Maria a Medjugorje Messaggio del 2 agosto 2016: Cari figli sono venuta a voi, in mezzo a voi, perché mi diate le vostre preoccupazioni, affinché possa presentarle a mio Figlio e intercedere per voi presso di lui per il vostro bene. So che ognuno di voi ha le sue preoccupazioni, le sue prove. Perciò maternamente vi invito: venite alla Mensa di mio Figlio! Egli spezza il pane per voi, vi dà se stesso. Vi dà la speranza. Egli vi chiede più fede, speranza e serenità. Chiede la vostra lotta interiore contro l’egoismo, il giudizio e le umane debolezze. Perciò io, come Madre, vi dico: pregate, perché la preghiera vi dà forza per la lotta interiore. Mio Figlio, da piccolo, mi diceva spesso che molti mi avrebbero amata e chiamata “Madre”. Io, qui in mezzo a voi, sento amore e vi ringrazio! Per mezzo di questo amore prego mio Figlio affinché nessuno di voi, miei figli, torni a casa così come è venuto. Affinché portiate quanta più speranza, misericordia e amore possibile; affinché siate i miei apostoli dell’amore, che testimonino con la loro vita che il Padre Celeste è sorgente di vita e non di morte. Cari figli, di nuovo maternamente vi prego: pregate per gli eletti di mio Figlio, per le loro mani benedette, per i vostri pastori, affinché possano predicare mio Figlio con quanto più amore possibile, e così suscitare conversioni. Vi ringrazio!

Richieste di preghiera

  • grazie madonnina
  • rif"perché"
  • Letizia
  • Raffaele
  • san giuda taddeo

Notizie

imgnewsPer la prima volta un Gay Pride viene organizzato a Cz?stochowa dove sorge il famosissimo santuario di Jasna Góra in cui si venera l’icona della Madonna Nera. Contemporaneamente, gli ascoltatori di Radio Maryja hanno organizzato un pellegrinaggio e opposto una resistenza non violenta al Pride, sbarrandogli il passo.
imgnewsI vescovi della Nigeria hanno alzato la voce in difesa dei loro fedeli, minacciati da gruppi islamici. I pastori Fulani, musulmani, massacrano i villaggi di agricoltori cristiani. L'ultimo eccidio a Berom: 200 morti. Non è più solo una guerra per il possesso delle terre. E' guerra di religione e il presidente (musulmano) non garantisce la sicurezza.
imgnewsPicchiato da un padre alcolizzato, trovò pace dopo un viaggio a Medjugorje dove un pellegrino lo introdusse alla preghiera. Il giovane, allora lontano dalla Chiesa, capì che solo il perdono l'avrebbe guarito dalle ferite. Domandò la grazia con Rosari continui ma nulla pareva cambiare, finché la potenza di Dio fece irruzione con una misericordia miracolosa e lui divenne sacerdote.
imgnewsLe recenti parole del visitatore apostolico a Medjugorje monsignor Hoser sulla eventuale presenza di infiltrazioni della camorra hanno determinato sorpresa e sconcerto. Abbiamo interpellato il noto giornalista Paolo Brosio, grande devoto della Gospa e soprattutto cavallo di razza del giornalismo giudiziario, avendo seguito per Mediaset Mani Pulite.
imgnewsImmigrazione, islam, pastorale e dottrina. Con chiarezza, Monsignor Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Astana in Kazakstan, risponde alle nostre domande ed afferma che l’ invasione islamica “non è un rischio, ma ormai avanza a pieno ritmo” ed esiste “un piano orchestrato dai poteri internazionali per cambiare la identità cristiana e nazionale dei popoli europei”
imgnewsJules Rimet, l’avvocato cattolico francese a cui tutti siamo eternamente grati perché si è inventato la Coppa del mondo, lo ha sempre detto: lasciate fuori la politica dai Mondiali. Non era facile difendere questa posizione dopo la Prima Guerra mondiale, quando l’Inghilterra respinse la sua idea per non dover giocare contro i suoi ex nemici. È stato ancora più difficile perorare la causa nel 1934, quando Benito Mussolini sfruttò la competizione per alimentare la propaganda fascista. Non parliamo del 1938, quando i giocatori tedeschi esibivano il saluto nazista prima di scendere in campo. Ma Rimet ha tenuto duro, non ha mai escluso nessuno dalla competizione per motivi politici, si è giocato il premio Nobel e ha insistito: i Mondiali c’entrano con il calcio e lo sport. E basta.
imgnewsLa Cgil protesta contro l'organizzazione del Gay Pride: manca la richiesta dell'utero in affitto. Reagisce subito Arcilesbica, con una lettera aperta in cui denuncia la pratica dell'utero in affitto come una nuova forma di sfruttamento della donna. Un interessante j'accuse alla sinistra, non solo alla Cgil, ma a Monica Cirinnà e Laura Boldrini.
imgnewsUn prete celebra in mare coi fedeli sul bagnasciuga. E' l'ulitma deriva di un clero che per ripondere ai propri capricci riduce l'Eucarestia a happening sempre più cool. Una deriva che parte dalla mancanza di fede nel santo sacrificio. E che le gerarchie ecclesiastiche non sembrano intenzionate ad affrontare, impegnate a leccarsi le ferite per le chiese dismesse.
imgnewsIl nonno fu ucciso durante il conflitto serbo e lui con i genitori dovette conoscere l'esperienza dei profughi croati. Stasera, durante la finale mondiale con la Francia, Luka Modric giocherà la partita più importante della sua vita. Storia di un campione gracile che ha conosciuto l'umiliazione e il dolore della guerra senza mai smettere un attimo di confidare in Dio. Al quale oggi, comunque vada stasera, si affida perché sempre grato.
imgnewsDalla chiusura del valico di Kerem Shalom cominciano a mancare le cose basilari. L’elettricità ridotta a 4 ore, con mezz’ora di interruzione. Il desiderio di andarsene, “cercare un’altra vita in un altro posto”. Il sostegno della Chiesa alla comunità cristiana.
imgnewsComparirà il 18 luglio davanti al giudice di Torino. Silvana De Mari, scrittrice fantasy e medico, dovrà rispondere di diffamazione per le sue affermazioni sul "sesso" omoerotico, trascinata in tribunale dal Torino Pride e dal sindaco Appendino. Lei si affida a una memoria difensiva interamente medica e riceve l'appoggio di migliaia di persone. Il suo legale, il penalista Mauro Ronco spiega alla Nuova BQ perché questo processo segna un punto di svolta in Italia: "Per la prima volta nel nostro Paese sono a rischio tutte insieme tre libertà fondamentali per l'uomo: di opinione, di divulgazione scientifica e di religione".
imgnews Il 25 agosto si celebra il decimo anniversario del più grande massacro di cristiani (in via di beatificazione) in India per mano degli estremisti indù. Sette cristiani sono ancora in carcere per un omicidio mai commesso e legato alla strage
imgnewsDjamel Beghal, 52 anni, è a fine pena e il 5 agosto lascerà il carcere di Vezin, a Rennes, Francia. E' stato uno dei maggiori reclutatori di Al Qaeda in Europa. E, soprattutto, è l'ispiratore dei fratelli Kouachi, gli stragisti del Charlie Hebdo nel gennaio del 2015. La politica francese di reinserimento nella società è una bomba ad orologeria.
imgnewsLo spot Chicco è importuno perché presenta amplessi espliciti in fascia libera. Però porta con sè due messaggi contro-rivoluzionari per l'Italia: il sesso legato alla procreazione e la risalita demografica. Uno scandalo per le truppe benpensanti e Lgbt.
imgnewsNell'isola tempio della gay culture tocca di assistere anche all'atto blasfemo più osceno: decine di drag queen utilizzano la chiesa parrocchiale come camerino. Poi si fanno fotografare sorridenti sull'altare sotto lo sguardo del crocifisso. E non è finita: ad aprire le porte il parroco, che ha posato "gaio" con loro. Il silenzio della diocesi sull'obbligo di riparare a un atto così sacrilego che mostra l'indegnità di certi pastori.
imgnewsCarlo Vanzina, il regista che a 67 anni si è spento a Roma dopo una lunga malattia, non ha mai fatto mistero della sua profonda fede. In particolare, nel libro Registi d’Italia, aveva confidato la sua devozione nei confronti di santa Rita da Cascia. Nel taschino della sua camicia portava sempre un’immaginetta. «Mi ha fatto una grazia venti anni fa. Da allora ogni anno vado in pellegrinaggio a Cascia e sono tornato a Messa».
imgnewsMolti anni fa discorrevo con un noto sacerdote carismatico che aveva fondato un gruppo ecclesiale riconosciuto da alcuni Vescovi. Iniziammo a parlare di Natuzza Evolo e, con mia grande sorpresa, il sacerdote affermò che, secondo lui, Natuzza faceva dello spiritismo a buon mercato. Rimasi molto contrariato da questa affermazione, per una forma di rispetto non risposi al famoso sacerdote ma, nel mio cuore, subito pensai che tale grave affermazione nasceva da una forma non nobile di invidia verso una povera donna analfabeta alla quale migliaia di persone si rivolgevano ogni mese ottenendone sempre un sollievo nell’anima e nel corpo. Con gli anni cercai di studiare il rapporto di Natuzza con i defunti e mi resi completamente conto che la mistica calabrese non andava assolutamente considerata come una “medium”. Infatti, Natuzza non invoca i defunti chiedendo loro di venire da lei e …… le anime dei morti le compaiono non per sua decisione e volontà, ma unicamente per volontà delle anime stesse grazie ovviamente al permesso divino.
imgnews Agitare lo spauracchio della cancellazione della sentenza Roe v. Wade è una vecchia strategia liberal, ma i giochi negli Stati Uniti sono tutt’altro che decisi
imgnewsÈ da un pezzo che Rotherham è diventata sinonimo di scandalo per via degli abusi sessuali ai danni di oltre millecinquecento ragazzine bianche per mano di bande di pakistani e che per oltre un decennio sono stati nascosti sotto il tappeto: la paura di essere tacciati di razzismo è stato il freno inibitorio per ogni azione tesa a contrastare il fenomeno. E lo è tutt’ora.
imgnewsI dati del World Drug Report 2018 dell’UNODC registrano che almeno 192 milioni di persone l’hanno consumata almeno una volta nell’ultimo anno. Un dato in crescita costante che va di pari passo con l'aumento della popolazione mondiale. La preoccupazione dell'ufficio antidroga dell'Onu è legata alla contradditorietà degli usi: da un lato la cosiddetta cannabis terapeutica, una "bomba atomica" che non viene studiata dal punto di vista farmacologico e dall'altro l'uso ricreazionale, che sta sviluppando una potente lobby commerciale. Una contraddizione che gioca sull'ignoranza e su campagne ideologiche di liberalizzazione.
Lunedi, 16 luglio 2018
(Nostra Signora del Carmelo)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  

Cerca nel sito

Rosario on line