Maria a Medjugorje

Messaggio del 2 ottobre 2017:Cari figli, io vi parlo come Madre: con parole semplici, ma colme di tanto amore e sollecitudine per i miei figli, che per mezzo di mio Figlio sono affidati a me. Mio Figlio invece, che viene dall’eterno presente, lui vi parla con parole di vita e semina amore nei cuori aperti. Perciò vi prego, apostoli del mio amore: abbiate cuori aperti, sempre disposti alla misericordia e al perdono. Perdonate sempre il prossimo secondo mio Figlio, perché così la pace sarà in voi. Figli miei, preoccupatevi della vostra anima, perché essa è l’unica realtà che vi appartiene davvero. State dimenticando l’importanza della famiglia. La famiglia non dovrebbe essere luogo di sofferenza e dolore, ma luogo di comprensione e tenerezza. Le famiglie che cercano di vivere secondo mio Figlio, vivono nell’amore reciproco. Fin da quando era ancora piccolo, mio Figlio mi diceva che tutti gli uomini sono per lui dei fratelli. Perciò ricordate, apostoli del mio amore, che tutte le persone che incontrate sono per voi la vostra famiglia, dei fratelli secondo mio Figlio. Figli miei, non perdete tempo pensando al futuro e preoccupandovi. La vostra unica preoccupazione sia come vivere bene ogni istante secondo mio Figlio, ed ecco la pace! Figli miei, non dovete mai dimenticare di pregare per i vostri pastori. Pregate affinché possano accogliere tutti gli uomini come loro figli, in modo che, secondo mio Figlio, siano per loro dei padri spirituali. Vi ringrazio!

Ivan: “Lei ci richiama al rispetto della vita dal momento del concepimento fino alla morte naturale”

20/07/2016 - Visite: 2408
IncrFont Stampa IncrFont Facebook Twitter
Il numero di aborti nel mondo fa piangere la Vergine Maria, ha detto il veggente Ivan Dragicevic a 1000-2000 persone riunite a Dublino il 7 gennaio. La visita di Ivan è avvenuta in un periodo in cui l’aborto si trova in cima al dibattito pubblico in Irlanda, e chi ha partecipato all’incontro ha dichiarato che l’intervento del veggente è stato quanto mai tempestivo.

Lunedì 8 gennaio 2013, il veggente di Medjugorje Ivan Dragicevic, ha portato le sue esperienze con la Vergine Maria nell’attuale dibattito sull’aborto in Irlanda e ha rivelato che l’aborto provoca un dolore profondo in Maria, citando uno dei Suoi messaggi passati.

La Chiesa del SS. Salvatore in Dublino era più che piena. In ascolto del veggente c’erano secondo alcune stime 1000 partecipanti, mentre altri testimoni riferiscono di circa 2000 o più persone. A parte coloro che erano seduti, molte persone erano in piedi all’interno della cappella. Una vasta folla si era radunata già un’ora e mezza prima che l’incontro cominciasse.

“Nella sua testimonianza Ivan ha riaffermato con forza la dignità di tutta la vita umana, dal momento del concepimento fino alla morte naturale. Ha detto che il gran numero di aborti nel mondo riempie di lacrime gli occhi della Vergine Maria, e che Lei ci richiama al rispetto della vita dal momento del concepimento fino alla morte naturale”, riferisce al Medjugorje Today Donna McAtee, che ha partecipato all’evento.

“In questo tempo in cui in Irlanda ci si scontra nei dibattiti sull’aborto, il messaggio da parte di Maria non sarebbe potuto giungere con un tempismo migliore”, dice Teuta Hasani, anch’essa presente.

L’apparizione ad Ivan è durata 9 minuti. Questo dato la rende una delle sue più lunghe, anche se non si tratta di una lunghezza inusuale. Dopo, Ivan ha riferito questo messaggio dato dalla Vergine Maria per i convenuti a Dublino:

“Cari figli, oggi vostra Madre è molto felice con voi. Oggi vi sto richiamando alla preghiera. Cari figli, non stancatevi di pregare, sappiate che io sono sempre accanto a voi, che sono con voi e che intercedo presso mio Figlio per voi. Perciò, pregate con me, pregate per i miei piani che voglio realizzare in questo mondo. Grazie, cari figli, per avere risposto alla mia chiamata”.