Maria a Medjugorje Messaggio del 2 ottobre 2007:Cari figli, vi invito nella mia missione, accompagnatemi a cuore aperto e con totale fiducia. La via nella quale vi guido a Dio è difficile, ma perseverate, e alla fine gioiremo tutti in Dio. Perciò, cari figli, non cessate di pregare per il dono della fede. Solo attraverso la fede la Parola di Dio sarà luce in questa tenebra che vi vuole avvolgere. Non temete io sono con voi. Vi ringrazio!. Mirjana, dopo l'apparizione, ha detto: alla fine ho visto: la descriverei come un'intensa luce mentre il cielo si apriva e attraverso questa luce la Madonna è entrata in cielo.
artimg

Ottobre 1994: UN COMPAGNO SCESO DAL CIELO

MESSAGGIO del 25 ottobre 1994. “Cari figli, Io sono con voi e anche oggi gioisco, perché l'Altissimo mi ha fatto dono di stare con voi, d'istruirvi e di guidarvi sulla via della perfezione. Figlioli, desidero che voi siate un meraviglioso mazzo di fiori da offrire a Dio nel giorno di tutti i Santi. V'invito ad aprirvi e a prendere i Santi come vostri modelli. La madre Chiesa li ha scelti, perché siano per voi uno stimolo per la vita quotidiana. Grazie per aver risposto alla mia chiamata ".

Richieste di preghiera

  • Stralci dai - COLLOQUI SPIRITUALI DI NATUZZA
  • Proteggimi, ti prego.
  • madonnina
  • che angoscia
  • catena di preghiera

Notizie

imgnewsL’arma mediatica sembra essere l’ultima spiaggia di Ong e lobby dell’accoglienza. L'ultimo scandalo è costituito dalle foto di diversi cadaveri su un relitto, fra cui un bambino di cinque anni. La Ong Open Arms accusa la Guardia Costiera libica di averli abbandonati in mare. "Assassini arruolati dall'Italia". Poi arriva la smentita.
imgnewsSorprende che i cattolici stiano contribuendo “a tacere di noi”, in parte “nascondendosi” ed in parte avendo vergogna della propria diversità, come dice Giussani. Dimenticando Gesù, san Paolo e il fatto che è la diversità di Cristo a salvare il mondo. Egli è con noi per tutti i secoli, ma per dirci cose dell’altro mondo.
imgnewsPorta la firma del cardinale vicario Angelo De Donatis l’Editto con il quale la diocesi di Roma annuncia l’avvio dell’iter che potrebbe portare alla causa di beatificazione di Chiara Corbella Petrillo, morta 6 anni fa, il 13 giugno 2012, a 28 anni. Laica e madre di famiglia, dal settembre 2008 moglie di Enrico Petrillo, Chiara, dopo aver perso due bambini, Maria e Davide, a poche ore dalla nascita per gravi malformazioni, alla sua terza gravidanza aveva ricevuto la diagnosi di un tumore ma al momento di scegliere tra le cure che avrebbero avuto conseguenze letali per il feto e la nascita del suo bambino, ha scelto la vita. Per lui, Francesco, che è nato sano e oggi vive sereno circondato dall’amore, ma anche per se stessa, nata al cielo dopo una vita vissuta alla luce della fede, «consumata» dall’amore, come scrive nella lettera lasciata al piccolo Francesco per il suo primo compleanno: «È bello morire consumati, proprio come una candela che si spegne solo quando ha raggiunto il suo scopo».
imgnews Grazie a un intervento del presidente Al Sisi il governo sta legalizzando centinaia di chiese, scatenando l’ira dei fanatici, che per la terza volta in una settimana hanno attaccato i cristiani del villaggio Sultan Basha
imgnews È una delle tante testimonianze di famiglie musulmane accolte dalle suore carmelitane scalze che ancora vivono nella periferia di Aleppo, nonostante le difficoltà causate dalla guerra
imgnewsI salafiti – la cui ideologia ha codificato, per intenderci, le menti di al-Qaeda e dell’Isis – risultano impossibili da arginare in Svezia. La radicalizzazione musulmana del paese scandinavo è in corso, ed è talmente prepotente da aver ormai compromesso il tessuto sociale, anche nelle scuole, negli ospedali, negli esercizi commerciali.
imgnewsNicaragua, domenica il vescovo di Estelì ha subito un agguato mortale da cui è miracolosamente rimasto illeso. Fino a sabato mattina i sandinisti assediavano una chiesa a Managua, per inseguire studenti dissidenti. Scene di repressione armata nel regime di Ortega, di estrema sinistra. La Chiesa è diventata un suo bersaglio privilegiato.
imgnews Tesi a dir poco approssimative, esperimenti oltre il "bizzarro", mancanza di conoscenza e di fondamenti scientifici... questo e molto altro c'è nello studio rimbalzato sui media e che attribuirebbe elementi di falsità alla Sacra Sindone. Ma non è tutto: gli autori della ricerca, Borrini e Garlaschelli, non hanno mai fatto parte del team di scienziati che ha studiato il Lenzuolo di lino, anzi non l'hanno mai nemmeno visto da vicino. C'è altro da aggiungere?
imgnewsL'inferno è la prova della grandezza della creatura umana e della misteriosa possibilità della sua libertà di rifiutare la Salvezza. Il fatto che no si parli con chiarezza di resurrezione per vita o per la dannazione eterna è un segno dei nostri tempi. Un indebolimento della fede in Cristo ma anche nell'uomo e nella sua grandezza.
imgnews La "folgorazione" di Giovanni Fragiacomo arriva venti anni fa: lascia politica e sociale, decide di dedicarsi interamente alla vita della parrocchia
imgnewsLa Croazia è in questi giorni sulla bocca di tutti per i risultati ottenuti ai Mondiali di calcio, ma altri fatti richiamano l’attenzione sul Paese. Per citare solo due esempi, uno è la professionalità del corpo dei pompieri della capitale, Zagabria, l’altro la testimonianza di fede cattolica dell’allenatore della Nazionale, Zlatko Dalic. Nelle ultime ore, il popolo della cattolica Croazia è diventato protagonista di un altro caso: quello della moneta da 25 kune, la cui edizione commemorativa emessa nel 2000 riportava l’immagine incisa di un bambino in fase di gestazione.
imgnewsSi sposa con Lucia Zagaria nel 1962, dopo 10 anni di fidanzamento. E ora che sono entrambi anziani doveva venire il bello: avrebbero dovuto godersi la vita insieme.
imgnews «Perché bimbi e malati devono morire a causa della mancanza di medicine? Perché i siriani devono morire di fame?». La ricostruzione dell’umano di Acs
imgnews Perché certe associazioni compulsivamente impelagate col sesso si sono risentite per una pubblicità che parla proprio di sesso. E della sua fecondità
imgnewsGuardare il reportage sulla diffusione del radicalismo islamico in Brasile della rete pubblica France 24 è utile a comprendere fino a che punto la stampa europea chiuda gli occhi su tale minaccia, in ossequio al dettame del politicamente corretto. La tesi del reportage è semplice: nella metropoli carioca si assiste a un incremento di adesioni a una versione radicale e intollerante dell’islam.
imgnewsÈ prevedibile, durante il Gay Pride di Rimini, l’uso blasfemo di personaggi e simboli della religione. Come l’anno scorso, un gruppo di cattolici, riuniti nel Comitato Beata Giovanna Scopelli, ha indetto una processione di riparazione da cui il vescovo di Rimini ha preso le distanze sebbene anche il pride «non aiuti i legittimi diritti Lgbt».
imgnews Nel 2018 i sacerdoti ordinati in Francia sono 114, di cui solo 68 diocesani. 58 diocesi francesi, su un totale di 98 (il 58%) quest’anno non hanno avuto alcuna ordinazione sacerdotale. Sono dati "da paura", ma quest’anno i sacerdoti ordinati in istituti tradizionali, cioè destinati a celebrare secondo la Forma Straordinaria, o “classici” incidono per il 20% sul totale dei nuovi preti. E' uno spunto prezioso per investire sull'eterna giovinezza della tradizione.
imgnewsPer la prima volta un Gay Pride viene organizzato a Cz?stochowa dove sorge il famosissimo santuario di Jasna Góra in cui si venera l’icona della Madonna Nera. Contemporaneamente, gli ascoltatori di Radio Maryja hanno organizzato un pellegrinaggio e opposto una resistenza non violenta al Pride, sbarrandogli il passo.
imgnewsI vescovi della Nigeria hanno alzato la voce in difesa dei loro fedeli, minacciati da gruppi islamici. I pastori Fulani, musulmani, massacrano i villaggi di agricoltori cristiani. L'ultimo eccidio a Berom: 200 morti. Non è più solo una guerra per il possesso delle terre. E' guerra di religione e il presidente (musulmano) non garantisce la sicurezza.
imgnewsPicchiato da un padre alcolizzato, trovò pace dopo un viaggio a Medjugorje dove un pellegrino lo introdusse alla preghiera. Il giovane, allora lontano dalla Chiesa, capì che solo il perdono l'avrebbe guarito dalle ferite. Domandò la grazia con Rosari continui ma nulla pareva cambiare, finché la potenza di Dio fece irruzione con una misericordia miracolosa e lui divenne sacerdote.
Giovedi, 19 luglio 2018
(San Simmaco papa)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  

Cerca nel sito

Rosario on line