Maria a Medjugorje August 25, 2002:Dear children! Also today I am with you in prayer so that God gives you an even stronger faith. Little children, your faith is small and you are not even aware how much, despite this, you are not ready to seek the gift of faith from God. That is why I am with you, little children, to help you comprehend my messages and put them into life. Pray, pray, pray and only in faith and through prayer your soul will find peace and the world will find joy to be with God. Thank you for having responded to my call.

Richieste di preghiere


    Ci sono 1 richieste di preghiera in attesa di approvazione.

    E' stata attivata la moderazione. Le richieste di preghiera verranno approvate almeno una volta al giorno, tempo permettendo. Per quelli che hanno bisogno di un forum, ricordo che ne è presente uno nel sito. Per accedervi, cliccate sul link Forum in alto del sito (iscrizione obbligatoria). In alternativa, vi ricordo che nel sito Rosario on line ( Clicca qui per accedervi ) esiste un altro spazio per pubblicare r.d.p., più aggiornato di questo. Grazie.



    Perché
    Vergine Madre, perché l'uomo non è in grado di costruire un vero rapporto con Dio? Non lo so credo che noi cristiani ci siamo soffermati solo sull'apparenza della fede. Aiutaci Madre, in questo momento di silenzio, a d entrare veramente in comunione con Dio.
    Il Granellino di oggi
    IL GRANELLINO...(Gv 13,21-33.36-38) “Uno di voi mi tradirà”, dice Gesù ai suoi discepoli con somma tristezza. Per quanto mi ricordi, posso dire con tutta sincerità che non sono stato mai un Giuda per il prossimo. Ho avuto con il prossimo sempre un rapporto sincero. Forse, anzi senza forse ho deluso qualcuno, ma, ripeto, non ho mai tradito qualcuno. È vero, però, che, nella mia lunga esistenza umana, ci sono stati un numero considerevole di Giuda che, alla mia presenza, la loro bocca era piena di dolcezza, ma nel cuore già pensavano come uccidermi, ovviamente non fisicamente, ma moralmente. Mentre mi dicevano: “Pace a te”, nel cuore già mi muovevano guerra. Devo dire, però, che la grazia dello Spirito Santo mi ha fatto sempre reagire con mitezza. Quanti baci falsi si danno! Quanti abbracci falsi si danno! Quanti elogi falsi si fanno? Quanti “Ti voglio bene” falsi si dicono! Bisogna pregare molto perché a causa dei Giuda, il nostro cuore non si indurisca e non provi rancore. A volte veniamo traditi proprio da chi è stato da noi aiutato, promosso e incoraggiato nei suoi momenti di dolore e sofferenza! Una cosa lo Spirito Santo mi ha fatto capire ed è questa: è meglio amare che essere amato! Oggi voglio essere molto breve. Perciò termino dicendo: Non smettiamo di fare il bene quando veniamo traditi. Amen. Amen. (Padre Lorenzo Montecalvo dei Padri Vocazionisti)
    Preghiera del Martedì Santo e litanie del pentimento
    Concedi anche a me, oggi, di reclinare il mio capo sul tuo petto. Dopo aver meditato sul suo silenzio, vorrei oggi contemplare il suo sguardo. Lo sguardo rivolto sulla folla stanca o sui discepoli stanchi. Egli non era stanco ma viveva della stanchezza degli altri. Si preoccupò di dare da mangiare e di farli riposare. Penso al suo sguardo sulla folla che lo ascoltava, entusiasta, mentre li vedeva allontanarsi da quel monte come pecore senza pastore, abbandonate al rischio dei falsi profeti. Penso al suo sguardo quando si alzò da terra, dove si era prostrato in preghiera, e andò verso i discepoli ai quali aveva chiesto di pregare e li trovò addormentati. Sguardi sofferenti, non tristi. La tristezza non si addice a Dio, come non si addice la sofferenza. Ma Egli, Gesù, aveva il suo sguardo sofferente perché vedeva che quegli uomini tornavano a casa senza essersi sufficientemente ristorati alla sua mensa. Rivedo e ripenso al grande sguardo di amore che egli rivolse alla Madre che stava presso la sua croce. Lo aveva seguito durante tutto il suo viaggio. Né in lui né nella Madre ci fu sguardo di sgomento o di sfiducia. Ci fu sguardo di amore, di condivisione piena, di compartecipazione. Quando c’è un ideale che spinge all’azione la sofferenza non ha senso. Quando poi si associa uno che condivide la sofferenza riparatrice, lo sguardo si allarga e va ad abbracciare tutti, anche i più lontani. Dall’alto della Croce, Egli guardò, con amore, l’universo intero, quell’universo che poi affidò al cuore della Madre. Rendi limpido e trasparente il mio sguardo Signore per sapere vedere soltanto Te in tutti. *** PREGHIERA PER IL MARTEDI’ SANTO Signore Gesù, grazie dei Tuoi doni e del Tuo esempio. Fa’ che non dimentichiamo mai che Tu ci ami per davvero. Fa’ che le persone che incontriamo possano vedere in noi il Tuo amore grande Aumenta la nostra fede, affinché il nostro amore per Te sia proclamato dalle nostre opere, oltre che dalla nostra bocca. *** LITANIE DEL PENTIMENTO Signore, pietà. Signore, pietà Cristo, pietà. Cristo, pietà Signore, pietà. Signore, pietà Cristo, ascoltaci. Cristo, ascoltaci Cristo, esaudiscici. Cristo, esaudiscici Padre del cielo, che sei Dio. Abbi pietà di noi Figlio, Redentore del Mondo, che sei Dio. Abbi pietà di noi Spirito Santo, che sei Dio. Abbi pietà di noi Santa Trinità, unico Dio, Abbi pietà di noi O Dio clemente, che manifesti la Tua onnipotenza e la Tua bontà abbi pietà di noi O Dio, che pazientemente aspetti il peccatore abbi pietà di noi O Dio, che affettuosamente lo inviti a pentirsi abbi pietà di noi O Dio, che tanto gioisci del suo ritorno a Te abbi pietà di noi Di ogni peccato mi pento di cuore, o mio Dio Di ogni peccato in pensieri e parole mi pento di cuore, o mio Dio Di ogni peccato in opere ed omissioni mi pento di tutto cuore, o mio Dio Di ogni peccato commesso contro la carità mi pento di tutto cuore, o mio Dio Per ogni rancore nascosto nel mio cuore mi pento di tutto cuore, o mio Dio Per non aver accolto il povero mi pento di tutto cuore, o mio Dio Per non aver visitato l’ammalato ed il bisognoso mi pento di tutto cuore, o mio Dio Per non aver cercato la Tua Volontà mi pento di tutto cuore, o mio Dio Per non aver perdonato volentieri mi pento di tutto cuore, o mio Dio Per ogni forma d’orgoglio e di vanità mi pento di tutto cuore, o mio Dio Della mia prepotenza e di ogni forma di violenza mi pento di tutto cuore, o mio Dio D’aver dimenticato il Tuo amore per me mi pento di tutto cuore, o mio Dio Di aver offeso il Tuo Amore infinito mi pento di tutto cuore, o mio Dio Perchè ho ceduto alla menzogna e all’ingiustizia mi pento di tutto cuore, o mio Dio O Padre, guarda il tuo Figlio morto in croce per me: è in Lui, con Lui e per Lui che ti presento il mio cuore, pentito di averti offeso e pieno di ardente desiderio di amarti, di meglio servirti, di fuggire il peccato e di evitarne tutte le occasioni. Non rigettare un cuore contrito ed umiliato; ed io spero, con viva fiducia di essere esaudito. *** PREGHIAMO: Manda su noi, Signore, il Tuo Santo Spirito, che purifichi con la penitenza i nostri cuori, e ci trasformi in sacrificio a Te gradito; nella gioia di una vita nuova loderemo sempre il Tuo Nome santo e misericordioso. Per Cristo nostro Signore. Amen.
    L'indignazione di Padre Livio
    Per la decisione di tenere le Chiese chiuse e senza S. Messa anche a Pasqua, finalmente ha detto quello che pensa in realtà
    16523
    Eterno riposo.
    Fioretto del giorno
    Trangugiare l'ingratitudine altrui.
    Preghiera per la Quaresima - giorno 42 MartedìSanto
    Rendi limpido e trasparente il mio sguardo Signore per sapere vedere soltanto Te in tutti.------------------------------------------------------------------------Signore Gesù, grazie dei Tuoi doni e del Tuo esempio. Fa’ che non dimentichiamo mai che Tu ci ami per davvero. Fa’ che le persone che incontriamo possano vedere in noi il Tuo amore grande Aumenta la nostra fede, affinché il nostro amore per Te sia proclamato dalle nostre opere, oltre che dalla nostra bocca.