Maria a Medjugorje

Messaggio del 2 luglio 1983:Ogni famiglia dedichi almeno cinque minuti al giorno di preghiera al Sacro Cuore di Gesù del quale in tutte le case vi sia l’immagine.

Don Giuseppe Tomaselli

Immagine mancante
La Fede di Don Giuseppe Tomaselli

Articolo Inserito il 16/02/2006

Immagine mancante
I doni di Dio di Don Giuseppe Tomaselli

Quanto di bene si riscontra nelle creature, viene dal Creatore. A Dio dunque vada l'onore e la gloria. Purtroppo, ordinariamente, non si pensa a ciò. Il ricco dice: La ricchezza è mia; io ne sono padrone e ne faccio quello che più mi aggrada! - Chi ha qualche attitudine, fisica od intellettuale, ne va orgoglioso e suole disprezzare chi ne è privo. Questo scritto si propone di far vedere quali siano i principali doni che Iddio fa all'umanità, di esortare al sentimento di gratitudine e di far meditare sulla responsabilità che ognuno ha davanti a Dio per i doni ricevuti. L'importanza del lavoro si può rilevare dalle parole di Gesù Cristo: A chi più è stato dato, più sarà domandato. -

Articolo Inserito il 02/01/2006

Immagine mancante
Dio

I Beati, gli Angeli e la Madonna riflettono, in diversa misura, la luce di Dio; ma il vero Paradiso consiste nella visione diretta del Creatore e nella contemplazione delle sue infinite perfezioni. - Padre, diceva Gesù nell'ultima preghiera prima della Passione, Padre, questa è la Vita Eterna: che conoscano Te, solo vero Dio, e Colui che hai mandato, Gesù Cristo! - (S. Giovanni, XVII, 3). La visione beatifica di Dio nessun mortale può descriverla; è assolutamente impossibile; soltanto è lecito balbettare qualche parola in proposito. Il genio di Sant'Antoníno potè scrivere: Se Dio facesse vedere la sua faccia ai dannati, l'inferno si cambierebbe subito in un delizioso Paradiso; e se un'anima uscita da questa vita dovesse scegliere o vedere Dio e stare nelle pene dell'inferno, oppure non vedere Dio ed essere liberata dall'inferno, sceglierebbe piuttosto di vedere Dio e stare poi nei tormenti eterni. - (Apparecchio alla morte - S. ALFONSO).

Articolo Inserito il 17/11/2005

Immagine mancante
Esistenza del Paradiso

Il treno era in moto. I viaggiatori scambiavano qualche parola; parlavano del più e del meno. Una donna carica di acciacchi esclamò: Che vita! Meno male che si muore e ci si va a riposare in Paradiso! - Un tale rispose: Ma che Paradiso! Quando si muore, tutto finisce! Non c'è Paradiso e neppure inferno! - Scusate, signore, se m'intrometto io! Come Sacerdote sono tenuto a dire la mia parola. Avete detto: Non c'è Paradiso! Quest'affermazione è una conclusione e alle conclusioni si giunge dopo molto studio. A quali studi religiosi vi siete applicato per essere convinto di ciò che avete asserito?

Articolo Inserito il 05/10/2005

Immagine mancante
Opera diabolica di Don Giuseppe Tomaselli

Un mistero. Iddio avrebbe potuto rendere impotenti i demoni; relegati nell'abisso, non avrebbero potuto nuocere ad alcuno. Dai fatti noi sappiamo che il Signore ha lasciato una certa libertà a Lucifero ed ai suoi subalterni, libertà limitata, ma vera. Perché Iddio ha fatto così?... E chi può penetrare i misteri dell'Onnipotente?... Si può pensare che la Divina Provvidenza voglia servirsi dell'opera dei demoni per aumentare in Cielo la gloria dei suoi eletti. Chi infatti è tentato e supera la tentazione, guadagna un merito eterno.

Articolo Inserito il 03/01/2005

Immagine mancante
Chi è venuto dall’aldilà? la madre di Don Giuseppe Tomaselli

Nel suo libretto «I nostri morti - La casa di tutti» il salesiano Don Giuseppe Tomaselli scrive quanto segue ...

Articolo Inserito il 20/09/2004

Immagine mancante
L'Inferno c'è (di Don Giuseppe Tomaselli)

La possessione diabolica è una drammatica realtà che troviamo ampiamente documentata negli scritti dei quattro Evangelisti e nella storia della Chiesa. È possibile, dunque, e c'è anche oggi. Il demonio, se Dio glielo permette, può prendere possesso di un corpo umano, o di un animale ed anche di un luogo.

Articolo Inserito il 03/03/2004