Friday, 24 October 2014
(Sant´ Antonio Maria Claret)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  
Cerca nel sito

Rosario on line




Gesù Confido in te!
Purgatorio
Message of August 2, 2014 (Mirjana) 2014-08-02 mirjana

Dear children, the reason that I am with you, my mission, is to help you for ‘good’ to win, even though this does not seem possible to you now. I know that you do not understand many things as I also did not understand everything, everything that my Son explained to me while He was growing up alongside me but I believed Him and followed Him. I ask this of you also, to believe me and to follow me. However, my children, to follow me means to love my Son above everything, to love Him in every person without making differences. For you to be able to do this, I call you anew to renunciation, prayer and fasting. I am calling you for the Eucharist to be the life of your soul. I am calling you to be my apostles of light who will spread love and mercy through the world. My children, your life is only a blink in contrast to eternal life. And when you come before my Son, in your hearts He will see how much love you had. In order to spread love in the right way, I am asking my Son, through love, to grant you unity through Him, unity among you, unity between you and your shepherds. Through them my Son always gives Himself to you anew and renews your soul. Do not forget this. Thank you.

sorprese di ieri
aiutami tu Madonnina
Claudia
ti supplico
Grazie Madre
Per xxxnoi, Scoiattolo-rondine Paola T.
LETI
CIAO
per GIANNI
alla mamma celeste

02/10/2014 : Medjugorje: apparizione a Mirjana del 2 Ottobre 2014
19/09/2014 : Intervista a Schonborn su Medjugorje
02/09/2014 : Apparizione a Mirjana 2 Settembre 2014 a Medjugorje
16/08/2014 : Apparizione a Marija Pavlovic 15 Agosto 2014 a Medjugorje
02/08/2014 : Video apparizione a Mirjana del 2 agosto 2014
24/06/2014 : Incontro di preghiera con testimonianza di Vicka Ivankovic, padre Petar Ljubicic e con i canti di R. Bignoli e M. Murari
05/06/2014 : Apparizione a Mirjana 2 Giugno 2014 a Medjugorje
29/05/2014 : Umberto Tozzi, svolta dopo Medjugorje
20/04/2014 : Il Mistero Medjugorje
19/03/2014 : Apparizione a Mirjana 18 Marzo 2014 a Medjugorje

Paolo dall'Oglio l'uomo del dialogo - colloquio con Guyonne de Montjou di Guyonne De Montjou
Il diavolo - Riconoscere la sua seduzione, difendersi dai suoi attacchi di padre Raffaele Talmelli
Nel nome del padre - La mia storia di figlio in figlio di Giacomo Celentano
Il mio cuore canta - Medjugorje e la musica di Dio di Bignoli Roberto
Salvata dall'inferno di Ania Goledzinowska
La scienza e i segni straordinari nella misericordia di Dio - Il case-study di Medjugorje di Michèle Leks
Il dogma del purgatorio di Giulio Giacometti, Piero Sessa
l purgatorio nei mistici - Volume 4 di Giulio Giacometti, Piero Sessa
l purgatorio nei mistici - Volume 3 di Giulio Giacometti, Piero Sessa
l purgatorio nei mistici - Volume 2 di Giulio Giacometti, Piero Sessa

Lo Stato Islamico "è il gruppo terrorista più ricco del mondo"
imnSecondo il governo Usa i fondamentalisti islamici "guadagnano circa un milione di dollari al giorno soltanto con la vendita del petrolio". Vanno poi aggiunti i ricchi cespiti che derivano dai rapimenti - soprattutto di occidentali - e dal racket messo in piedi nelle città sotto il loro controllo. Gli Usa "vogliono più collaborazione" da Kuwait e Qatar, ma dimenticano che è un'azienda americana a vendere armi nell'area.

2014-10-24 :: Fonte: Asianews :: Visite:17
Il Santo Rosario: una misteriosa rice-trasmittente
imnCapitava in Cina, durante la persecuzione comunista. Una delle accuse gravi contro i missionari cattolici era quella di avere fra le mani una radio ricetrasmittente, quando essi avevano e usavano la corona del Santo Rosario. «Tu hai una radio rice-trasmittente»: questa era l'accusa grave di spionaggio contro il governo comunista. «Che cosa è, infatti, quell'oggetto a piccoli grani che tieni fra le dita?» - chiedevano. «Tu pronunci parole misteriose mentre fai scorrere quei grani fra le dita: è evidente che stai comunicando con qualcuno attraverso quell'oggetto che è una segreta radio ricetrasmittente». E invece era una corona del Rosario! Ma, senza volerlo, essi davano della corona del Rosario una definizione perfetta, considerandola una misteriosa radio rice-trasmittente, così semplice da potersi tenere in una mano, fra le dita.

2014-10-24 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:57
Jean-Marie e il suo percorso “dalla kippah alla croce”
imnOgni anno ci sono decine di migliaia di conversioni al cattolicesimo. Sono dati ufficiali e conosciuti. In Corea del Sud, negli Stati Uniti, in vari Paesi dell'Africa, in ogni luogo. Molti convertiti provengono da Chiese cristiane non cattoliche e molti dal paganesimo, mentre sono più rare le conversioni dall'islam o dall'ebraismo. La violenza psicologica – e a volte fisica – che si esercita sul convertito è difficile da eludere.

2014-10-24 :: Fonte: Aleteia :: Visite:36
Le sette che crescono di più? Quelle che hanno a che vedere con New Age ed esoterismo
imnLuis Santamaría è un sacerdote della diocesi di Zamora (Spagna), nella quale è parroco di nove paesi e delegato diocesano per i Mezzi di Comunicazione Sociale. Da molti anni studia la nuova religiosità, ed è membro della Rete Latinoamericana di Studio delle Sette (Red Iberoamericana de Estudio de las Sectas, RIES). In questi giorni sta partecipando come oratore alle XXIV Giornate per Delegati Episcopali e Direttori di Segretariati di Relazioni Interconfessionali sul tema “La realtà delle sette e della nuova religiosità in Spagna”. Ha pubblicato vari libri sul tema, come “¿Qué ves en la noche? Religión y sectas en el mundo actual” e “Entre las sectas y el fin del mundo. Una noche que murmura esperanzas”.

2014-10-24 :: Fonte: Aleteia :: Visite:79
Boko Haram rapisce ancora
imnLa notizia è di oggi. Fonti dell'agenzia di stampa missionaria Misna dicono che sono per lo meno 60 le ragazze rapite nella regione di Adamawa nel nord est del paese dal gruppo islamista Boko Haram.

2014-10-24 :: Fonte: Aleteia :: Visite:12
Giochi anticristiani nelle librerie: ecco la suorafobia!
imnSembra che in Italia la libertà di pensiero e il rispetto delle sensibilità religiose siano due concetti difficilmente conciliabili, la cui importanza si alterna a seconda delle situazioni e dei casi. Se infatti, per fare un esempio, si parla dell’Islam (questa religione tanto sconosciuta quanto lontana dalla nostra storia e dal nostro modo di pensare e di vivere) la sensibilità religiosa dei suoi adepti avrà la meglio sulla nostra libertà di pensiero e di espressione: in onore alla loro scelta di vita religiosa, dovremo stare attenti a cosa diciamo, a cosa festeggiamo, a cosa studiamo, a cosa disegniamo, a cosa mangiamo o a cosa facciamo loro mangiare. Non sia che che qualcuno si senta escluso a causa della nostra insensibilità e inospitalità.

2014-10-24 :: Fonte: Aleteia :: Visite:54
Novena ai defunti
imnOggi inizia la Novena ai defunti.

2014-10-24 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:171
L'ultima follia dei nuovi diritti: la libertà di incesto
imnSulla famiglia naturale, è ormai cronaca quotidiana, si addensano nubi minacciose. La ferita maggiormente preoccupante, allo stato attuale delle cose, è nei continui tentativi, già andati a buon fine in alcuni Paesi, di approvare con diverse modalità le unioni omosessuali. Non bisogna dimenticare, però, che del cupo scenar, eccio fa parte anche un altro elemento che si potrà rivelare determinante per liquefare il concetto di famiglia: l’incesto. A questo proposito, va ricordato quanto affermato da Jean Paul Sartre: «Quanto alla famiglia, scomparirà soltanto quando avremo cominciato a sbarazzarci del tabù dell’incesto; la libertà deve essere pagata a questo prezzo».

2014-10-24 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:67
Divorzio sprint, un affare che diventa privato
imnNegli ultimi decenni la famiglia in Italia non ha vissuto momenti felici quanto a trattamento normativo o amministrativo. Ma il bombardamento sistematico cui la si sta sottoponendo da qualche mese sul piano della legislazione, dell’azione di governo, della giurisprudenza e degli atti degli enti territoriali non ha precedenti.

2014-10-24 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:14
Mamme a tempo? Meglio le donne con le gonne...
imnÉ notizia di pochi giorni fa che Apple e Facebook hanno proposto alle proprie dipendenti come “bonus” la possibilità di conservare i loro ovuli per rinviare le gravidanze. Stando alla stessa notizia, lo avrebbero fatto con l’intento di «attirare più lavoro femminile», essendo la Silicon Valley un contesto high tech nel quale la presenza delle donne è circoscritta al solo 30%, dicono. E già qui verrebbe da chiedersi se “il problema” vero sia nel fatto che le donne fanno i figli o che magari sono proprio ontologicamente diverse, con attitudini e preferenze che, forse, non sprizzano all’istante di entusiasmo all’idea di fare il nerd tutta la vita (detto da una del settore che preferisce di gran lunga cucinare e infilare perline).

2014-10-24 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:13
Tre vescovi contro i sindaci pro nozze gay
imnTre vescovi del Friuli Venezia Giulia – Pellegrini di Concordia-Pordenone, Mazzocato di Udine e Crepaldi di Trieste - hanno pubblicato ieri un documento coraggioso nel quale richiamano la bellezza del matrimonio e della famiglia e criticano la decisione dei sindaci delle loro città di trascrivere nei registri dello stato civile i “matrimoni” tra coppie omosessuali contratti all’estero. Con ogni probabilità la prima parte non verrà nemmeno notata dai media, mentre sulla seconda verranno lanciati gli strali. Vescovi poco aperti o, perché no?, omofobi…

2014-10-24 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:16
Attacco al Canada, la guerra dentro l'Occidente
imnIl Canada è in prima linea sul fronte del jihad insieme a tutto l’Occidente. L’attacco terroristico al Parlamento di Ottawa sta scatenando polemiche per la gestione della sicurezza che non dovrebbero riguardare solo il Canada ma tutto l’Occidente che ha aderito politicamente e anche con contributi militari alla Coalizione contro lo Stato Islamico (IS).

2014-10-24 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:18
Commento al Vangelo di domenica prossima di don Fabio Rosini
imnVangelo Mt 22,34-40: Amerai il Signore tuo Dio, e il tuo prossimo come te stesso.
In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?». Gli rispose: «“Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».

2014-10-23 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:33
Novena a Tutti i Santi
imnOggi inizia la Novena a Tutti i Santi.

2014-10-23 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:144
Maria, bilancia del mondo
imnVogliamo continuare ad amare. Magari imparassimo ad amare con più maturità. Senza voler trattenere. Senza fermarci alle aspettative che non si realizzano. L'amore di Maria ci trasforma. Ella restituisce l'equilibrio che spesso perdiamo nel cammino convulso della vita. Ci regala quella pace perduta. Ci equilibra nel nostro disordine. Così ha fatto con l'anima di padre Josef Kentenich. È questo il ruolo che Maria ha giocato nella sua vita fin dall'inizio: “L'anima si è mantenuta in equilibrio grazie a un amore per Maria personale e profondo. Maria è il punto di intersezione tra l'aldilà e l'aldiqua, tra il naturale e il soprannaturale, è la bilancia del mondo. Mediante il suo essere e la sua missione mantiene il mondo in equilibrio”. Maria mantiene l'equilibrio in un mondo squilibrato. Un mondo spezzato, disunito, diviso.

2014-10-23 :: Fonte: Aleteia :: Visite:137
Vorrei parlare ai Padri sinodali del 2015 del mio amico Pete
imnOra che il Sinodo straordinario sulla famiglia è terminato, non vi ritrovate a dire “Vorrei aver potuto dire questo ai Padri sinodali...”? E con il Sinodo ordinario sulla famiglia previsto per il prossimo anno, non vi ritrovate a dire “Spero di poter dire questo al prossimo Sinodo...”? Ecco su cosa vorrei dire di riflettere ai Padri sinodali, quelli di quest'anno e quelli dell'anno prossimo. Mi piacerebbe parlare loro del mio amico Pete (ho il permesso di raccontare questa storia). Pete è un vecchio amico, attivo nella sua parrocchia, un uomo generoso che tutti sperano di incontrare. Circa quattro anni fa, dopo 30 anni di matrimonio, la moglie lo ha lasciato. Era devastato. “Padre, non augurerei questo dolore al mio peggior nemico”, mi ha detto. Dopo il divorzio civile, amici e parenti, molti dei quali si dicono cattolici, hanno detto a Pete di togliersi la fede e di “andare avanti”. I loro commenti, in varie forme, erano questi: “Non tornerà mai. Il tuo matrimonio è finito. Ci sono altri pesci nel mare. Dio vuole che tu sia felice. La tua sofferenza non è utile”. Pete non li ha ascoltati. Ha indicato la sua fede e ha detto a tutti loro: “Sono un uomo sposato. Sapevamo cosa stavamo facendo il giorno del nostro matrimonio. Sapevamo cosa stavamo promettendo l'uno all'altro e a Dio; sapevamo cosa Dio ci aveva promesso”. Pete si è buttato nei sacramenti. Non può vivere senza adorazione eucaristica, rosario e divina misericordia. “Non smetterò di pregare per la ricostruzione della mia famiglia fino al giorno della mia morte”. Conoscendolo bene, ci credo.

2014-10-23 :: Fonte: Aleteia :: Visite:269
Il Santo Rosario: il filo di Arianna
imnÈ istruttiva per noi la riflessione sulla leggenda della mitologia che ci racconta del prode Teseo, un giovane eroe dell'Attica, il quale voleva affrontare ed eliminare un terribile mostro, il Minotauro, che aveva il corpo umano con la testa del toro, e che viveva in un mitico Labirinto, dove riceveva periodicamente il tributo espiatorio di sette fanciulli e di sette fanciulle ateniesi da lui sbranati e divorati. Entrare nel Labirinto, però, significava non uscirne più per l'intreccio delle stradine interne che si incrociavano senza alcun ordine o possibilità di orientamento. C'era infatti da scoraggiarsi da parte di tutti coloro che pur volevano eliminare quel terribile mostro per non dover più pagare l'orrendo sacrificio delle quattordici vite umane di fanciulli e fanciulle. Il prode Teseo, tuttavia, con coraggio e determinazione volle cimentarsi nell'impresa di eliminare il Minotauro, e si fece chiudere nel Labirinto; ma portò con sé un filo che Arianna, la figlia del re Minosse, gli preparò e gli diede. Entrato nel Labirinto, Teseo legò il capo del filo all'ingresso e lo distese via via avanzando per le vie intricate del Labirinto: l'espediente del filo, tanto semplice quanto utile, gli consentì di ritrovare la via dell'uscita dal labirinto, dopo avere affrontato e ucciso l'orribile mostro. Non è difficile vedere in quel filo di Arianna, così prezioso e salutare, un simbolo del Rosario di Maria. Se è vero, infatti, che, secondo la mitologia, interamente falsa e inconsistente, il filo di Arianna accompagnò Teseo nell'impresa vittoriosa contro il Minotauro e gli fu prezioso per non perdersi tra le mille vie del Labirinto, ritrovando la giusta via dell'uscita dal Labirinto, tanto più bisogna dire che, nella storia della salvezza, che è la nostra storia concreta, il Rosario di Maria aiuta realmente il cristiano a vincere ogni battaglia, senza perdersi nel selvaggio Labirinto del mondo, purché si segua la via della salvezza insegnata dalla santa corona. C'è forse un uomo sulla terra, infatti, che non abbia da combattere contro i numerosi «mostri» presenti sulle strade del mondo, presenti nell'uomo stesso? Non siamo forse noi circondati da nemici interni ed esterni? Non parla forse esplicitamente san Paolo dei nostri «vizi e concupiscenze» da crocifiggere (Gal 5,24) e della legge del peccato che è nelle «nostre membra» (Rm 7,23), in questo «corpo di morte» (Rm 7,24)?

2014-10-23 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:58
Il Sinodo, e dopo? Incontro a Roma con Müller, Negri, Melina e Miriano
imnConvegno sull’ultimo libro del prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede. Ma gli interventi hanno voluto anche sgombrare il campo dalle incomprensioni che hanno circondato i lavori del Sinodo.

2014-10-23 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:138
Francia. Lejeune accusato di essere «un usurpatore». La moglie: «Non gli perdoneranno mai» la condanna dell’aborto
imn«A 87 anni esco dal mio silenzio per difendere Jerome Lejeune, mio marito, morto 20 anni fa». Comincia così la lettera che Birthe Lejeune (qui intervistata da tempi.it), moglie del genetista che ha scoperto la sindrome di Down, ha deciso di scrivere al giornale francese La Croix per difendere il marito, di cui è in corso la causa di beatificazione, accusato in Francia di aver avuto un ruolo minore nella scoperta e di aver usurpato il lavoro di altri due ricercatori.

2014-10-23 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:100
Io, omosessuale, alla veglia delle Sentinelle in piedi. Sono qui, anche per chi sta di là
imnLa lettera di un partecipante all’ultimo raduno dei veilleurs italiani. «Io che per anni non ho saputo dove stare, oggi sono qui, fermo, in mezzo a una piazza, che lotto con la sola forza della mia presenza»

2014-10-23 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:169