Maria a Medjugorje Messaggio del 25 dicembre 1998: Cari figli! In questa gioia natalizia desidero benedirvi con la mia benedizione. In maniera particolare, figlioli, vi dò la benedizione del piccolo Gesù. Che lui vi riempia con la sua pace. Oggi, figlioli, non avete pace, ma aspirate ad essa. Per questo con mio figlio Gesù in questo giorno vi invito: pregate, pregate, pregate, perchè senza preghiera non avete nè gioia, nè pace, nè futuro. Aspirate alla pace e cercatela, Dio è la vera pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Maria ci ama e si preoccupa per noi




Mons. E. L. Bataclan, vescovo delle Filippine, prima di partire da Medjugorje ha dichiarato: "Non ho difficoltà a credere che la Madonna appaia qui, perché il "sensum fidelium" (sentimento popolare) mi dice che la Vergine è qui, ed anche la mia esperienza venticinquennale, prima come sacerdote e parroco ed ora come vescovo, mi aiuta a riconoscere i segni speciali della presenza di Maria qui per prendersi cura di tutti i suoi figli.

Vorrei dire a tutti: Maria è una Madre che ama e vuole davvero venire in questo mondo; ella viene e ci dice cosa fare perché si preoccupa per noi. Spero che il mondo apra il suo cuore e la sua anima alla Madre buona. Per questa grazia preghiamo e che Dio vi benedica".

La festa dell'Immacolata è stata vissuta dai pellegrini in un'atmosfera di preghiera, pace e comunione che ha contraddistinto il santuario di Medjugorje I pellegrini locali sono giunti da tutte le zone del paese, mentre, tra i pellegrini stranieri, i più numerosi sono stati quelli giunti dalla Francia, Italia, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Inghilterra, Brasile, Austria e Corea.

In occasione di questa solennità si è recitato il Rosario sulla Collina delle Apparizioni; alla Santa Messa serale hanno partecipato più di mille fedeli.

Fonte: Eco di Maria nr.149

Visite: 640

TAGS: FilippineTestimonianzaVescovo