Maria a Medjugorje Messaggio del 6 giugno 1985:In ogni preghiera bisogna sentire la voce di Dio, bisogna incontrare Dio. Al mattino cercate veramente di abbandonare a Dio affidandogli tutte le persone e tutte le difficoltà che incontrerete durante la giornata. Così sarete liberi da ogni preoccupazione e vi sentirete leggeri come un bambino.

Pellegrini dallo Zambia




Alla fine di Maggio 2006 un piccolo gruppo di pellegrini di Lusaka (Zambia) sono venuti a Medjugorje. Fred Mtamira, Florence Mwale, Jeremy Banda e l’organnizzatrice Joan Cochrane hanno espresso le loro impressioni:

Fred Mtamira: Vivo a Lusaka ed appartengo alla parrocchia di Sant’Ignazio. Ho saputo di Medjugorje grazie ad alcuni opuscoli che ho trovato nella nostra Chiesa Parrocchiale. L’anno scorso in Inghilterra nella Chiesa in cui va mia sorella, ho anche trovato un po’ di documentazione su Medjugorje. Già da molto avevo il desiderio di venire a Medjugorje, nel luogo in cui appare la Gospa. Desidero ascoltare ciò che dicono i veggenti su quello che Lei ci dice. Quest’anno, cinque di noi sono venuti in pellegrinaggio. Sono impressionato dalla presenza di numerose persone da diversi paesi che sono però tutte un’anima sola. Sento pace e gioia. Mi sono aperto alla preghiera. La pace deve vivere innanzitutto in noi e, solo allora, potremo diffonderla attorno a noi.

Florence Mwale: Ho sentito parlare di questo luogo appena la Gospa ha iniziato ad apparire qui. Avevo sentito parlare anche di Lourdes e di Fatima, ma volevo venire qui. Ho incontrato persone provenienti da tutto il mondo; ho anche parlato con alcune di loro e posso dire che la mia fede si è rafforzata. Sono stata elevata. Sento una pace che non ho mai sentito prima. Pensavo di pregare bene ed a sufficienza, ma durante questi giorni passati qui mi si sono aperti nuovi orizzonti.

Jeremy Banda: Una mia buona amica è stata qui in pellegrinaggio circa dieci anni fa ed ogni volta che si ricorda di Medjugorje, ogni volta che parla di Dio, della fede, della preghiera, la sua faccia diventa raggiante. Ci incontriamo ogni settimana ed ogni volta mi riferisce un particolare del suo pellegrinaggio. Mi ha aiutato nella mia fede. Quando ho visto nella chiesa della nostra parrocchia un opuscolo ed un invito per un pellegrinaggio, ho realizzato che sul mio conto corrente c’era esattamente l'importo necessario. La mia amica mi disse che dovevo assolutamente andare ed eccomi qui. Non sto cercando segni. Sto chiedendo a Dio di dare uno scopo alla mia vita. Ho trovato uno strumento qui che mi sta aiutandolo: la preghiera, il rosario, che non ho mai realmente gradito fino a ieri…, non mi sentivo bene, ma appena abbiamo pregato un rosario, mi sono sentito molto meglio. È un'arma potente. Spero di portare con me almeno una piccola parte di Medjugorje e, per quella, ritornerò presto. Prenderò con me una parte di Medjugorje e quando la pace diminuirà, ricorderò la mia esperienza. Nel nostro paese il 70% degli abitanti vive nella povertà. La chiesa cattolica nello Zambia esiste soltanto da circa 100 anni, ma sta facendo così tanto bene. Attualmente l'aiuto per i poveri arriva principalmente dall'estero, ci sono poche persone ricche nel nostro paese. Spero che venga il momento quando i cittadini dello Zambia potranno aiutare i nostri poveri.

Joan Cochrane: Non è facile ottenere i visti necessari per questo viaggio, ma il personale dell'ambasciata della Bosnia-Herzegovina a Pretoria, in Sudafrica, lo conosce già. In collaborazione con l'ambasciata croata e un'agenzia di Medjugorje, in una settimana espletano tutte le formalità. All'inizio, il nostro parroco non mi permetteva di mettere l’opuscolo di Medjugorje in chiesa. Da quando abbiamo iniziato l’Adorazione in parrocchia due volte alla settimana, è divenuto molto ma molto più aperto a Medjugorje. Essa ci ha aiutato molto. Noi non parliamo molto di Medjugorje, noi mettiamo in pratica i messaggi. Ciò lo ha ammorbidito… Il nostro Vescovo ha invitato i veggenti di Medjugorje a Lusaka. Ha inviato loro una lettera e li sta aspettando nelle nostre parrocchie. L’ha fatta dopo avergli spiegato i messaggi principali di Medjugorje. Gli ho offerto un biglietto aereo e spero che venga e veda da se.

Fonte: www.medjugorje.hr

Visite: 279

TAGS: TestimonianzaZambia