Maria a Medjugorje Messaggio del 2 dicembre 2017:Cari figli, mi rivolgo a voi come vostra Madre, la Madre dei giusti, la Madre di coloro che amano e soffrono, la Madre dei santi. Figli miei, anche voi potete essere santi: dipende da voi. Santi sono coloro che amano immensamente il Padre Celeste, coloro che lo amano al di sopra di tutto. Perciò, figli miei, cercate di essere sempre migliori. Se cercate di essere buoni, potete essere santi, anche se non pensate questo di voi. Se pensate di essere buoni, non siete umili e la superbia vi allontana dalla santità. In questo mondo inquieto, colmo di minacce, le vostre mani, apostoli del mio amore, dovrebbero essere tese in preghiera e misericordia. A me, figli miei, regalate il Rosario, le rose che tanto amo! Le mie rose sono le vostre preghiere dette col cuore, e non soltanto recitate con le labbra. Le mie rose sono le vostre opere di preghiera, di fede e di amore. Quando era piccolo, mio Figlio mi diceva che i miei figli sarebbero stati numerosi e che mi avrebbero portato molte rose. Io non capivo, ora so che siete voi quei figli, che mi portate rose quando amate mio Figlio al di sopra di tutto, quando pregate col cuore, quando aiutate i più poveri. Queste sono le mie rose! Questa è la fede, che fa sì che tutto nella vita si faccia per amore; che non si conosca la superbia; che si perdoni sempre con prontezza, senza mai giudicare e cercando sempre di comprendere il proprio fratello. Perciò, apostoli del mio amore, pregate per coloro che non sanno amare, per coloro che non vi amano, per coloro che vi hanno fatto del male, per coloro che non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio. Figli miei, vi chiedo questo, perché ricordate: pregare significa amare e perdonare. Vi ringrazio!

La catechesi di Padre Jozo in Oceania

Matteo Rossi che ha accompagnato P.Jozo in tutto il viaggio, ora ci prova a sintetizzare così la sua catechesi...




...La Regina della Pace, la beata Vergine Maria che appare a Medjugorje da 14 anni e 3 mesi, dice: Io vi ho scelti, ho bisogno di voi, voi siete importanti. Ho visto sulla carta geografica come la vostra terra è lontanissima da Medjugorje ma sento come i vostri cuori e la vostra fede sono vicini e nell’abbraccio della Madre e Regina della Pace. Pieno di gioia e di ringraziamento al Signore, vengo a testimoniarvi quello che ho visto e sentito perché la mia gioia sia anche la vostra... Visitando l’Australia e la Nuova Zelanda ho potuto vedere immense distese di terra senza una casa, senza un uomo: solo mucche e pecore, mentre in Europa e in altre parti del mondo l’uomo non ha lo spazio sufficiente per vivere perché milioni di persone sono concentrate in territori angusti. E l’uomo crede di porvi rimedio limitando le nascite, legalizzando l’aborto e l’eutanasia. In Cina, addirittura è obbligatorio abortire dopo il secondo figlio. Ho saputo che se verrà approvata la legge, l’Australia sarà il primo paese del mondo a praticare l’eutanasia su grande scala. Questa mentalità dice che ci siamo allontanati da Dio, che il nostro egoismo è grande, che il nostro amore è in crisi. La Madonna a Medjugorje da oltre 14 anni invita a convertirci, a cambiare mentalità. Ecco in che modo: con umiltà accetta i messaggi e mettili in pratica. Il Santo Rosario pregato col cuore ogni giorno e la Bibbia letta quotidianamente consentono il cambiamento e ti permettono di aprire il cuore a Gesù che dice: Sto alla porta e busso.

Il Santo Rosario e la Parola di Dio ti ottengono la grazia di entrare nel mistero dell’Eucaristia, per diventare pane spezzato per i fratelli. Ella ci invita ad innamorarci del SS.Sacramento, perciò non avere paura di spendere il tuo tempo davanti al Santissimo perché soltanto Gesù può rispondere alle tue domande esistenziali, chiarire i tuoi dubbi, liberare la tua vita da ogni schiavitù e donarti la pace e l’amore. La Madonna ha detto: Con la preghiera e il digiuno potete fermare anche le guerre. In questi anni ho ricevuto fax da ogni parte del mondo, da gruppi che pregano e adorano per la pace. Sono venuto a ringraziare tutti quelli fra di voi che hanno continuato a pregare per la pace nella mia terra. Sì, perché vi dico che il 5 agosto scorso, nel giorno del compleanno della Madonna, è accaduto un grande miracolo frutto della preghiera di milioni di pellegrini. Nella Krajina, 100mila soldati serbi si sono ritirati improvvisamente dalle zone occupate, lasciando tonnellate di armamenti, magazzini sotterranei di 10 piani, zeppi di armi e munizioni. Come mai si sono ritirati? Nessuno sa rispondere. Una paura non umana li ha fatti fuggire. E la Croazia è ritornata nei suoi territori! Non per l’ONU, né per l’America, né per la Nato, ma solo per la vostra preghiera! Vi ringrazio e vi chiedo di pregare ancora per la Bosnia-Erzegovina. Accettando e vivendo i messaggi della Madonna, non ci renderemo responsabili di altri orfani della guerra. I messaggi della Madonna sono il seme di una vita nuova e migliore; di una pace duratura su tutta la faccia della Terra.Vi ringrazio per la vostra risposta e per tutto quello che avete fatto e farete per i bambini orfani. Vi saluto e vi aspetto tutti a Medjugorje.

Visite: 911

TAGS: CatechesiPadre Jozo