Maria a Medjugorje

Messaggio del 25 luglio 1994: Cari figli, oggi vi invito a decidervi ad offrire il tempo pazientemente per la preghiera. Figlioli, voi non potete dire che siete miei, che avete vissuto la conversione tramite i miei messaggi se non siete pronti ad offrire ogni giorno il tempo a Dio. Io vi sono vicina e vi benedico tutti. Figlioli non dimenticate: se non pregate non siete vicini né a me, né allo Spirito Santo che vi guida sulla via della santità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

A FATIMA E A LOURDES con Mons.Hnilica

02/07/2016 - Visite: 1313
IncrFont Stampa IncrFont Facebook Twitter
Il piano di Maria per salvare il mondo La visita a Fatima e a Lourdes di una ventina tra sacerdoti laici tutti impegnati attivamente sul fronte... mariano, accompagnati dal vescovo Paolo Hnilica. E' servita ad illuminare appieno sul piano di Maria nelle sue ultime grandi apparizioni. La presenza di Maria a Fatima si è fatta sentire forte e dolcissima durante le SS. Messe e sul luogo delle apparizioni. L’ambiente semplice e dimesso di Fatima favorisce l’incontro con quel Cuore tenerissimo, che sembra palpitare nella statuetta originale per i tanti figli che si perdono. Arrivati poi sempre in aereo, a Lourdes verso la mezzanotte abbiamo pregato nella grotta deserta. Era il 15 aprile, ricorrenza di S. Bernardetta. Dopo la messa il vescovo Hnilica completava con una lunga conversazione la profonda catechesi iniziata a Fatima. Lourdes, Fatima, Medjugorje sono lo sviluppo di uno stesso piano e complementari tra loro. Nel messaggio di Lourdes Maria richiama alla santificazione personale (“preghiera e penitenza”). Era il rimedio contro il pericolo dell’illuminismo della massoneria che negavano il soprannaturale per un umanitarismo equivoco. A Fatima Maria chiede il sacrificio di se stessi per la salvezza degli altri, di fronte al comunismo che avrebbe travolto popoli interi con la totale negazione di Dio.

Medjugorje infine rappresenta la sintesi dei primi due messaggi, dove la Regina della Pace chiama a raccolta con i messaggi di conversione tutti i suoi figli per formare Lei stessa le sue schiere da opporre all’estremo assalto di Satana.

I Papi, da Leone XIII a Pio XII mettevano in guardia dal comunismo, negazione dl ogni religione, vera lotta aperta contro Dio mai avvenuta nella storia dell’umanità. Sono i tempi in cui l’anticristo “si inalzerà sopra ogni essere che viene detto Dio fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio” (2Tes 2) e scimmiottando perfino gli attributi dl Dio: Verità (Pravda= organo ufficiale del comunismo russo), Unità, Pace.

Non c’è forza umana che possa contrastare il regno dell’anticristo. Per salvare le anime che si perdono Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato” (13 luglio 1917 a Fatima). “Alla fine, assicura, il mio Cuore Immacolato trionferà”.

Purtroppo abbiamo molti segni che il messaggio di Fatima non sia stato accolto e nemmeno è stato possibile che la Russia fosse consacrata dalla totalità dei vescovi uniti al Papa, per la non concordanza della maggior parte di essi.