La guarigione del cieco

Mi ricordo dell'uomo cieco, di nome Jozo, che riguardo a quanto accadeva non aveva alcuna difficoltà, non aveva alcuna domanda da porre. Lui ha creduto subito. Essendo cieco, ha detto alla sua nipotina: Portami qual­cosa dal posto dove appare la Madonna. La bambina, una piccolina di appena sei anni, gli dice: Nonno, sulla collina non c'è niente. Ma tu troverai qualcosa, insiste il nonno.

La bambina sulla collina ha preso una pietra, un po' di terra e ha tenuto tutto nella mano sinistra. Ha portato a casa e ha messo nella mano del cieco, dicendo: Ecco, nonno, questo ti ho portato dal posto dove appare la Madonna. Il vecchio ha chiuso nella mano il sassolino e quel poco di terra, e tutta la notte ha vegliato e pregato. Al mattino, quando è stato il momento di lavarsi nella solita bacinella, ha messo tutto nell' acqua che è così diventata sporca. Si è lavato gli occhi e ha detto alla moglie: lo ti vedo! Lei, una povera, sofferente, che assi­ste il marito da tanti anni, non può credere. Il marito cerca di convincerla ed intanto guardando le sue mani esclama: Ma dove sono le mie piaghe?

Quando la moglie ha visto che le piaghe sono scomparse, è diventata felicissima ed è corsa fuori dalla casa gri­dando: Mio marito è guarito! ... Mio marito è guarito!

Cosa è successo dopo? Un grande dono e miracolo! Tutto il villaggio è accorso per vedere l'uomo risanato; è venuto anche il Vescovo pieno di entusiasmo con i sacerdoti; sono venuti i giornalisti, lo hanno fotografato e poi hanno pubblicato che la Madonna ha guarito l'uo­mo. La polizia subito ha iniziato a perseguitare il cieco, i veggenti e gli altri. Sono stati dal cieco e gli hanno intimato di dire a tutti che è sempre stato sano. Ma lui ha risposto: Non posso dire così, perché il Signore può darmi di nuovo quella sofferenza se non dico la verità. Dopo, sono andati dai veggenti e gli hanno imposto di non dire niente se non volevano andare in prigione insie­me ai loro genitori. I veggenti hanno risposto: Va bene, andiamo in prigione, ma non possiamo tacere perché la Madonna ha detto di testimoniare!

Io debbo confessare la mia debolezza: Quando andavo per confessare quell'uomo o a portargli la comunione, non potevo guardare le sue mani piagate. Le aveva in guanti di plastica per contenere il sangue che usciva con­tinuamente. Perfino un suo figlio, dermatologo in Canada, non aveva potuto aiutare il padre. Una grande sofferenza. E adesso, lui era guarito!

Tratto da “Osservate i frutti” di fra Jozo Zovko