Maria a Medjugorje Message of June 25, 2009:Dear children! Rejoice with me, convert in joy and give thanks to God for the gift of my presence among you. Pray that, in your hearts, God may be in the center of your life and with your life witness, little children, so that every creature may feel God’s love. Be my extended hands for every creature, so that it may draw closer to the God of love. I bless you with my motherly blessing. Thank you for having responded to my call.

Request prayers

  • Mamma
  • Annalia
  • Santina
  • madonnina
  • Per Santina e Giovanna

Notizie

imgnewsNei volti, nei gesti, negli occhi di tanti missionari, consacrati e laici, risuona l'esperienza di una vita piena. A parlare del suo percorso e della sua esistenza spesa ormai da 17 anni in Terra Santa, è don Francesco Giosuè Voltaggio, rettore del Seminario Redemptoris Mater di Galilea, in quest'intervista a Vatican News
imgnewsUn gay dichiarato, ex prete divenuto episcopaliano - per giunta «sposato» con un altro ex sacerdote - in un tribunale diocesano si occupa della supervisione dei matrimoni. Non è un film, succede veramente nella diocesi di Wilmington, Delaware, Stati Uniti. E il vescovo Bambera non ha nulla da dichiarare?
imgnews Droga, pornografia, alcol, gioco d'azzardo e prostituzione sono vizi accomunati da una caratteristica: la dipendenza. Se ne parla molto poco e le istituzioni latitano. A Verona un convegno del Don Calabria con esperti di assoluto livello cerca di fare chiarezza su una piaga sociale moderna. E di nuove dipendenze da droga parlerà il neuroscienziato Serpelloni, che alla Nuova BQ dice: «Dalle istituzioni un approccio incline all’omertà, così cala la percezione del rischio tra i giovani. Anzi, le sostanze tendono a diventare rassicuranti. Il risultato sono gli appelli di Saviano alla legalizzazione della cocaina».
imgnewsIl riconoscimento del vescovo di Brescia si inserisce in una nuova fase di discernimento sulla Mariofania di Montichiari e tiene conto del verificarsi anno dopo anno di grazie, ma non coincide, almeno per ora, con il riconoscimento ufficiale delle apparizioni. Una cosa è certa, però: il santuario era stato predetto.
imgnewsLa giurista olandese Maud de Boer-Buquicchio, relatore speciale delle Nazioni Unite sulla vendita dei bambini, sostiene… l’utero in affitto. Invita i Paesi membri a ratificare i contratti di maternità surrogata stipulati all’estero e a non violare i «diritti» delle coppie gay che vogliono un figlio. Gli unici a non essere tutelati, ancora una volta, sono i bambini.
imgnews«Sono stata assolta per le “offese alle persone omosessuali” perché è stato riconosciuto che parlare come ho parlato è stato un mio diritto, anzi è un mio dovere di medico. Quello che ho detto su questi argomenti si può dire! Evviva! Sono stata condannata per le frasi sul movimento Lgbt che ho accusato di rapporti ambigui con il movimento pedofilo e di tentativi di limitare la libertà di parola». Questo l’esito del processo contro Silvana De Mari, scrittrice di libri fantasy, blogger e medico chirurgo, querelata dalle associazioni Lgbt per aver espresso giudizi “politicamente scorretti” sull’omosessualità e la pedofilia.
imgnewsIl reality e la cruda realtà. Dopo aver mandato in onda 4 Men 175 Babies: The UK’s Super Sperm Donors (documentario sulle storie di quattro uomini che hanno contribuito a concepire più di 175 bambini donando il loro sperma gratuitamente alle donne che li hanno contattati online) secondo i giornali inglesi Channel 4 starebbe lavorando a un nuovo show, protagoniste donne single e donatori di sperma da scegliere in base alle loro qualità. L’idea è documentare il “viaggio” di aspiranti madri che «desiderano avere il controllo totale della propria fertilità e del tipo di famiglia che vogliono creare» per capire se e come potrebbero prendere decisioni migliori disponendo di maggiori informazioni sui potenziali padri biologici dei loro figli. Un format inquietante, di cui si sa poco (è bastato che una fonte ne parlasse confusamente al non sempre affidabile Sun affrettandosi a precisare «non è uno show per persone in cerca dell’amore» per scatenare i social) e quel poco che si sa è sufficientemente realistico: la caccia al migliore «pool genetico» e la rottamazione di quell’accidente culturale chiamato senso della filiazione e della maternità e paternità sono sufficientemente documentati dalla cronaca.
imgnewsÈ una fake news la sparata virale di don Nicolini sul diacono che in Amazzonia già dice Messa con l'ok del Papa. La Nuova BQ incastra il prete progressista che deve ammettere: «Non ho prove, è solo un “si dice“». Intanto il messaggio distruttivo del celibato passa irresponsabilmente attraverso una rivoluzione per sentito dire, che tira in ballo senza smentite il Papa.
imgnewsSarà dedicato a Maria Rosa Mistica. Il riconoscimento ufficiale da parte della diocesi di Brescia nel luogo, meta incessante di pellegrinaggi, dove nel 1966 la Vergine sarebbe apparsa a Pierina Gilli. Resta sospeso il giudizio sulle presunte apparizioni.
imgnewsIl progetto di Nuovo Umanesimo di Morin prevede di togliere dal Cristianesimo l’affermazione che Gesù Cristo è l’unico Salvatore dell’uomo, che c’è un’unica Chiesa, che esiste un’unica Rivelazione. Così avremo una religione che potrà inserirsi nel magnifico mondo degli uomini che si riconoscono nell’unico orizzonte della Terra-casa comune. L’universalismo autenticamente cristiano cede così il passo alla creazione di un mondo nuovo e un uomo nuovo senza Cristo.
imgnews Vangelo Lc 15, 1-32: Ci sarà gioia in cielo per un solo peccatore che si converte.
In quel tempo, si avvicinavano a Gesù tutti i pubblicani e i peccatori per ascoltarlo. I farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui accoglie i peccatori e mangia con loro».
Ed egli disse loro questa parabola: «Chi di voi, se ha cento pecore e ne perde una, non lascia le novantanove nel deserto e va in cerca di quella perduta, finché non la trova? Quando l’ha trovata, pieno di gioia se la carica sulle spalle, va a casa, chiama gli amici e i vicini e dice loro: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la mia pecora, quella che si era perduta”. Io vi dico: così vi sarà gioia nel cielo per un solo peccatore che si converte, più che per novantanove giusti i quali non hanno bisogno di conversione.
Oppure, quale donna, se ha dieci monete e ne perde una, non accende la lampada e spazza la casa e cerca accuratamente finché non la trova? E dopo averla trovata, chiama le amiche e le vicine, e dice: “Rallegratevi con me, perché ho trovato la moneta che avevo perduto”. Così, io vi dico, vi è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si converte».
Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. Il più giovane dei due disse al padre: “Padre, dammi la parte di patrimonio che mi spetta”. Ed egli divise tra loro le sue sostanze. Pochi giorni dopo, il figlio più giovane, raccolte tutte le sue cose, partì per un paese lontano e là sperperò il suo patrimonio vivendo in modo dissoluto. Quando ebbe speso tutto, sopraggiunse in quel paese una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. Allora andò a mettersi al servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mandò nei suoi campi a pascolare i porci. Avrebbe voluto saziarsi con le carrube di cui si nutrivano i porci; ma nessuno gli dava nulla. Allora ritornò in sé e disse: “Quanti salariati di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! Mi alzerò, andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi salariati”. Si alzò e tornò da suo padre.
Quando era ancora lontano, suo padre lo vide, ebbe compassione, gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio gli disse: “Padre, ho peccato verso il Cielo e davanti a te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio”. Ma il padre disse ai servi: “Presto, portate qui il vestito più bello e fateglielo indossare, mettetegli l’anello al dito e i sandali ai piedi. Prendete il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”. E cominciarono a far festa.
Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, udì la musica e le danze; chiamò uno dei servi e gli domandò che cosa fosse tutto questo. Quello gli rispose: “Tuo fratello è qui e tuo padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perché lo ha riavuto sano e salvo”. Egli si indignò, e non voleva entrare. Suo padre allora uscì a supplicarlo. Ma egli rispose a suo padre: “Ecco, io ti servo da tanti anni e non ho mai disobbedito a un tuo comando, e tu non mi hai mai dato un capretto per far festa con i miei amici. Ma ora che è tornato questo tuo figlio, il quale ha divorato le tue sostanze con le prostitute, per lui hai ammazzato il vitello grasso”. Gli rispose il padre: “Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”».
imgnewsÈ l’ultima battaglia dei francesi laicisti. Demolite a ripetizione, i militari gettano la spugna: «Non le erigeremo più. Preferiamo optare per la pacificazione»
imgnewsKate Cunningham ha sposato un albero in un parco inglese per sostenere la campagna contro il disboscamento. La trovata è simbolica, ma accade in un contesto in cui si è passati dall’abuso del potere che Dio ha donato all’uomo per usufruire del creato, all’idolatria del creato, a discapito della persona. L’ecologismo di Greta nasce da questo errore, fondato su aspetti parziali. La soluzione? Recuperare un’autentica visione cristiana del creato, insita nella Parola di Dio.
imgnews In un Paese, quale il Messico, in cui si registrano 100 morti al giorno per crimini violenti, i sacerdoti sono diventati un bersaglio assiduo per i killer dei narcos. Dal 2012 sono stati assassinati 27 sacerdoti e molti di più sono stati torturati o intimiditi, come rileva Aiuto alla Chiesa che Soffre. Non si tratta di episodi isolati, ma di un vero e proprio sistema di oppressione ai danni della Chiesa, in cui anche le omelie e le lezioni di catechismo sono controllate da infiltrati. I preti che denunciano il crimine vengono eliminati. La persecuzione dei cristiani in Messico sfugge ai più, perché non è dovuta all'estremismo religioso o all'ideologia politica, bensì dalla criminalità organizzata. Non per questo è meno grave.
imgnews«O riesco a guarirti, oppure è meglio farla finita». Se la Consulta dichiarerà l’incostituzionalità dell’articolo 580 sarà il trionfo dell’onnipotenza terapeutica. E nessun parlamento potrà tornare indietro
imgnewsMatthieu Faucher, maestro ateo delle elementari licenziato dopo aver fatto leggere alcuni passi della Bibbia e del Vangelo ai suoi studenti, è stato assolto. Ma la scuola non l’ha ancora reintegrato
imgnews Le proteste di Hong Kong sono scoppiate con l’emanazione della nuova legge sull’estradizione, che avrebbe permesso alla magistratura della Cina comunista di processare cittadini di Hong Kong. Anche dopo che la legge è stata revocata la protesta continua. E' un popolo spaventato da un regime comunista in piena espansione, che non conosce più i limiti fissati dai trattati e che rischia di fagocitare le loro vite. Le dimostrazioni sono state avviate e guidate dai cattolici di Hong Kong, molto attivi anche se sono meno di un decimo della popolazione. Nonostante il pericolo della repressione violenta sia concreto, la gente sfida il gigante e continua a manifestare. Intervista a Steven Mosher, presidente del Population Research Institute e autore di The Bully of Asia.
imgnewsSono stati falsamente accusati di avere indotto alla conversione al cristianesimo gli abitanti di un piccolo villaggio
imgnewsPer far confessare ad Amir Masih un crimine che non aveva commesso, sei funzionari gli hanno urinato in faccia, prendendolo in giro per la sua fede cristiana, lo hanno picchiato e poi hanno usato le scariche elettriche
imgnewsGiovedì 19 settembre prossimo i sostenitori del fine vita ripartono all’attacco, Marco Cappato ha annunciato a Roma una grande manifestazione con concerto gratuito per chiedere al Parlamento la depenalizzazione del suicidio assistito in Italia (e in futuro anche l’eutanasia legale) in un idea di autodeterminazione dell’uomo per quello che riguarda il fine vita. Tuttavia questo 11 settembre 2019 avrà anche luogo a Roma presso la CEI un tavolo di discussione contro il suicidio e l’eutanasia con tra l’altro rappresentanti di numerose associazioni e esponenti per la famiglia e la vita.
Friday, 20 September 2019
( Santi Martiri Coreani)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  

Cerca nel sito

Rosario on line