Maria a Medjugorje

Messaggio del 25 settembre 2010:Cari figli, oggi sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna di pace e vi esorto a vivere ancora di più la vostra vita di fede perché siete ancora deboli e non siete umili. Vi esorto figlioli, a parlare di meno e a lavorare di più sulla vostra conversione personale affinché il vostro testimoniare sia fruttuoso. E la vostra vita sia una preghiera incessante. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Apparizioni

Immagine mancante
L'equazione mariana che ci parla del dramma di oggi (di Riccardo Caniato)

A Fatima, nel maggio 2010, papa Benedetto XVI fece più volte riferimento al Segreto della Cova d’Iria con parole considerate enigmatiche da alcuni osservatori. In buona sostanza disse che la profezia di Fatima non si è ancora compiuta: un concetto, dal mio punto di vista, espresso con una ponderata autorevolezza e di una particolare intensità, ma non enigmatico, dal momento che Fatima avrà il suo compimento con il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria che non trova certo realizzazione nella drammaticità dell’epoca presente. Il Santo Padre, nell’occasione, ribadì con uguale forza e autorità che il messaggio di Fatima è un richiamo all’umanità e alla Chiesa dimentichi di Dio e che il Segreto riguarda precipuamente un grande travaglio che scuote la Chiesa stessa dal suo interno.

Articolo Inserito il 16/10/2016

Immagine mancante
Le apparizioni di Maria Rosa Mistica: Il lungo periodo delle attese (1949-1960)

Presso le Suore Francescane del Giglio di Brescia Pierina rimase 19 anni, accolta per carità, prestando servizi anche di infermiera nonostante lei stessa avesse bisogno di essere curata. Furono infatti molte le malattie che l'afflissero specialmente nei primi anni di questa permanenza. Non doveva diventare suora ma vivere nel Convento in perfetta ubbidienza. Ciò dietro consiglio di Don Gerolamo Lanzetti, Padre Spirituale del Seminario.

Articolo Inserito il 16/09/2016

Immagine mancante
Le apparizioni di Maria Rosa Mistica: Il secondo periodo delle apparizioni (1960-1966)

Erano 13 anni da quando Pierina aveva visto per l'ultima volta la Madonna. La mattina presto del 5 aprile 1960 stava pregando nella sua camera, quando improvvisamente le apparve la Madonna come l'aveva vista nel 1947. Per la sorpresa Pierina non sa parlare, ma nota nella mano della Madonna un foglio scritto in cui riconosce la propria calligrafia Pensa al "segreto" e incomincia a temere di aver sbagliato a consegnare lo scritto al Padre Ilario. Ma la Madonna la rassicura... "Figlia, non temere; hai consegnato al religioso Padre Ilario Moratti il segreto del mio amore. Sia lui come il religioso Padre Giustino Carpin sono testimoni del mio Messaggio. Li accompagno con la grazia e la benedizione del mio Figlio Gesù".

Articolo Inserito il 16/09/2016

Immagine mancante
Le apparizioni di Maria Rosa Mistica: Il terzo periodo delle apparizioni (1966 - 1991)

Nella prima apparizione alle Fontanelle la Madonna ebbe un messaggio speciale per Pierina fissandole la sua missione definitiva: "Ora qui è la tua missione in mezzo agli ammalati e bisognosi".

Articolo Inserito il 16/09/2016

Immagine mancante
Le apparizioni di Maria Rosa Mistica: la giovinezza di Pierina Gilli (1911-1944)

Pierina Gilli nacque il 3 agosto 1911 a Montichiari (Brescia), in località S. Giorgio e morì quasi ottantenne il 12 gennaio 1991 ancora a Montichiari in località Boschetti. Il padre, Gilli Pancrazio, era contadino. La madre, Bartoli Rosa (morirà nel 1962) allevò nella povertà e nel timor di Dio nove figli avuti da un primo (tre figli) e da un secondo matrimonio dopo la morte del primo marito nel 1918 in conseguenza della prima guerra mondiale.

Articolo Inserito il 15/09/2016

Immagine mancante
Le apparizioni di Maria Rosa Mistica: Il primo periodo delle apparizioni (1944-1949)

Il 14 aprile 1944, all'età di 33 anni Pierina Gilli entra in Convento come postulante delle Ancelle della Carità e viene mandata come infermiera all'Ospedale dei Bambini in Brescia. Il primo dicembre dello stesso anno Pierina è colpita da meningite. è' l'inizio delle tribolazioni gravissime in connessione con la prima fase delle apparizioni dalla fine del 1944 alla fine del 1947.

Articolo Inserito il 15/09/2016

Immagine mancante
Il santuario di Santa Maria Rosa Mistica dove la veggente Pierina incontrava la Madonna (di Diego Manetti)

Carissimi amici, la traccia mariana che andiamo a esaminare questa volta si trova in provincia di Brescia, e più precisamente a Fontanelle, una piccola località tra Montichiari e Carpenedolo facilmente raggiungibile percorrendo l’autostrada A4 Torino-Trieste e uscendo al Casello di Brescia Est. In questo luogo sorge un luogo di preghiera intitolato a Maria “Rosa Mistica e Madre della Chiesa”. Per quanto vi racconterò, sono anzitutto debitore all’amico Riccardo Caniato che, insieme a Rosanna Brichetti Messori, ha curato per Ares l’edizione del bellissimo libro di monsignor Rodolfo Galbiati (1914-2004) sulle apparizioni di Maria Rosa Mistica e Madre della Chiesa a Fontanelle. E proprio con le parole dell’illustre biblista ed esegeta, per tanti anni docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, vorrei presentare il luogo in cui vorrei condurvi questa volta, per compiervi insieme a voi una sorta di pellegrinaggio spirituale: «Dal 17 aprile 1966 la località Fontanelle di Montichiari (Bs) è diventata un santuario a cielo aperto, dove Maria, la Madre di Dio, venerata sotto il titolo di “Rosa Mistica”, elargisce grazie spirituali e materiali ai fedeli e sollecita preghiere e sacrifici per la santificazione delle anime consacrate a Dio e al servizio della Chiesa». Ecco, già queste poche parole fanno comprendere come in quel piccolo luogo si accaduto – e accada tutt’oggi – qualcosa di grande, per mezzo di Maria.

Articolo Inserito il 14/09/2016

Immagine mancante
Le apparizioni di Heede

Nel mese di marzo 1948 le Edizioni "Messaggero del Cuore di Maria" davano alle stampe il racconto dei fatti e avvenimenti accaduti tra il 1937 e il 1945 a Heede, in Germania settentrionale. Ne veniva fuori un piccolo libretto che nel 1958 aveva già raggiunto la IX ristampa, con ben tre Imprimatur, intitolato "Heede". Nella breve presentazione leggiamo tra l'altro: "Se non è ancora evidente l'origine soprannaturale di questi eventi, non è però detto che essi siano opera del maligno, o pura invenzione di malate fantasie; a noi non è lecito credere che manifestazioni di tanta confidenza e amore filiale che conduce le anime alla purissima e immacolata Maria, e per mezzo di Lei a Dio, siano opera dello spirito delle tenebre. La nostra adesione ai fatti meravigliosi di Heede non è definitiva, perché l'Autorità Suprema non si è pronunciata ancora definitivamente. Ma noi speriamo che anche per Heede suoni l'ora che ha suonato per Lourdes, per Fatima e per cento altri troni e monumenti dell'amore e della misericordia del Cuore di Maria".

Articolo Inserito il 03/08/2016

Immagine mancante
A Marienfried dove la Vergine apparve tre volte (di Diego Manetti)

La traccia mariana ci porta al santuario di Marienfried, situato nella parrocchia di Pfaffenhofen, piccolo borgo della Baviera, a 15 km di distanza dalla città tedesca di Neu-Ulm. Non possiamo limitarci a presentare il luogo sacro e la devozione che lo caratterizza, bensì partiremo dall’evento da cui tutto questo ha avuto origine, ovvero dall’iniziativa della Madonna che ha portato i fedeli a sviluppare la devozione che caratterizza il santuario di Marienfried. Si tratta dunque di partire dalle apparizioni della Vergine e dai messaggi da Ella consegnati nel 1946 alla veggente, Barbara Ruess, per cogliere in tutta la sua forza e urgenza l’appello alla conversione che da Mariefried si rivolge a tutto il mondo. Apparizioni che, a detta di mons. Venancio Pereira, vescovo di Fatima che visito il santuario tedesco nel 1975, costituiscono “la sintesi della devozione mariana del nostro tempo”. Già queste parole sono sufficienti a evidenziare un legame tra Fatima e Marienfried, secondo una chiave di lettura che permetterà di legare queste apparizioni al più ampio disegno mariano degli ultimi due secoli, da Rue du Bac ai nostri giorni.

Articolo Inserito il 03/08/2016

Immagine mancante
Apparizione a Marija a Desenzano

Video Inserito il 19/09/2011

Immagine mancante
Marija a Bolzano 13 maggio 2011

Video Inserito il 16/05/2011

Immagine mancante
Mirjana a Napoli

Video Inserito il 03/03/2010

Immagine mancante
Waiting for Our Lady at Blue Cross

Video Inserito il 26/10/2008

Immagine mancante
Medjugorje Apparition Room 1992!

Video Inserito il 01/01/2008

Immagine mancante
Messaggi e apparizioni dubbie servono al diavolo per screditare quelle vere

Non passa giorno senza che arrivino sul tavolo notizie di apparizioni o plichi di messaggi che in generale si equivalgono nel tono e nel contenuto: molti chiedono il nostro parere. Ringraziamo della fiducia immeritata, me confessiamo di non aver particolari carismi di discernimento, tranne forse quel buon senso comune che ci impedisce di accettare tutto indifferentemente. Questo non vuol essere un giudizio negativo, ma per poter avvallare qualcuno dei tanti fenomeni non basta solo la bontà intrinseca del contenuto; bisognerebbe avere una conoscenza reale ed approfondita dei soggetti e delle cose, che non sia solo “la voce che circola” e poterne provare i frutti, ferma restando l’attesa del giudizio ultimo della Chiesa, quando non sia già intervenuta.

Articolo Inserito il 26/11/2007

Immagine mancante
Padre René Laurentin: perche porre freni a Maria?

Gli anni del post Concilio stanno vivendo un tempo di crescente evoluzione: bene lo esprime la devozione che l’Italia ha mostrato verso la Madonna in questi anni che vanno dal 1968 al 1988.

Articolo Inserito il 17/09/2007

Immagine mancante
Padre René Laurentin sulle odierne apparizioni: conformità ai criteri della Chiesa tutti non comuni.

MARIJA come Bernadette,Vjcka come Giovanna d’Arco, Ivan futuro Curato d’Ars!

Articolo Inserito il 12/03/2007

Immagine mancante
Padre René Laurentin: A Medjugorje la Madonna l'hanno toccata

Dialoghi su Maria fra un grande teologo e il più noto scrittore cattolico italiano. L'abbé René Laurentìn, francese, 77 anni, è considerato il massimo «mariologo» vivente: ha scritto 140 libri, tra i quali una storia scientifica delle apparizioni di Lourdes in venti volumi. di cui sette solo di documenti. Vittorio Messori, 54 anni, è l'autore dei maggiori best-seller religiosi del dopoguerra: da Ipotesi su Gesù, uscito nel 1976, a Varcare la soglia della speranza con Giovanni Paolo II.

Articolo Inserito il 22/12/2005

Immagine mancante
Don Amorth:Le Apparizioni mariane e la lotta contro Satana

La Vergine ci mette in guardia dalla potenza del Maligno, invitandoci alla preghiera e alla penitenza. Una caratteristica particolare di questo nostro tempo è data dall’abbondanza di Apparizioni mariane in tutte le parti della terra.

Articolo Inserito il 05/07/2004

Immagine mancante
Don Gabriele Amorth: I Santuari mariani luoghi di liberazione da Satana

Di solito le persone possedute dal Diavolo vengono liberate in Santuari mariani o in altri luoghi di culto. – Il caso di due bambine che sta all'origine del "Santuario di Santa Maria dei Miracoli", a Morbio Inferiore.

Articolo Inserito il 05/04/2004

Immagine mancante
Don Gabriele Amorth: Le apparizioni vere o false, come distinguerle?

La storia della Chiesa è punteggiata da continue apparizioni mariane. Che valore hanno per la fede dei cristiani? Come distinguere quelle vere da quelle false? Che cosa vuole dire Maria all’uomo d’oggi? Interrogativi che fanno riflettere. Gesù ci è stato dato per mezzo della Vergine. Non c’è, quindi, da meravigliarsi che per mezzo di Maria Dio ci richiami alla sequela del suo Figlio. Le apparizioni mariane sono un mezzo di cui Maria si serve per adempiere alla sua missione di Madre nostra.

Articolo Inserito il 09/11/2003