Il mendicante sempre felice. - Tratto dall'Eco di Medjugorje nr.78

Tauler, un devoto sacerdote, ha sempre pregato il Signore di mostrargli la strada più breve per la perfezione e la santità. Ha pregato 8 anni per avere questa grazia e un giorno ha sentito una voce: “Vai fuori e colui che incontri sugli scalini della chiesa, ti può mostrare la strada”. Il sacerdote ha ascoltato e sugli scalini ha trovato un mendicante. Con un po' di stupore ha pensato: “Cosa mi può mostrare questo poveraccio?”. Gli va però incontro e lo saluta dicendo: “Buon giorno”. Il mendicante risponde: “Io ti ringrazio di questo saluto, ma non ricordo quando io non abbia avuto una bella giornata”. Tauler dice: “Allora io desidero che tu sia sempre felice tutti i giorni”. “Io ti ringrazio” risponde l'uomo, “lo non so quando sono stato infelice, perchè sono sempre beato”. Tauler chiede: “Spiegati meglio”. “Io ho sempre buone giornate, perchè accetto tutto ciò che viene dalla Mano di Dio: povertà, fame, disprezzo, tutto, anzi, io lodo Dio, così per me è sempre un buon giorno, perchè un cattivo giorno non porta tristezza ma la nostra impazienza. Io sono felice perchò so che non succede niente che Dio non voglia e ciò che Dio vuole per me è la miglior cosa. lo sono beato perchè la volontà di Dio è la mia felicità, la mia dolcezza. Tutto ciò che Dio fa mi riempie di felicità e per questo io sono mille volte più felice”.

(Ricevuto da P. Petar)