Maria a Medjugorje

Messaggio del 25 maggio 1998: Cari figli,oggi vi invito a prepararvi, attraverso la preghiera e il sacrificio, alla venuta dello Spirito Santo. Figlioli, questo è un tempo di grazia e per questo vi invito di nuovo a decidervi per Dio Creatore. PermetteteGli di trasformarvi e di cambiarvi. Che il vostro cuore sia pronto ad ascoltare e a vivere tutto ciò che lo Spirito Santo ha nel Suo progetto per ognuno di voi. Figlioli, permettete allo Spirito Santo di guidarvi sulla strada della verità e della salvezza, verso la vita eterna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Francia

Immagine mancante
L'arcivescovo di Parigi Michel Aupetit ha presieduto la Messa a Medjugorje: Il regno di Cristo è il vostro cuore

L’arcivescovo di Parigi, mons. Michel Aupetit, il 26 ottobre ha presieduto la santa Messa a Medjugorje assieme a 39 sacerdoti. L’arcidiocesi di Parigi ha organizzato il pellegrinaggio: insieme all’arcivescovo Aupetit, c’erano altri quattro sacerdoti e 54 pellegrini.

Articolo Inserito il 18/11/2021

Immagine mancante
Febbraio 1990: SONO IL SECONDO CURATO D'ARS

Quella mattina, a Medjugorje, faccio una conferenza a dei pellegrini francesi, nella saletta video vicino alla cappella dell'Adorazione. Avendo esaurientemente spiegato la chiamata alla santità lanciata da Maria al mondo, mi dico: "Adesso ci vuole un esempio molto forte di cui si possano ricordare..." E mi torna in mente un aneddoto della vita del Santo Curato d'Ars (Santo Francese, protettore dei Sacerdoti) - Conoscete tutti il santo Curato d'Ars. Sapete fino a che punto attirasse i più grandi peccatori per ricondurli a Dio. La sua santità era molto grande e le numerose vittorie che otteneva per le anime irritavano enormemente Satana che veniva spesso a tormentarlo, per fargli abbandonare il suo compito. Anche di notte gli impediva di dormire con i suoi brutti scherzi, tentava di far bruciare il letto, ecc.

Articolo Inserito il 30/06/2016

Immagine mancante
Che cos'è un vero pellegrinaggio?

Nei tristi momenti che viviamo è più unico che raro incontrare una persona felice e sorridente. E’ questa l’impressione che ci fa il pellegrino belga che intervistiamo. Ricco di una profonda gioia interiore, lascia trasparire un sorriso autentico, non di posa e lascia intendere qualche cosa che non è di tutti i giorni. Spinto dall’ardore della sua fede, questo pellegrino ha percorso l’intera strada dal Belgio a Medjugorje a piedi, 3.000 Km, coprendone ogni giorno 35—40. Ha festeggiato qui il Natale, e da qui s’è incamminato ora alla città santa di Gerusalemme. Ecco la nostra conversazione...

Articolo Inserito il 17/06/2012

Immagine mancante
Intervista con P. Alexis Wiehe, Diocesi di Toulon, Francia

P. Alexis Wiehe, Sacerdote della Diocesi di Toulon, ordinato da 1 anno e 4 mesi, è venuto in pellegrinaggio a Medjugorje nel Dicembre 2005. L'esperienza di Medjugorje ha influenzato la sua vita e la sua vocazione. Ha il permesso del suo Vescovo di includere gli elementi che ha ricevuto a Medjugorje nella sua opera pastorale.

Articolo Inserito il 26/03/2006

Immagine mancante
I sogni di San Giovanni Bosco: Le case di Francia sotto il manto della Madonna

Il 21 settembre del 1880, mentre in Francia infieriva la persecuzione contro gli Ordini e le Congregazioni religiose e i membri di vari Ordini erano già stati espulsi, a chi lo interrogava se i Salesiani sarebbero stati scacciati, Don Bosco rispondeva: «No! No! No! ». E a Don Bologna, direttore a Marsiglia, aveva scritto: «Non temere: avrete noie, seccature, disturbi, ma non vi scacceranno».

Articolo Inserito il 29/08/2005