Maria a Medjugorje

Messaggio del 18 marzo 1995:Cari figli! Come madre, già da tanti anni vi insegno la fede e l’amore di Dio. Voi non avete mostrato gratitudine al caro Padre nè gli avete dato gloria. Siete diventati vuoti e il vostro cuore è diventato duro e senza amore per il vostro prossimo che vive nella sofferenza. Io vi insegno l’amore e vi mostro quanto il caro Padre ha amato voi, ma voi non amate lui. Egli ha offerto in sacrificio il suo unigenito Figlio per la vostra salvezza, figli miei. Se non amate non riconoscerete l’amore che il Padre vostro ha per voi. Non conoscerete Dio perché Dio è amore. Amate e non abbiate paura, figli miei, perché nell’amore non c’è timore. Se i vostri cuori sono aperti al Padre e se sono pieni di amore per lui, perché aver paura di quello che accadrà? Hanno paura quelli che non amano perché aspettano il castigo sapendo quanto sono vuoti e duri. Figli miei, io vi invito all’amore verso il caro Padre. Io vi guido verso la vita eterna. La vita eterna è mio Figlio: accettatelo e avrete accettato l’amore!

Grecia

Immagine mancante
Pellegrini dalla Grecia a Medjugorje

Nella moltitudine di pellegrini che in questi giorni si trova a Medjugorje, i giornalisti di Radio “Mir” Medjugorje hanno incontrato anche un gruppo proveniente dalla Grecia. Esso è guidato da Chiara Perfetti di Atene. Tutti, tranne Chiara, sono fedeli di confessione ortodossa. Chiara era venuta per la prima volta a Medjugorje, col marito e due amici, nell’Ottobre dello scorso anno. Dice che aveva fatto un sogno. Alcuni giorni dopo, stava controllando qualcosa su internet ed ha visto ciò che aveva già visto in sogno: l’Altare esterno di Medjugorje con una statua bianca della Madonna. In quel periodo lei doveva sottoporsi ad una operazione in Italia.

Articolo Inserito il 15/03/2014