Maria a Medjugorje

Messaggio del 6 febbraio 1984:Se voi sapeste come il mondo di oggi pecca! I miei vestiti, una volta splendidi, ora sono bagnati dalle mie lacrime! A voi sembra che il mondo non pecca perché qui vivete in un ambiente tranquillo, dove non c’è tanta cattiveria. Ma guardate un po’ più attentamente il mondo e vedrete quanta gente oggi ha una fede tiepida e non dà retta a Gesù! Se voi sapeste come soffro non pecchereste più. Pregate! Ho tanto bisogno delle vostre preghiere.

P. SLAVKO nella Messa degli italiani: siate come Maria FIGLI VESTITI DI SOLE!

05/05/2008 - Visite: 1432
IncrFont Stampa IncrFont Facebook Twitter
Durante l’omelia della messa dell’Assunta P. Slavko ha annunciato che durante la novena è stato girato un film che avrà per titolo: “Figli vestiti di sole”: era visibile la sua commozione. Il titolo - ha aggiunto - sia il vostro piano di vita.

“Abbiamo ricevuto nel Battesimo questo vestito di sole. Maria si è lasciata guidare ed è diventata radiosa di questo sole. Dio ha un programma di trasformarci tutti in sole. Questa e la speranza che può spingerci avanti. Non stanchiamoci con noi stessi, ne con gli altri. Il programma di Dio e troppo bello. Non posso dire: ‘Non voglio più’ perché allora giudico me stesso e il programma di Dio e mi escludo. Oggi consacriamoci alla Madonna, la Donna vestita di sole. Maria non e rimasta sola a vivere la sua felicità. La vediamo nella lotta contro il male... Ognuno dovrebbe essere come la Madonna nella lotta contro il satana: prendere e proteggere il suo figlio perché non sia divorato dalle forze negative. Educarci a proteggere il fratello.

Consacrarsi è decidersi a vivere con una che e già santa. Il peccato ci separa gli uni dagli altri; la consacrazione ci unisce. Consacrandomi lascio la solitudine creata dal peccato e comincio una nuova vita. Dio vuoi guarirei, rivestirci, unirci a Maria perché camminiamo avanti come figli vestiti di sole, capaci di realizzare il progetto nella propria vita, nella propria famiglia, nella propria comunità”.

Seguiva una bellissima preghiera in cui, per conto dei giovani, chiedeva la vittoria sul male in loro e attorno a loro: “Ti presento la mia realtà, le mie ferite, i miei problemi e anche le piaghe di tutto il mondo. Ti presento me stesso e mi consacro a te e decido di camminare verso la santità con Te perché il mio sole illumini tutti i tuoi figli”.

(registrazione e trascrizione di M.Teresa di Mantova)