 6,34). Per tutti Gesù ha un gesto e una parola di consolazione; ridona la vista ai ciechi, ai sordi l’udito, la possibilità di camminare agli infermi. La sua Croce redime e continua a illuminare l’insondabile mistero della sofferenza e le dona una inattesa forza salvifica, unita all’infinito valore della Eucaristia. Il nostro patire diviene patire di Cristo, attraversato dalla potenza della Sua gloriosa Risurrezione.

2015-04-19 :: Fonte: Zenit :: Visite:15
Isis. Ancora sangue in Libia: ucciso un gruppo di cristiani etiopi
imnIl braccio mediatico dello Stato Islamico, Al Furqan Media, diffonde un video di mezz'ora in cui si mostra la barbara esecuzione di due gruppi di cristiani ortodossi sulle coste libiche.

2015-04-19 :: Fonte: Zenit :: Visite:11
Cardinale Vallini: "Con l'annuncio del Signore in 100 piazze Roma è salva!"
imnPer il terzo anno consecutivo parte a Roma l'iniziativa del Cammino Neocatecumenale, con il tema "la Grande missione nell'anno della Misericordia". Oggi l'invio a San Paolo fuori le Mura.

2015-04-19 :: Fonte: Zenit :: Visite:9
ECCE HOMO
imnOggi, 19 aprile, si inaugura nel Duomo di Torino l'ostensione della Sacra Sindone, in occasione del bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco. L'ostensione durerà fino al 24 giugno e tre giorni prima della chiusura si recherà in pellegrinaggio a Torino anche papa Francesco. Per fare il punto sugli studi scientifici sul Sacro Lino e ricordare il significato che riveste per i fedeli, pubblichiamo l'articolo della sindonologa Emanuela Marinelli contenuto nel dossier dedicato alla Sindone del mensile Il Timone (per chiedere una copia clicca qui).

2015-04-19 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:56
Papa: Il ricordo e la preghiera per una “nuova tragedia” dei migranti, “fratelli nostri” che “cercavano la felicità”
imnAl Regina Caeli, papa Francesco fa pregare per le centinaia di vittime del barcone affondato al largo della Libia. Un appello alla comunità internazionale perché “agisca con decisione e prontezza”. “Ogni battezzato è chiamato a testimoniare, con le parole e con la vita, che Gesù è risorto, che è vivo e presente in mezzo a noi”. Il messaggio cristiano “non è una teoria, un’ideologia o un complesso sistema di precetti e divieti, oppure un moralismo, ma un messaggio di salvezza, un evento concreto, anzi una Persona: è Cristo risorto, vivente e unico Salvatore di tutti”. Il papa sarà a Torino il 21 giugno per onorare la Sindone, la cui ostensione comincia oggi.

2015-04-19 :: Fonte: Asianews :: Visite:9
Papa: Denunciare e combattere la tratta di esseri umani, un male che si vuole occultare
imnNell’udienza ai partecipanti alla plenaria della Pontificia accademia delle scienze sociali, papa Francesco spinge a trovare legislazioni nazionali e internazionali per “assicurare i trafficanti alla giustizia e reimpiegare i loro ingiusti guadagni per la riabilitazione delle vittime”. La lotta alla schiavitù, opera di santi cristiani e di “tanti uomini e donne di buona volontà, che non si riconoscono in una fede religiosa”.

2015-04-18 :: Fonte: Asianews :: Visite:26
Einstein, lo scienziato che diceva "fanatici" agli atei
imnA sessant’anni dalla morte di Albert Einstein è impossibile non ricordare l’opera di questo fisico ebreo tedesco che 110 anni fa, precisamente nel 1905, con 5 articoli inviati ad una rivista tedesca, pose “le basi della relatività ristretta, della teoria atomica e della meccanica quantistica”, vere “pietre miliari della fisica di tutti i tempi” (Paolo Musso, La scienza e l’idea di ragione. Scienza, filosofia e religione da Galileo ai buchi neri e oltre, Mimesis, 2001, p. 263: si tratta di un libro imperdibile per gli appassionati di filosofia e storia della scienza). Cosa sia questa benedetta relatività, fu per molti assai difficile comprenderlo, per parecchio tempo.

2015-04-18 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:156
Un armeno nell'inferno di Aleppo "Il genocidio è ricominciato, 100 anni dopo"
imnE’ difficile pensare che qualcuno viva ad Aleppo, nell’occhio del ciclone della Guerra Civile Siriana. La città martire, devastata da quattro anni di conflitto, di cui due sotto assedio, è completamente distrutta. Il bombardamento del quartiere di Suleimaniya, nella notte della Pasqua ortodossa, è stato subito soprattutto dalla comunità armena e cristiana della città. Accolta mentre era in fuga dal genocidio turco del 1915-16, questa comunità rivive gli orrori della persecuzione. E’ come una nemesi storica: ora stanno morendo proprio nella città che li salvò.

2015-04-18 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:50
Salvatore Mellone ordinato sacerdote: le immagini della messa nella sua casa
imnSalvatore Mellone ordinato sacerdote: le immagini della messa nella sua casa.

2015-04-17 :: Fonte: Famiglia cristiana :: Visite:357
Commento di don Fabio Rosini al Vangelo di domenica prossima, III di Pasqua
imnLc 24, 35-48: Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno.
In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano [agli Undici e a quelli che erano con loro] ciò che era accaduto lungo la via e come avevano riconosciuto [Gesù] nello spezzare il pane. Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!». Sconvolti e pieni di paura, credevano di vedere un fantasma. Ma egli disse loro: «Perché siete turbati, e perché sorgono dubbi nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate; un fantasma non ha carne e ossa, come vedete che io ho». Dicendo questo, mostrò loro le mani e i piedi. Ma poiché per la gioia non credevano ancora ed erano pieni di stupore, disse: «Avete qui qualche cosa da mangiare?». Gli offrirono una porzione di pesce arrostito; egli lo prese e lo mangiò davanti a loro. Poi disse: «Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi». Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture e disse loro: «Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni».

2015-04-17 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:56
Ex jihadista scappa dallo Stato islamico: Dovevamo uccidere tutti, senza pietà
imnUn giovane tajiko è riuscito a far ritorno in patria e a raccontare come è stato reclutato dai militanti dello Stato islamico. I terroristi volevano costringere lui e i suoi compagni a uccidere bambini, donne, ebrei, sciiti. Il governo di Dushanbe ha vietato il pellegrinaggio alla Mecca per i cittadini al di sotto dei 35 anni. I viaggi contribuiscono alla diffusione di idee radicali tra i più giovani.

2015-04-17 :: Fonte: Asianews :: Visite:258
Il 72% dei giovani italiani si dichiara felice
imnNonostante la crisi, il lavoro che non si trova o malpagato, le tante incertezze legate al futuro e un’ampia sfiducia nelle istituzioni, la maggioranza dei giovani italiani non considera questo il tempo del proprio scontento. Il 71,8% dei giovani italiani dichiara, infatti, di essere abbastanza o molto felice. È quanto emerge dall’indagine Rapporto giovani, effettuata a partire da un panel di 5000 giovani di età compresa tra i 19 e i 31 anni e promossa dall'Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con l'Università Cattolica e con il sostegno di Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo lanciata in occasione del Convegno per la 91° Giornata Universitaria dal titolo Chiedimi Se Sono Felice… che si è tenuto a Milano, oggi, giovedì 16 aprile 2015, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore in via Largo Gemelli 1.

2015-04-17 :: Fonte: Zenit :: Visite:39
Le reliquie di don Guanella in giro per l'Italia
imnÈ partito questa mattina il pellegrinaggio dell’urna con le spoglie di San Luigi Guanella presso le comunità guanelliane del Centro-Sud Italia, in occasione del centenario della sua nascita al cielo (24 ottobre 1915). Un itinerario in 18 tappe – tra cui Roma, Napoli, Fasano, Alberobello, Bari, Cosenza, Messina, Agrigento – che si concluderà il 1° giugno, con il rientro a Como. Prima sosta oggi a Firenze verso le 17:30, presso la Parrocchia Corpus Domini, dove i guanelliani sono presenti dal 1969 e dove l'urna resterà fino al 20 aprile. “La nostra attività principale – spiega p. Antonio De Masi, parroco da settembre – è l'apostolato parrocchiale. Abbiamo un oratorio in cui accogliamo i ragazzi i pomeriggi prima delle attività di catechesi, un teatro dove vengono rappresentati spettacoli e manifestazioni culturali dell'intera città, il servizio Caritas a favore delle famiglie bisognose della parrocchia. Un quartiere con tanti anziani, molti dei quali centenari, da accompagnare e visitare”.

2015-04-17 :: Fonte: Zenit :: Visite:41
Effetto Francesco in Corea: aumentati battesimi e catecumeni
imnSecondo i dati ufficiali della Conferenza Episcopale coreana, nel 2014 sono stati celebrati 124.748 battesimi, un aumento del 5% rispetto all'anno precedente.

2015-04-17 :: Fonte: Zenit :: Visite:24
14enne arso vivo in Pakistan: "La sua morte improvvisa non ci convince"
imnLa legale cristiana Aneeqa Maria Anthony, presidente della Ong che segue il caso di Nauman Masih, chiede chiarimenti sulle cause della morte del giovane cristiano bruciato da musulmani.

2015-04-17 :: Fonte: Zenit :: Visite:104
Senza l'assegno la convivenza diventa famiglia
imnLa Prima Sezione Civile della Suprema Corte di Cassazione lo scorso 3 aprile ha ribadito un principio giuridico ormai consolidato in giurisprudenza (v. le sentenze della Cassazione del 25/11/2010; 12/03/2012; 18/11/2013; 26/02/2014): se l’ex coniuge instaura un rapporto di convivenza stabile e duraturo non ha più diritto a percepire dall’altro ex coniuge l’assegno divorzile. Il principio lo troviamo ben descritto in una sentenza sempre della Cassazione del 11/08/2011: la «famiglia di fatto, ossia quella caratterizzata da un rapporto stabile e duraturo, portatrice di valori di stretta solidarietà, di arricchimento e di sviluppo della personalità di ogni componente e, come tale, meritevole di garanzia costituzionale, ancorchè indirettamente, quale fenomeno sociale in cui si svolge la personalità dell’individuo, ai sensi dell’art. 2 della Carta Costituzionale, altera e rescinde la relazione con il tenore ed il modello di vita caratterizzato dalla pregressa convivenza matrimoniale e così il presupposto per il riconoscimento dell’assegno divorzile».

2015-04-17 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:39
«Cari ministri, se tacete sul genocidio degli armeni come potete aiutare i cristiani del Medioriente?»
imnNot in may name: questa volta il celebre slogan usato in mille occasioni contro le mille guerre del Pianeta dai movimenti no war e no global, fa da titolo a un manifesto-appello certamente fuori dal comune. E' firmato da leader di diverse religioni e personalità civili e intellettuali che nulla hanno a che vedere con quei gruppi ed è indirizzato al governo italiano. “Non in nostro nome”, perché i sottoscrittori non si riconoscono nella posizione opportunista e timida nei confronti del governo turco e delle minacce lanciate dal presidente Erdogan contro Papa Francesco dopo la sua denuncia del massacro degli armeni, “primo genocidio” del Novecento. E puntano il dito contro «il malinteso senso di opportunità economica» che «detta l’agenda alla politica» dei nostri governanti.

2015-04-17 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:44
Il cancro forse gli impedirà di diventare sacerdote, ma non di realizzare un sogno
imnIn genere l'infanzia è una bella tappa della vita, piena di fantasia e di sogni. Insieme ai genitori, ai fratelli, ai compagni di scuola e agli amici del quartiere, la vita si sviluppa tra giochi, sorrisi e piccoli doveri scolastici e domestici che vanno formando la personalità e il carattere del bambino. A volte, però, capita che questo cammino di allegria a felicità si veda ostacolato da una malattia inaspettata che mette in pericolo il futuro di quella fragile creatura. L'arcidiocesi di Saint Louis, negli Stati Uniti, ha reso noto l'8 aprile il caso di Brett Haubrich, un bambino di 11 anni che soffre di un tumore cerebrale inoperabile di terzo grado al quale l'organizzazione Make-A-Wish ha offerto di realizzare un desiderio. Anziché voler visitare un parco di divertimenti, realizzare un viaggio o conoscere qualche artista o sportivo famoso, le cose che in genere chiedono i bambini, Brett ha rivolto una domanda inedita: “Essere sacerdote almeno per un giorno”.

2015-04-16 :: Fonte: Aleteia :: Visite:146
5 modi in cui la pornografia può rovinare la vita
imn Ogni anno, l'industria della pornografia guadagna più di NFL, NBA e Major League Baseball tutte insieme. Alcuni affermano che la pornografia è una forma innocua di intrattenimento che non danneggia nessuno, ma non è vero. La pornografia è un business estremamente lucroso che distrugge l'amore e danneggia chiunque sia coinvolto. Ecco solo cinque modi in cui la pornografia ferisce le persone (ma questo non è affatto un elenco esaustivo):

2015-04-16 :: Fonte: Aleteia :: Visite:473